Connect with us
Pubblicità

Food & Wine

Speciale Natale 2015

Non servono grandi introduzione per questo articolo, si presenta da solo.

Pubblicato

-

Non servono grandi introduzione per questo articolo, si presenta da solo.

Come di consueto in questo periodo dell'anno proponiamo dei piatti da portare in tavola il giorno di natale. Non posso dire che siano piatti semplici, sono laboriosi e per lo più raffinati e di grande effetto, ideali per  stupire e deliziare  i nostri ospiti e per gustare un pranzo degno di tale nome. 

Il pranzo di Natale e la cena della vigilia contengono un significato molto più profondo.

Pubblicità
Pubblicità

La cena della Vigilia di Natale è un simbolo di attesa e di armonia familiare, mentre il pranzo di Natale è un segno di ringraziamento e di comunione.

Questo è il vero senso di questi banchetti natalizi Il valore antropologico cristiano del Natale è più importante dell’aspetto esteriore, che si manifesta attraverso lo sfoggio di una bella tavola imbandita e attraverso la preparazione di piatti tipici dalla tradizione culinaria.

Il Natale corre il serio rischio di diventare, per molte famiglie, principalmente un’occasione per il culto dell’estetica e della buona tavola. 

Pubblicità
Pubblicità

A tutti i miei più sinceri auguri di Buon natale.

 

Capesante su letto di crema di piselli
3 capesante a testa
piselli
panna da cucina
pancetta
grana


Per prima cosa preparare la crema; sbollentare i piselli poi ridurli in purea aggiungendo qualche cucchiaio di panna da cucina e un pizzico di sale.
In una pentola antiaderente rosolare la pancetta e tenere da parte.
Cuocere le capesante in padella con un filo di olio, 90 secondi per lato. Comporre il piatto mettendo sul fondo la crema di piselli, adagiarvi sopra una capasanta e guarnire il piatto con piselli freschi e la pancetta croccante (1 fetta per ogni capasanta).

Mezzelune ripieni
Per la pasta
200 gr di farina
2 uova
acqua
Per il ripieno
1 porro
formaggio sfalmabile
Per il condimento
lo stesso del ripieno solo un po' più cremoso


Preparare la pasta mescolando la farina con le uova e l'acqua; quando si ottiene un impasto omogeneo lasciarlo riposare mezz'ora poi stenderlo in una sfoglia sottile e ricavare dei dischetti di uguale misura.

Preparare il ripieno; lavare il porro e tagliarlo a fondelle, passarlo in padella con un filo di olio. A cottura ultimata tritare finemente metà del porro aggiungendo qualche cucchiaio di formaggio sfaldabile; aggiungere un cucchiaio di formaggio alla volta, non deve essere troppo liquido. Quando il ripieno è pronto procedere alla formazione delle mezzelune; riprendere i dischetti di pasta, mettere al centro una piccola dose di ripieno e richiudere sigillando bene. Procedere fino ad esaurimento della pasta.

Mettere sul fuoco una pentola piena di acqua, quando bolle calare le mezzelune e cuocere 5 minuti circa.

Nel frattempo preparare il condimento; in un robot da cucina tritare il porro rimasto aggiungendo della panna da cucina. Il sugo di condimento deve essere cremoso ma non liquido, quindi aggiungere la panna poca per volta.

Quando le mezzelune sono pronte trasferirle nel piatto da portata e ricoprire con un cucchiaio di condimento e grana, a piacere.

Pescatrice arrotolata
1 trancio di pescatrice
prosciutto crudo magro
vino bianco
panna liquida


Salare e pepare il trancio di pescatrice, quindi arrotolarlo nel prosciutto crudo e chiudere con uno spago da cucina. Cuocere in forno per un'ora circa a 170 gradi in una pentola con pezzetti di burro; durante la cottura bagnare la pescatrice per evitare che il crudo si secchi.

Nel frattempo in una pentola preparare la salsa di contorno; far ridurre a fuoco medio basso mezzo bicchiere di vino aromatizzato con uno scalogno tritato finemente. Aggiungere 3 cucchiai di panna ed erbe aromatiche a piacere (io ho usato del prezzemolo).

Quando la pescatrice è pronta, togliere lo spago e presentarla in tavola con la sua salsa di accompagnamento e della verdura a scelta (cuori di carciofo  nella foto)

Tronchetto al pistacchio e cioccolato bianco
Per il pan di spagna
2 uova
80 gr di zucchero
80 gr di farina
70 gr pistacchi tritati finemente
Farcia e decoro
250 gr di crema pasticcera
150 gr panna
150 gr di cioccolato bianco
100 gr di pistacchi


Sbattere le uova con lo zucchero finché il composto non risulta spumoso ma abbastanza denso da disegnare un otto sollevando le fruste. Aggiungere la farina e il trito di pistacchi;mescolare dal basso verso l'alto per smontare il composto.  Versare l'impasto in una leccarda e cuocere 10-15 minuti a 180 gradi. Non fidatevi ciecamente dei tempi, controllatelo per evitare che si bruci. Togliere il pan di spagna dal forno e metterlo su una gratella per farlo raffreddare.

Stendere il pan di spagna su una tovaglietta, spalmare la crema pasticcera alla quale avremo aggiunto  dei pistacchi tritati; arrotolare il canovaccio e tenere in frigo.
In una pentola sminuzzare il cioccolato bianco e agigungere la panna rimasta, scaldare a bagnomaria finchè il cioccolato non sarà sciolto, quindi far raffreddare il composto in frigorifero per poi montarlo a crema.

Spuntare il rotolo, rivestirlo di crema bianca e mantenere in frigo fino al momento di servire. Tagliare il rotolo a fette non troppo larghe e decorare con pistacchi tritati e cioccolato bianchi in pezzi

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Il futuro abbraccia l’ecologia e la natura: anche in Italia spopola la moda delle Tiny House
    Sono conosciute come le” Students Tiny house talk”, ovvero 10 metri quadrati di vivere ecosostenibile. Si tratta di tipiche casette svedesi completamente costruite in legno dal design moderno e pensate inizialmente per ospitare universitari. L’efficienza energetica e l’impronta ecologia sono l’aspetto fondamentale di queste abitazioni che puntano a minimizzare al massimo le emissioni di carbonio […]
  • La Nasa lo conferma: sulla Luna c’è acqua ed è accessibile
    Sulla Luna c’è acqua, un annuncio clamoroso ma vero. L’incredibile notizia arriva da due studi della Nasa pubblicati su Nature. Il primo studio coordianato dalla Nasa dimostra la scoperta rilevata dal telescopio volante Sofia della molecola dell’acqua sulla Luna. Grazie al telescopio Sofia, montato a bordo di un boeing 747 ha infatti risolto il mistero […]
  • A Trento è arrivato l’innovativo franchise di SkinMedic Beauty Clinic
    SkinMedic è un nuovo modo di concepire il mercato dell’estetica, in cui la realtà in franchising diventa un’opportunità di crescita condivisa. Da qualche mese, il noto marchio ha aperto anche una Beauty Clinic a Trento, presso il quartiere Le Albere. “Operiamo sul campo nel settore medicale-estetico da oltre 20 anni, inizialmente come produttori di attrezzatura […]
  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]

Categorie

di tendenza