Connect with us
Pubblicità

Trento

Sanità, NOT e assistenza in provincia, un sistema che si sta sgretolando lentamente

Tra NOT, questione dei punti nascita, l'assistenza domiciliare e le divergenze politiche tra l'ex Assessore alla Salute Borgonovo Re e il Governatore Rossi, possiamo senz'altro dire che la Sanità, a livello generale nella nostra provincia non sta passando un bel momento.

Pubblicato

-

Tra NOT, questione dei punti nascita, l'assistenza domiciliare e le divergenze politiche tra l'ex Assessore alla Salute Borgonovo Re e il Governatore Rossi, possiamo senz'altro dire che la Sanità, a livello generale nella nostra provincia non sta passando un bel momento.

L'assistenza sanitaria dovrebbe essere un ambito immune dalla spending review, perché si tratta di un servizio essenziale, peraltro garantito dall'articolo 32 della Costituzione: "La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti".

Eppure stanno facendo molto discutere gli effetti della delibera approvata dalla Provincia Autonoma di Trento nel marzo scorso ed entrata in vigore a luglio, che ha introdotto l'ICEF – Indicatore della Condizione Economica Familiare – anche per l'assistenza a casa per le persone non autosufficienti, servizio gestito nel settore pubblico soprattutto da cooperative convenzionate con le Comunità di Valle e i comuni di Trento o Rovereto, con lo scopo di risparmiare 2 milioni e 732mila euro.

Pubblicità
Pubblicità

In sintesi, infatti, l'assistito – e ce ne sono 52mila in tutto il Trentino – deve compartecipare alla spesa dell'assistenza in base al valore del proprio Icef: si va da un massimo di 20 euro al mese per chi sta sotto alla soglia di povertà (0,13) a un'aliquota progressiva per chi si trova al di là del minimo. In pratica, il servizio di assistenza domiciliare può variare da 2 euro a ben 18 euro all'ora (nel caso di parametro superiore a 0,40).

Situazione che ha suscitato le ire e le preoccupazioni, ad esempio, dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil, secondo i quali «il nuovo sistema di tariffazione sta portando a un aumento delle tariffe» e «per molti è addirittura raddoppiata e hanno scelto di rinunciare al servizio erogato dalle Comunità di valle in modo diretto o attraverso privati convenzionati, preferendo organizzarsi in autonomia».

Ciò perché chi si trova, a causa del proprio valore alto di Icef, a essere costretto a pagare le cifre più alte, preferisce rivolgersi o ai privati o a fare da sé, rischiando, però, di usufruire di servizi qualitativamente inferiori o approssimativi.

Pubblicità
Pubblicità

Un tasto su cui hanno premuto anche i tre segretari dei sindacati (Enzo Gasperini, Giovanni Agostini e Claudio Lucchini): «così com'è stato impostato l'Icef, il servizio non è più concorrenziale con l'offerta dei privati e tra chi ha la tariffa massima sono diversi i casi di anziani che non riescono più a permettersi il servizio».

I sindacati, poi, chiedendo all'assessore Luca Zeni di anticipare la verifica il prima possibile degli esiti della delibera (e non a gennaio, come previsto), hanno attaccato l'amministrazione provinciale, affermando che si tratta di una situazione «inammissibile, soprattutto per una giunta che ha assicurato di voler puntare sui servizi a domicilio per i non autosufficienti. Giustamente, per altro, vista la crescente richiesta di questi bisogni».

Gian Piero Robbi

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza