Connect with us
Pubblicità

La Voce della FAI CISL

Gestione trentina parco dello Stelvio: Fai Cisl incontra l’assessore Gilmozzi.

Il Disegno di Legge arriverà in aula nel mese di aprile del prossimo anno. Nel corso dell'incontro sindacale con la FAI CISL del TRENTINO l'Assessore Gilmozzi ha illustrato sommariamente le linee guida del progetto.

Pubblicato

-

Il Disegno di Legge arriverà in aula nel mese di aprile del prossimo anno. Nel corso dell'incontro sindacale con la FAI CISL del TRENTINO l'Assessore Gilmozzi ha illustrato sommariamente le linee guida del progetto.

Sarà prevista una "governance" che dovrà essere capace di coinvolgere il più possibile tutti gli attori del territorio, a partire dai Comuni, ma passando necessariamente anche per gli altri soggetti interessati che stanno chiedendo rappresentanza per definire collegialmente le strategie, gli obiettivi, i finanziamenti e le linee guida, all'insegna di una grande partecipazione, perseguendo però, al tempo stesso, l'obiettivo di snellire le attuali procedure definite "elefantiache".

Per le questioni più strettamente legate agli aspetti occupazionali ( in particolare per la Federazione Fai Cisl l'attenzione era concentrata sugli "storici" lavoratori forestali con previdenza agricola ) l'Assessore ha confermato che i livelli organizzativi e gestionali saranno comunque in capo alla Provincia

Si sta pensando ad un nuovo modello organizzativo: la gestione del Parco dello Stelvio si avvicinerà aquella già in essere per le aree protette, cercando di creare delle sinergie utili per creare gli indirizzi e tenere insieme l'intera organizzazione.

La Provincia si prenderà in carico tutti i lavoratori fissi e stagionali addetti alla manutenzione del territorio inquadrati con previdenza agricola che erano alle dirette dipendenze del Parco Nazionale dello Stelvio: la previsione contenuta nella collegata prevede infatti che nel momento in cui entrerà in vigore la norma di attuazione, la Provincia ha già deciso che subentrerà nell'organizzazione del lavoro attraverso il Servizio Parchi e Aree protette ( che verrà anche potenziato ).

Il 2016 quindi sarà l'ultimo anno in cui il secondo contingente di lavoratori ( una quindicina ) che opera sul territorio del Parco dello Stelvio resterà alle dipendenze del Servizio Occupazione e Valorizzazione Ambientale: i due gruppi di lavoratori ( tra stagionali e fissi circa 30 persone complessivamente ) una volta definita la struttura, diventeranno un'entità unica.

Rassicurazioni ai Rappresentanti Sindacali presenti, sono giunte anche sul versante dei finanziamenti destinati alla gestione dei due Parchi interamente trentini: il Parco Adamello Brenta e l'Ente Parco Paneveggio.

In particolare sono confermate, anche grazie alle previsioni contenute nel Piano di Sviluppo Rurale, le risorse che verranno destinate alla manutenzione del territorio garantendo così la stessa forza lavoro degli anni precedenti.

L'Assessore Gilmozzi in questo caso è stato netto : ha promesso infatti che tra quanto stanziato nell'ultima legge finanziaria e quanto sicuramente verrà previsto in sede di assestamento di bilancio nel corso del prossimo anno, si riuscirà a conservare la piena operatività delle squadre addette alla manutenzione dei territori ricompresi nei due parchi.

Per quanto riguarda il Piano di riordino dei Servizi Provinciali che si occupano di cura e manutenzione del territorio, il Dottor Masè presente all'incontro, ha dichiarato che partendo dal lavoro svolto dal Dott. Zanin sul Servizio Foreste ( per forza di cose parziale ), sta effettuando più in generale un'analisi di sistema che ricomprende anche il Servizio Parchi e Aree Protette, il Servizio Bacini Montani, l'Agenzia Foreste Demaniali : tutti servizi che fanno lavori in amministrazione diretta.

Un ragionamento quindi a 360 gradi. Nel corso del prossimo anno verrà sottoposta una proposta o per meglio dire una serie di opzioni alla Giunta Provinciale che dovrà decidere in merito: Masè ha affermato che entro marzo questo lavoro sarà concluso e che il 2016, ribadito che le attività proseguiranno nel frattempo come in passato, sarà l'anno delle decisioni politiche con l'attuazione degli indirizzi che verranno adottati.

La Fai Cisl auspica che i progetti a più riprese annunciati, trovino effettivo compimento nel corso del nuovo anno ormai alle porte.

 

 

 

 

 

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • A Trento è arrivato l’innovativo franchise di SkinMedic Beauty Clinic
    SkinMedic è un nuovo modo di concepire il mercato dell’estetica, in cui la realtà in franchising diventa un’opportunità di crescita condivisa. Da qualche mese, il noto marchio ha aperto anche una Beauty Clinic a Trento, presso il quartiere Le Albere. “Operiamo sul campo nel settore medicale-estetico da oltre 20 anni, inizialmente come produttori di attrezzatura […]
  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]

Categorie

di tendenza