Connect with us
Pubblicità

Trento

Attività sportive: ecco le certificazioni richieste

A seconda che si pratichi attività motoria, ludica o sportiva, la normativa nazionale e quella provinciale prevedono la necessità o meno di certificazioni redatte dal pediatra, dal medico di medicina generale o dal medico sportivo. 

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

A seconda che si pratichi attività motoria, ludica o sportiva, la normativa nazionale e quella provinciale prevedono la necessità o meno di certificazioni redatte dal pediatra, dal medico di medicina generale o dal medico sportivo. 

Per sgombrare il campo dagli equivoci ed evitare certificazioni inutili o ripetizioni di prestazioni, l'Assessorato alla salute e politiche sociali, di concerto con il Dipartimento della Conoscenza, ha predisposto un breve vademecum che è stato distribuito a tutti i soggetti interessati.

Si ricorda inoltre che in provincia di Trento si ha diritto gratuitamente sia ad un certificato all'anno per l'attività sportiva non agonistica del minore di età, redatto dal pediatra di libera scelta o dal medico di medicina generale, sia ad un elettrocardiogramma (ECG) con refertazione.

Pubblicità
Pubblicità

Il certificato è utilizzabile (fotocopiandone l'originale) durante l'anno di validità per tutte le attività sportive svolte dal bambino/a e ragazzo/a nei diversi contesti.

Nessuna certificazione

Non è necessaria la certificazione per i seguenti tipi di attività fisica:

Pubblicità
Pubblicità
  • educazione motoria, fisica e sportiva in orario scolastico (attività curriculare ivi compresa l'attività facoltativa opzionale svolta in entrambi i cicli di istruzione e formazione);
  • attività motoria e pre-sportiva per la scuola primaria (indicate in ambito scolastico come alfabetizzazione motoria e sportiva. Si tratta di attività a carattere educativo, formativo, ludico e polivalente, che sfociano in attività di gioco-sport, anche svolte tra scuole in rete)
  • attività propedeutica all’attività sportiva svolta al di fuori dell'orario scolastico negli istituti secondari di primo e di secondo grado (si tratta di giochi sportivi studenteschi limitati alla fase di istituto o fra reti di istituti).
  • attività ludico-motoria ricreativa svolta indipendentemente dall’età.

Certificato di idoneità all’attività sportiva non agonistica (valevole 1 anno)
Per il rilascio di questo certificato è necessaria una visita medica a cura del pediatra di libera scelta o del medico di medicina generale o del medico sportivo e l'elettrocardiogramma (ECG), quest'ultimo va effettuato almeno una volta nella vita. 

Queste certificazioni sono necessarie per i seguenti tipi di attività fisica:

  • attività sportiva non agonistica organizzata dagli organi scolastici (nell’ambito delle attività parascolastiche) svolte al di fuori dell’orario scolastico, finalizzate alla partecipazione ai giochi sportivi studenteschi nelle fasi provinciali e regionali, precedenti a quella nazionale;
  • attività organizzate dal CONI, da società sportive affiliate alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline associate, agli Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI, che non siano svolte in forma agonistica.

Certificato del medico sportivo di idoneità all’attività sportiva agonistica (valevole 1 anno)
Per il rilascio di questo certificato viene effettuata una visita medica che prevede alcuni accertamenti tra i quali l'elettrocardiogramma sotto sforzo. Con questo certificato si assolve l'obbligo di effettuare l'elettrocardiogramma almeno una volta nella vita e, quindi, se non vi sono problematiche che ne richiedono la ripetizione nel tempo, questo esame non va rifatto. 

Il certificato di idoneità alla pratica agonistica serve per:

  • attività sportiva agonistica (attività sportiva praticata continuativamente, sistematicamente ed esclusivamente in forme organizzate dalle Federazioni sportive nazionali, dagli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e, per quanto riguarda i Giochi sportivi e campionati studenteschi a livello nazionale, dal Ministero dell'Istruzione, con lo scopo di conseguire prestazioni sportive di elevato livello).

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

A Cavareno si impara l’inglese

Rovereto e Vallagarina8 ore fa

A Folgaria «La lingua batte dove il dente duole»

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Bartolomeo Carneri: un trentino illustre valorizzato a Vienna

Rovereto e Vallagarina8 ore fa

Avio: in corso i lavori di sistemazione della strada forestale

Trento8 ore fa

Riconoscimenti OMS-UNICEF: anche i Consultori e i servizi della Comunità di Apss sono Baby Friendly

Trento8 ore fa

Rincari e effetti per i servizi di assistenza, Segnana ha incontrato U.P.I.P.A e Spes

Trento9 ore fa

Fugatti: “Assestamento di bilancio pienamente operativo”

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

“Aperitorno al futuro”: in Val di Sole un workshop per permettere ai giovani di far sentire la propria voce

Cani Gatti & C10 ore fa

ENPA chiede la riduzione dell’IVA al 10% per pet food e spese veterinarie

Italia ed estero10 ore fa

Nuova inquietante gaffe di Biden. «Jackie, dove sei?», ma la deputata è morta in agosto

Trento10 ore fa

L’Ospedale Santa Chiara di Trento per la terza volta «Amico delle Bambine e dei Bambini»

Vita & Famiglia11 ore fa

Giornata aborto sicuro. Pro Vita: «Di sicuro solo la morte di un bambino»

Trento11 ore fa

Coronavirus, nelle ultime 24 ore in Trentino 658 nuovi positivi

Rovereto e Vallagarina11 ore fa

Ala: serata in ricordo del poeta Giuseppe Caprara

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza