Connect with us
Pubblicità

Trento

Casino di bersaglio di Trento: costituiti il Comitato ed il Fondo per il recupero dell’immobile.

Ieri mattina nella sede della compagnia “Kaiser Maximilian I” degli Schützen di Trento si è costituito il Comitato “Dona un mattone” con la finalità statutaria di promuovere la campagna di raccolta fondi per la ristrutturazione dell’ex Casino di Bersaglio degli Schützen della città di Trento sito in corso Michelangelo Buonarroti 91/93.

Pubblicato

-

Ieri mattina nella sede della compagnia “Kaiser Maximilian I” degli Schützen di Trento si è costituito il Comitato “Dona un mattone” con la finalità statutaria di promuovere la campagna di raccolta fondi per la ristrutturazione dell’ex Casino di Bersaglio degli Schützen della città di Trento sito in corso Michelangelo Buonarroti 91/93.

Il Comitato, che opera in regime di puro volontariato e senza retribuzione alcuna, decide in completa autonomia ed è composto come segue:

Presidente signora Emiliana Simoni, Vice-presidente ingegner Italo Zambotti, Segretario signor Mario Turata; referente valli Giudicarie ingegner Mauro Morelli, referente Alto Adige/Südtirol architetto Sergio Leonardi, referente altopiano di Piné signor Carlo Giovannini, referente Trento e Germania ingegner Armando Ravagni, referente Bleggio geometra Ognibene Grazzi, referente Val di Sole ingegner Italo Zambotti, referente Val di Fiemme ingegner Giovanni Cristellon, referente Valsugana geometra Dino Morandelli.

Pubblicità
Pubblicità

Il conto corrente bancario denominato “Dona un mattone” per la ristrutturazione dell’ex casino di bersaglio di Trento corso Buonarroti 91/93 è attivo sulla Cassa Rurale di Trento Filiale di Mattarello con

IBAN IT 49 Z 08304 01805 00000 53656 85 e BIC/SWIFT CCRTIT2T76A

Il Comitato a titolo esemplificativo ma non esaustivo suggerisce le seguenti tipologie di donazioni:

Pubblicità
Pubblicità

Offerta libera;

Offerta argento di euro 20;

Offerta oro di euro 50;

Offerta platino di euro 10.000;

Offerta diamante di euro 50.000.

Stanchi di vedere lo stato di incuria e di abbandono in cui versa l'immobile del Casino di Bersaglio di Trento nella Circoscrizione Centro Storico – Piedicastello i cittadini hanno deciso di passare all’azione con la costituzione del comitato e l’inizio della raccolta fondi.

A beneficio dei lettori ricordiamo che le richieste di ristrutturazione dell’immobile da parte della compagnia Schützen “Kaiser Maximilian I” al Comune sono state molteplici negli anni e sono state rivolte alle varie amministrazioni che si sono succedute nel tempo: Dellai, Pacher, Andreatta ma sono sempre rimaste inevase con la motivazione che il Comune di Trento non ha fondi da destinare al recupero dell’immobile.

Molte le polemiche ed i dubbi sollevati negli anni sulla circostanza che l’immobile in passato fosse realmente adibito a casino di bersaglio degli Schützen, ma le ricerche condotte dal dottor Alberto Pattini e dallo stesso pubblicate avrebbero dovuto ormai dissipare ogni ombra riguardo alla precedente destinazione d’uso dell’immobile come casino di bersaglio.

Inoltre, il ritrovamento di una medaglia tra i cimeli di famiglia del professor Claudio Tessaro de Weth, capitano onorario e Kulturreferent della compagnia Schützen di Trento, testimonia con tanto di iscrizioni in lingua italiana che nel 1857 Trento è ancora una volta sede del Grande Tiro Imperiale, anno in cui viene demolita la parte orientale dell’edificio del Casino di Bersaglio di San Lorenzo per permettere il passaggio della ferrovia del Brennero allora in costruzione.

Successivamente all'ipotesi di abbattimento dell'edificio avanzata qualche tempo fa dal Comune, gli Schützen presentarono un progetto di riqualificazione dell'immobile, redatto gratuitamente a cura dell'ingegner Armando Ravagni, a fronte del quale la Circoscrizione ipotizzò di concedere agli Schützen una concessione d’uso gratuito trentennale dell’immobile se la compagnia avesse provveduto alla ristrutturazione dello stesso senza oneri per le casse comunali.

Il Comitato oggi costituito vuole recuperare l'edificio, condividendo l'idea degli Schützen, per destinarne una parte a piccolo museo interattivo e multimediale con annessa sala didattica per il recupero della storia, della cultura e delle tradizioni della città di Trento e farne punto di partenza per sviluppare una cultura comune in ambito Euro-regionale.

A cura di Mario Amendola

{facebookpopup}

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]
  • Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
    Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la robotica entra in servizio per accelerare e favorire il rientro in sicurezza di bambini e ragazzi. Infatti, nelle ultime settimane per rendere tutte le superfici […]

Categorie

di tendenza