Connect with us
Pubblicità

Trento

Reddito di garanzia sociale: i 718 percettori faranno volontariato

​​Comincia a diventare realtà il principio – introdotto da pochi mesi nella legislazione provinciale – per cui chi riceve sussidi pubblici è tenuto a offrire in cambio la disponibilità ad attività di volontariato e di cittadinanza attiva.

Pubblicato

-

​​Comincia a diventare realtà il principio – introdotto da pochi mesi nella legislazione provinciale – per cui chi riceve sussidi pubblici è tenuto a offrire in cambio la disponibilità ad attività di volontariato e di cittadinanza attiva.
 
Una delibera della Giunta Rossi – esaminata e approvata stamane dalla IV Commissione consiliare, presieduta da Giuseppe Detomas – si occupa di disciplinare questo principio cosiddetto di condizionalità, in riferimento ai percettori (sono 718 attualmente) del reddito di garanzia sociale. L’assessore Alessandro Olivi ha spiegato che si tratta di una provvidenza destinata a persone con problemi non soltanto di reddito, ma anche di salute, familiari o sociali, per cui la Provincia affianca al sussidio economico anche la presa in carico da parte dei servizi sociali, per avviare un processo individualizzato di superamento della situazione di bisogno.
 
La delibera avvia dunque la sperimentazione di percorsi di volontariato (si trattasse anche solo di curare un’aiuola pubblica), organizzati dal terzo settore trentino e provvisti anche di copertura assicurativa per il beneficiario del reddito di garanzia sociale. Resta aperta la questione delle sanzioni per chi non adempie poi gli obblighi assunti: attualmente è prevista in legge la revoca del sussidio con recupero di quanto indebitamente ricevuto, ma nella legge collegata in discussione in questi giorni è inserita una norma che muterà la sanzione in “sospensione” del sussidio, tenendo correttamente conto della particolare condizione di queste persone assistite dall’ente pubblico.
 
Sulla delibera si è astenuta Violetta Plotegher (Pd), che si è detta perplessa per la scelta di avviare la condizionalità a partire non dai 6.704 percettori di un reddito automatico (perché senza lavoro e senza stipendio), ma dai 718 che vivono situazione di forte disagio, per i quali il sussidio economico è un’eventualità, mentre centrale è il processo di sostegno delle fragilità e particolari problematiche. Plotegher ha parlato di “delibera un po’ cosmetica” .
 
Diversa la valutazione espressa da Walter Viola (Pt), per il quale invece la delibera è invece molto positiva, perché abbandona la logica del vecchio assistenzialismo e considera che la condizionalità è un diritto più che un dovere, è motivo di dignità della persona e di corretta declinazione della “solidarietà”, da intendersi etimologicamente come corresponsabilità in solido dei membri della società.
 
Sulla stessa linea il presidente Detomas (Ual), che ha detto di preferire il termine “responsabilizzazione” a quello di “condizionalità”, invitando comunque la Pat a considerare i profili espressi da Plotegher, e quindi ad applicare il principio con massima prudenza ai percettori di reddito di garanzia sociale. Su questo punto ha dato piena adesione lo stesso assessore Olivi.
 
E’ stato peraltro chiarito che con l’articolo 16 della legge collegata in discussione, la condizionalità è destinata ad essere presto esteso anche ai percettori di reddito di garanzia automatico
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza