Connect with us
Pubblicità

Sport

Eurocup, la Dolomiti Energia si gioca il primo posto a Bilbao: diretta tv su Sportitalia

Mercoledì alle 20.30 scontro diretto tra le due leader del gruppo A, già qualificate alle Last 32. Buscaglia: "All'andata giocammo la nostra peggior prestazione in Coppa, vogliamo rifarci".

Pubblicato

-

Mercoledì alle 20.30 scontro diretto tra le due leader del gruppo A, già qualificate alle Last 32. Buscaglia: "All'andata giocammo la nostra peggior prestazione in Coppa, vogliamo rifarci".

Con sette vittorie e due sole sconfitte, la Dolomiti Energia Trentino si presenta all’ultima gara del proprio girone di Eurocup come pochi avrebbero pronosticato alla vigilia. I bianconeri, reduci da ben sei vittorie di fila tra Eurocup e Serie A Beko (l’ultima in campionato contro l’Obiettivo Lavoro Bologna), sono partiti stamane alla volta di Bilbao per chiudere il proprio cammino nel girone A. Quello della “Bilbao Arena” sarà il più classico degli scontri al vertice, essendo il Dominion Bilbao Basket primo a 14 punti proprio come la compagine bianconera. La gara di mercoledì sera non solo determinerà il vincitore del girone, ma stabilirà pure in quale raggruppamento e con quali avversari l’Aquila Basket dovrà misurarsi nella prossima fase.

GLI SCENARI In caso di vittoria, la Dolomiti Energia Trentino si guadagnerebbe un posto nel Girone G delle Last 32. I bianconeri pescherebbero così la quinta classificata del Girone A di Eurolega, che dovrebbe ragionevolmente essere la perdente del match tra Stella Rossa e Bayern Monaco. Dal Girone C di Eurocup, i bianconeri sfideranno la terza classificata, che dovrebbe essere una tra il Ratiophalm Ulm e l’Umana Reyer Venezia; l’ultima avversaria sarebbe invece la quarta del girone D e potrebbe essere una tra le turche Banvit Bandirma e Trabzonspor. Nel caso in cui mercoledì fosse ancora Bilbao a prevalere, la Dolomiti Energia verrebbe invece inserita nel Girone K, incrociando così la quinta del girone C di Eurolega, ossia la vincente della gara tra i polacchi dello Zielona Gora e i turchi del Pinar Karsiyaka Izmir, oltre alla terza del girone B (che dovrebbe essere una tra Ludwigsburg e la GrissinBon Reggio Emilia) e alla terza classificata del Girone D, posizione attualmente occupata dal Banvit Bandirma, ma in cui al calo del sipario potrebbero figurare anche l’Unics Kazan, l’Aris Salonicco o il Trabzonspor.

Pubblicità
Pubblicità

BILBAO SCHIACCIASASSI Come la Dolomiti Energia Trentino, il Dominion Bilbao Basket è stato assoluto protagonista del Girone A, alla luce delle sette vittorie su nove incamerate sin qui e di una non trascurabile differenza canestri di +100. Come gli aquilotti, i baschi hanno perso la gara inaugurale, cedendo al fotofinish in casa contro la JSF Nanterre (73-76), prima di uscire agevolmente vincitori da entrambe le trasferte tedesche a Bonn (81-90) e Oldenburg (60-94). Los Hombres de Negro hanno scontato la seconda e ultima sconfitta nuovamente in casa, questa volta contro Ljubjana (80-83), prima di trovare un filotto da cinque vittorie di fila, iniziato con la vittoria del PalaTrento (75-80), cui sono seguite quelle contro Nanterre (52-83), Bonn (95-80), Oldenburg (73-68) e Ljubjana (63-84).

MUMBRU E COMPAGNI L’uomo squadra di Bilbao, come la Dolomiti Energia Trentino ha imparato a proprie spese, è indubbiamente il capitano Alex Mumbrù. L’ala catalana viaggia a 11.4 punti e 3.7 rimbalzi di media, ma le statistiche non bastano a descrivere lo straordinario apporto di classe ed esperienza che, soprattutto nei momenti topici del match, spesso risulta decisivo per la squadra di coach Alonso. Altrettanto importante è il curriculum del play Raul Lopez, 35enne che nel corso della sua gloriosa carriera ha vestito la casacca NBA degli Utah Jazz oltre a quella del Real Madrid. Lo spagnolo è adesso il primo cambio di Clevin Hannah, playmaker da 13.9 punti a partita ottenuti col 43,5% dall’arco del tiro da tre. Nel backcourt spicca inoltre il lettone Dairis Bertans, giocatore da 14.1 punti di media e dalle alte percentuali sia dietro (45,8%) che dentro (57,6%) l’arco del tiro da tre.

IL PRECEDENTE Lo scorso 11 novembre, la Dolomiti Energia aveva perso l’imbattibilità casalinga dopo quella che coach Buscaglia ha definito “una delle peggiori partite da noi giocate in Eurocup”. Al PalaTrento, i bianconeri avevano chiuso il primo quarto avanti 21-19, prima di subire un netto parziale nel secondo (15-27), frutto della confusione dei propri possessi offensivi e della precisione di Hannah (22 punti) e Raul Lopez dall’arco. La Dolomiti Energia era riuscita a tornare a condurre nell’ultimo quarto, dopo una bomba di Baldi Rossi (11 punti e 3/4 da tre) e un rimbalzo offensivo con appoggio al vetro di Wright (74-73). La rimonta dei bianconeri fu poi vanificata dalla tripla del capitano Mumbrù, capace di riportare in vantaggio gli spagnoli, poi usciti vittoriosi all’ultima sirena per 75-80.

Pubblicità
Pubblicità

TV E ALTRE INFO La palla a due del match è fissata per le ore 20:30 di mercoledì 16 dicembre alla “Bilbao Arena”. Il match sarà trasmesso in diretta televisiva da Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e canale 225 di Sky).

LE ALTRE GARE L’altro scontro diretto del Girone A è quello che vedrà l’Union Olimpija Ljubjana opporsi all’EWE Baskets Oldenburg: chi vince si qualificherà alle Last 32.  L’incontro, in programma per le 20 di mercoledì inizierà mezz’ora dopo la palla a due del match tra Telekom Baskets Bonn e JSF Nanterre, in cui i francesi sono chiamati a vincere per provare a guadagnare il quarto e ultimo slot valido per la qualificazione alla prossima fase di Eurocup.

LE DICHIARAZIONI: MAURIZIO BUSCAGLIA (Coaco DOLOMITI ENERGIA TRENTINO):"In questa partita ci giocheremo qualcosa più di una semplice vittoria, visto che in palio ci sarà la possibilità di guadagnare il primo posto nel girone. Oltre che scendere in campo per un piazzamento importante, quindi, avremo anche la possibilità di allenarci a giocare partite di questo tipo. Nella gara d'andata giocammo probabilmente la nostra peggior gara stagionale in Eurocup, quindi a Bilbao vorremo provare a rifarci dimostrando a noi stessi di poter fare meglio, anche se l'avversario resta temibilissimo e di grandissimo spessore".

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza