Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Dopo la tempesta perfetta: le sfide dell’Unione europea per il 2016

 Mai come oggi l’Europa è stata sotto assedio. L’ultimo anno è stato quello della tempesta perfetta: l’orrore di Charlie Hebdo, l’ondata senza fine di migranti, lo spettro della Grexit, lo scandalo Volkswagen e gli attentati di Parigi hanno scandito l’annus horribilis dell’Unione.  

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

 Mai come oggi l’Europa è stata sotto assedio. L’ultimo anno è stato quello della tempesta perfetta: l’orrore di Charlie Hebdo, l’ondata senza fine di migranti, lo spettro della Grexit, lo scandalo Volkswagen e gli attentati di Parigi hanno scandito l’annus horribilis dell’Unione.

 La tragedia dei migranti è quella che ha messo più a dura prova la tenuta dell’Unione. I Paesi dell’est, tra i  più colpiti dalla crisi, si sono a lungo opposti a una soluzione condivisa con gli altri Stati membri. Meglio erigere muri ed espellere chi è entrato illegalmente. Pure la Germania di Angela Merkel si è mossa da sola, aprendo le sue porte a tutti i rifugiati siriani.

 A fatica è stato trovato in autunno un compromesso sul meccanismo di ricollocazione, che prevede che 160.000 richiedenti asilo provenienti da Italia e Grecia, costrette insieme all’Ungheria a fronteggiare il maggior numero di arrivi, vengano trasferiti negli altri Stati membri. Briciole se si considera che solo nell’ultimo anno le persone giunte in Europa sono state più di un milione. Fino ad ora, però, solo 200 migranti sono stati ricollocati. Questo dà una chiara idea della fragilità della solidarietà europea.

Pubblicità
Pubblicità

 Nel 2016 queste soluzioni d’urgenza verrano sostituite da misure permanenti. In febbraio si attende che la Commissione europea presenti la sua proposta per un meccanismo di ricollocazione permanente. In marzo, il Parlamento europeo voterà l’introduzione di una guardia di costiera e di una guardia di frontiera europee, con l’obiettivo di mettere finalmente in sicurezza le nostre frontiere esterne. Non sarà una passeggiata: è, infatti, tutt’altro che scontato che gli Stati membri cedano a cuor leggero la loro sovranità in materia di controllo dei confini.

 Per quanto riguarda, invece, la lotta al terrorismo, l’obiettivo è intensificare la cooperazione tra i servizi d’intelligence dei vari Paesi, migliorando la condivisione delle informazioni e rafforzando il ruolo dell’Europol, l’agenzia europea per la lotta al crimine. In gennaio, poi, il Parlamento europeo voterà la proposta che dovrebbe obbligare le compagnie aeree a fornire i dati dei passeggeri che entrano o escono dal’UE agli Stati membri, al fine di aiutare le autorità a combattere il terrorismo.

 Anche nel 2016 l’economia continuerà a tenere banco. Nell’anno appena passato sono stati raggiunti importanti risultati, con il Parlamento europeo che ha adottato una nuova direttiva per contrastare l’elusione fiscale delle grandi multinazionali, che fino a oggi hanno potuto sfruttare degli accordi speciali per pagare le tasse nello Stato membro in cui conveniva loro di più. Da oggi non sarà più così, le multinazionali dovranno pagare le tasse là dove producono.

Pubblicità
Pubblicità

 E non dimentichiamo il Fondo europeo per gli investimenti strategici, fiore all’occhiello del programma della Commissione di Jean-Claude Juncker, approvato speditamente nei primi mesi dell’anno con la promessa di smuovere nei prossimi tre anni ben 315 miliardi di investimenti aggiuntivi in tutta Europa. Il 2016 ci dirà se le ambizioni del Piano Juncker saranno destinate o meno a naufragare e se sarà necessario il tanto invocato (soprattutto dai socialisti) ulteriore stimolo alla crescita.

 Il 2016 sarà poi anche l’anno in cui verrà definito il nuovo assetto del mercato digitale europeo. Obiettivo: dare nuovo slancio al mercato online, riducendo i costi di consegna e, soprattutto, eliminando la famigerata pratica del geo-blocking, che impedisce ad alcuni utenti di accedere ad alcuni contenuti digitali sulla base della loro localizzazione geografica. Un esempio? L’impossibilità di accedere dall’estero al sito della RAI o di Mediaset.

 Nell’anno a venire verrà anche messa alla prova la volontà degli Stati membri a impegnarsi per raggiungere gli obiettivi fissati durante la conferenza sul clima di Parigi. Tra i progetti in cantiere il più ambizioso è quello dell’Unione dell’Energia, il piano della Commissione europea per completare il mercato unico dell’energia e garantire così energia sicura, sostenibile, competitiva e a prezzi accessibili per tutti gli europei.

 Le proposte per rimette in piedi l’Europa non mancano. Il 2016 ci darà la misura della loro bontà.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero9 minuti fa

Trentini rapinati da 6 giovanissimi con dei coltelli sul lungomare di Jesolo: la Polizia non fa niente

Val di Non – Sole – Paganella24 minuti fa

Incidente Pellizzano: deceduto uno dei centauri coinvolti nello scontro

Alto Garda e Ledro34 minuti fa

Poste: in agosto nuove chiusure dell’ufficio di Varone

Trento46 minuti fa

Protezione civile del Trentino: allerta gialla fino al 28 giugno

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

I Marlene Kuntz sbarcano in Val di Pejo

Trento2 ore fa

Ponte di san Lorenzo: dopo una fuga in contromano, bloccato nigeriano ubriaco

Politica3 ore fa

Da domani in aula a riforma delle Comunità in aula senza tempi contingentati

Trento3 ore fa

Servizio civile: candidature entro fine luglio, 102 nuove proposte e 95 posti a disposizione

Valsugana e Primiero3 ore fa

Tezze rivendica le barriere antirumore

Valsugana e Primiero4 ore fa

Incidente sulla strada verso Baselga di Pinè: rimangono feriti una 76enne e un 83enne – IL VIDEO

Italia ed estero4 ore fa

Napoli: 10 ore al giorno per 280 euro al mese, scoppia la polemica

Trento4 ore fa

È morto Leonardo Del Vecchio, il fondatore del colosso Luxottica. A 22 anni si era trasferito in Trentino

Trento5 ore fa

Investimenti in impianti fotovoltaici: domande per le imprese dal 4 luglio fino a fine dicembre 2023

Italia ed estero5 ore fa

Covid, contagi in aumento: oggi vertice Governo-Inail sulle mascherine. I piani potrebbero cambiare

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

“Orto San Marco-Setàp”, a Rovereto un progetto di rigenerazione urbana e sociale

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 83 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 121 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

eventi3 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro3 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Trento3 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Società3 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

Politica2 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Le Vignette di Fabuffa3 settimane fa

Il 51% degli adolescenti italiani non capisce un testo scritto. Una scuola che fa acqua da tutte le parti

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Io la penso così…4 settimane fa

Protesta pronto soccorso di Arco: dov’erano i manifestanti quando governava il centro sinistra?

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza