Connect with us
Pubblicità

Trento

Ristorante «Del Barba»: una scommessa vinta per un nuovo welfare

 
 
Una delegazione di dieci giornalisti di alcune importanti testate italiane accompagnati dal consigliere provinciale Lorenzo Baratter hanno fatto visita sabato 28 novembre al ristorante «Del Barba» a Villa Lagarina 

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

 
 
Una delegazione di dieci giornalisti di alcune importanti testate italiane accompagnati dal consigliere provinciale Lorenzo Baratter hanno fatto visita sabato 28 novembre al ristorante «Del Barba» a Villa Lagarina 
 
L'occasione è stata loro offerta grazie ad una «tre giorni» che li ha visti impegnati in una visita ai mercatini di Natale di Trento e che continuerà oggi ad Ossana in val di Sole ospiti della 16° edizione della rassegna dei presepi di Ossana, quest'anno intitolata "Presepi e musica": un appuntamento che vede esposti oltre 100 presepi.
 
Il progetto denominato «Chance» ha preso avvio già nel 2012, quando la Cooperativa sociale La Ruota di Trento decise di rilevare il ristorante “dal Barba”, chiuso da anni, con l’intento di ricavarne un ristorante per persone disabili. Ma accanto all’idea del ristorante prese forma anche quella di un centro multifunzione, dove potessero trovare posto, l’una accanto all’altra, diverse realtà: dalla ristorazione all’intrattenimento, dalla formazione alla cura della persona. Tutte legate da un denominatore comune: mettere al centro le persone diversamente abili, troppo spesso dimenticate o relegate ai margini della vita sociale. Che, invece, nel progetto della Cooperativa La Ruota, diventano non solo protagonisti, ma membri attivi e impegnati in prima persona nella gestione della struttura.
 
Accanto agli operatori, nel ristorante lavorano circa 25 giovani dai 18 ai 24 anni, con diverse disabilità. Tutti, però, con le idee molto chiare sulle mansioni che devono svolgere: c’è chi fa l’aiuto cuoco, chi la pasticciera, chi lava i piatti, chi serve ai tavoli. Ognuno sceglie il suo ruolo, quello che gli si addice meglio.
 
A coordinare tutto il progetto, che formalmente è una sezione culturale della Cooperativa La Ruota, è Rachele Gottardi, aiutata da Francesco Gerosa e da un folto gruppo di volontari. «Siamo molto felici – spiega Rachele Gottardi durante l'incontro con i giornalisti – degli obiettivi raggiunti, oggi sforniamo circa 80 pasti al giorno e fra poco tempo il ristorante rimarrà aperto anche tutte le sere».
 
«Una scommessa vinta anche grazie alla nostra autonomia che ha visto nell'inclusione lavorativa un nuovo modo di fare Welfare» –  sottolinea Lorenzo Baratter consigliere provinciale. «il Trentino è una regione autonoma che si auto – gestisce, –  continua poi – ciò significa la grande presa di responsabità e partecipazione di non dover lasciare indietro nessuno e preparare un percorso inclusivo per le persone in difficoltà per far si che diventino autonome e indipendenti».
 
La sfida ha avuto un tale successo da meritarsi un posto sul palcoscenico di Expo Milano 2015. Il team è stato infatti protagonista giovedì 16 luglio alla conferenza stampa “Quando il cibo dà gusto alla vita". Storie di reinserimento sociale e lavorativo” organizzato da INAIL – Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro e Superabile INAIL – il magazine per la disabilità.
 
Giovanni Coletti, presidente di Fondazione Trentina per l’Autismo Onlus con Rachele Gottardi, la responsabile del progetto ed i ragazzi sono intervenuti in prima persona a testimonianza dell’esperienza del ristorante Dal Barba alla presenza del viceministro delle Politiche Agricole Andrea Olivero e del direttore centrale Prestazioni Sanitarie e reinserimento dell’Inail Giovanni Paura.
 
«Sono tutti molto fieri di quello che fanno e ben inseriti – racconta Rachele Gottardi, – si vede che stanno meglio e hanno conquistato la fiducia in se stessi che prima non avevano. Sperimentare un ruolo lavorativo socialmente riconosciuto permette a questi ragazzi di impegnarsi ed esprimersi nel rispetto della loro età e potenzialità. Al contempo il lavoro, seppur supportato, comporta una serie di obblighi e competenze che sono di aiuto alla vita sociale quotidiana».
 
Giovanni Coletti nel suo intervento ha sottolineato come le persone disabili impegnate in un progetto di lavoro da passive diventino subito attive preparandosi così al mercato del lavoro, «solo così possiamo parlare di una vera integrazione» – ha sottolineato.
 
Coletti che è il titolare della Tama, una delle leader mondiali nel campo dei filtri per aspirazioni, dopo aver tracciato brevemente il percorso dei ragazzi che lavorano all'interno del ristorante «Dal Barba» ha raccontato la felice esperienza dopo aver assunto nella sua azienda 4 persone affette da disabilità.
 
«Spero che gli imprenditori capiscano la nuova realtà e la necessità che il sistema Italia dia sostegno al nuovo welfare del nostro paese» – ha poi continuato ringraziando i ragazzi del ristorante.
 
Ma nel suo intervento Giovanni Coletti ha anche bacchettato quelle persone che alle parole spesso non fanno seguire i fatti, «su 50 persone che vengono a mangiare qui 47 non vi fanno più ritorno, e questo solo perché sono servite ai tavoli da disabili. Ebbene, credo che chi durante il giorno parla di inclusione, integrazione facendone una bandiera ideologica dovrebbe cominciare a riflettere, e oltre che parlare, cominciare anche a razzolare»
 
Al ristorante, oltre all'ambiente davvero simpatico e conviviale si mangia davvero molto bene ed il prezzo si aggira intorno ai circa 10/15 euro.  Sul retro del ristorante c’è anche una mini fattoria didattica, con galline, conigli e caprette, mentre a partire da questa primavera è in preparazione l’orto, in modo da avere frutta e verdura a “chilometri zero” e un erbario con piante ed erbe aromatiche e officinali. Il progetto non ha ricevuto nessun contributo da parte di nessuna istituzione. 
 
 
 

 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento4 ore fa

Ancora un incidente mortale sulla strade del Trentino. Muore centauro 31 enne

Trento4 ore fa

Soccorso alpino sotto pressione: oggi numerosi infortuni in montagna

Trento4 ore fa

Vola con la moto per 30 metri nella scarpata, muore donna 29 enne

Valsugana e Primiero7 ore fa

Aspettando il Giro in Valsugana col presidente Fugatti in testa al gruppo

Trento10 ore fa

Coronavirus: 106 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Piana Rotaliana10 ore fa

«Prestazione d’eccellenza»: a Mezzocorona premiati 19 singoli e 7 progetti del volontariato targato Euregio

Alto Garda e Ledro10 ore fa

Perde il controllo della vettura e finisce contro delle rocce, feriti i due occupanti

Trento12 ore fa

Occupato l’ex ostello di san Martino: i residenti segnalano episodi inquietanti su una ragazzina

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Tragedia sulla Presenella, muore 55enne di Contà

Trento17 ore fa

Malamovida, notte da incubo. I residenti: «Adesso basta! Non ne possiamo più»

Arte e Cultura18 ore fa

Orchidarium: da ieri al Muse la mostra delle Orchidee tropicali

Valsugana e Primiero18 ore fa

Passeggiate alla scoperta della storia di Levico Terme e Castel Selva, ogni giovedì pomeriggio da maggio a settembre

Val di Non – Sole – Paganella18 ore fa

Molte occasioni per riflettere grazie al corso di sensibilizzazione al “Ben-Essere” nella comunità organizzato a Tuenno

Italia ed estero18 ore fa

Medicina, dal 2023 stop al test di ingresso unico. Messa: “Il percorso inizierà dal liceo”

Alto Garda e Ledro19 ore fa

Parcheggio e percorso pedonale a Tiarno di Sopra. 235 mila euro per 44 nuovi posti auto

Trento2 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Politica4 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Trento1 settimana fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Telescopio Universitario4 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Vasco diffonde la prime foto del grande palco del Concerto di Trento. Saranno 11 i musicisti impegnati nel live

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

In fiamme un camioncino nel parcheggio del Rovercenter – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Concerto di Vasco Rossi: tutto quello che è meglio sapere il 20 maggio

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza