Connect with us
Pubblicità

Sport

Domani a Castellanza l’anticipo della nona giornata di Superlega UnipolSai 2015-2016

Si gioca domani, sabato 5 dicembre, al PalaBorsani di Castellanza (provincia di Varese) l’anticipo del nono turno di regular season di SuperLega UnipolSai 2015/16.

Pubblicato

-

Si gioca domani, sabato 5 dicembre, al PalaBorsani di Castellanza (provincia di Varese) l’anticipo del nono turno di regular season di SuperLega UnipolSai 2015/16.

La Diatec Trentino sarà protagonista in terra lombarda facendo visita alla Revivre Milano ultima in classifica. Fischio d’inizio programmato alle ore 18: cronaca diretta su Radio Dolomiti e live streaming su Lega Volley Channel all’indirizzo www.sportube.tv.

QUI DIATEC TRENTINO Conquistata la prima posizione in classifica nella Pool C di CEV Champions League grazie al perentorio successo sul Tours di mercoledì, i Campioni d’Italia possono tornare a concentrarsi esclusivamente sul campionato per nove giorni, periodo in cui disputeranno le ultime tre gare del girone d’andata. Il primo impegno sulla carta appare come il più alla portata, tenendo conto che poi i gialloblù giocheranno in rapida successione a Verona l’8 dicembre e in casa con la Lube il 13, ma Radostin Stoytchev non si fida e chiede, come sempre, massima concentrazione ed attenzione per un match in cui tutta la pressione sarà nella metà campo Diatec Trentino.

Pubblicità
Pubblicità

A questo punto del campionato capita poche volte di affrontare una squadra senza avere indicazioni precise sul suo gioco e capita ancora meno di sfidare il palleggiatore contro cui hai già giocato il turno precedente di regular season e che ora si è trasferito in un altro team: tutto ciò succederà invece contro la Revivre e aumenterà sicuramente le difficoltà di un impegno che di per sé ne presentava già diverse e che arriva a soli tre giorni dal precedente col Tours spiega l’allenatore bulgaro riferendosi anche al recentissimo arrivo di Boninfante in regia per la Revivre . Rispetto all’inizio della stagione, oltretutto, Milano ha migliorato sensibilmente il proprio modo di giocare, guadagnerà entusiasmo per il nuovo arrivo e ha recuperato un elemento importante come Skrimov, che fornisce alla squadra un punto di riferimento importante in attacco. Non sarà quindi una partita semplice, per vincere dovremo fornire una prova di alto livello in tutti i fondamentali”.

La preparazione alla gara è stata completata nella tarda mattinata odierna con un allenamento tecnico-tattico al PalaTrento che ha preceduto la partenza per la Lombardia; a disposizione l’intera rosa di tredici giocatori, motivo per cui Stoytchev potrebbe decidere  di schierare Carlo De Angelis come quinto schiacciatore per alternarlo in seconda linea ad Antonov.
Milano-Trento rappresenterà la 624^ gara ufficiale della storia di Trentino Volley (bilancio di 435 vittorie e 188 sconfitte), la 337^ in trasferta e la prima in assoluto al PalaBorsani – palazzetto dove mai prima di domani aveva giocato un match.

GLI AVVERSARI La Revivre Milano riceve i Campioni d’Italia ancora alla ricerca della prima soddisfazione stagionale. Le prime otto giornate non hanno ancora fatto assaporare alla squadra di Luca Monti il gusto della vittoria, consegnando ai biancorossi appena due punti (frutto dei tie break persi in casa con Molfetta e a Latina) ed un totale di cinque set. Per provare a cambiare il senso di una regular season iniziata male, la Società ha deciso di puntare su un nuovo regista titolare, scambiandosi il palleggiatore con Latina. A smistare i palloni da questa partita in poi per i meneghini ci sarà quindi Dante Boninfante che curiosamente ha affrontato Trento proprio nell’ultimo turno di campionato con la maglia della Ninfa.

Pubblicità
Pubblicità

Se dovesse essere subito gettato nella mischia (in caso contrario al suo posto spazio al giovanissimo Sbertoli), l’alzatore ex Modena potrà contare sulla coppia bulgara di palla alta Milushev-Skrimov (in ripresa dopo problemi fisici) e sull’ex Tours Baranek (a Trento nella stagione 2005/06) mentre al centro Alletti, Burgsthaler e De Togni si contendono due maglie da titolari con i primi due spesso preferiti al capitano. In panchina l’opposto slovacco Gavenda e lo schiacciatore brasiliano Russomanno sono sovente utilizzati in corso d’opera.

PRIMA VOLTA DA EX DI TURNO PER BURGSTHALER Dopo 124 partite, 345 punti e 8 titoli conquistati in cinque stagioni assieme (fra cui anche quella storica d’esordio nel lontano 2000), per la prima volta Trentino Volley e Matteo Burgsthaler si ritroveranno come avversari in una partita ufficiale. Per il centrale di Villazzano, grande protagonista in particolar modo delle vittorie di Scudetto 2013, Mondiale e Coppa Italia 2012 e Supercoppa 2013, sarà quindi una partita assolutamente particolare contro la squadra della sua città. Con la maglia di Milano “Burghy” ha sin qui ha confermato le sue ottime qualità nel fondamentale del muro, firmando 13 block vincenti in 23 set giocati.
 

I PRECEDENTISabato sera si scriverà solo il terzo atto del confronto fra Trentino Volley e Power Volley Milano (Società nata solo nel 2013 e che in questa stagione partecipa per la seconda volta consecutiva al massimo campionato italiano). Fra i due club quindi gli unici precedenti ufficiali sono quelli riferiti alla regular season 2014/15, chiusi in entrambi i casi col 3-0 per Trento: il 9 novembre 2014 al PalaTrento e l’8 febbraio al Forum di Assago. Nelle sue precedenti quattordici stagioni di campionato di Serie A1, Trentino Volley aveva affrontato già altre due differenti compagini milanesi: l’Asystel, in sei circostanze, fra il 2000 e il 2003 e la Sparkling, in due occasioni, fra il 2007 e 2008. Il bilancio complessivo è di perfetta parità: cinque vittorie  contro le cinque meneghine.
 

GLI ARBITRIDesignati Giorgio Gnani (di Ferrara, di ruolo dal 1997 ed internazionale dal 2009) e Gianluca Cappello (di Sortino – Siracusa, in massima categoria dal 2004), alla loro prima direzione stagionale congiunta in SuperLega UnipolSai 2015/16, la quinta personale per Gnani (che durante questa regular season diresse anche Trento-Padova 3-1 dell’1 novembre), la quarta per Cappello che curiosamente arbitrò l’ultima sfida Milano-Trento di campionato (0-3, 8 febbraio 2015).
 

RADIO, INTERNET E TVLa gara sarà raccontata in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, network partner della Trentino Volley; i collegamenti col PalaBorsani saranno effettuati all’interno della trasmissione “Campioni di Sport” a partire dalle 17.55. Le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sull’home page www.trentinovolley.it, mentre sul sito www.radiodolomiti.comsarà inoltre possibile seguire la radiocronaca live in streaming.
Prevista anche la diretta streaming video su “Lega Volley Channel”, all’indirizzo internet www.sportube.tv; il servizio è gratuito, per vedere le immagini della gara basterà cliccare sul link presente poco prima dell’inizio nella home page del sito.

In tv la differita integrale della gara andrà in onda in prima serata lunedì 7 dicembre alle ore 21.15 su RTTR, tv partner della Società di via Trener, subito dopo il magazine “RTTR Volley” ed in replica a mezzanotte dello stesso giorno.
Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it), dallo stesso www.trentinovolley.ite saranno sempre attivi sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebooke www.trentinovolley.it/twitter).

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza