Connect with us
Pubblicità

Trento

Da questa sera a Firenze i paesi Nato per parlare di lotta al terrorismo

Da questa sera a dopodomani si riunisce a Firenze il Gruppo Speciale Mediterraneo (GSM), sottocommissione dell'assemblea dei parlamentari NATO, finalizzata ad affrontare i problemi dell'immigrazione.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Da questa sera a dopodomani si riunisce a Firenze il Gruppo Speciale Mediterraneo (GSM), sottocommissione dell'assemblea dei parlamentari NATO, finalizzata ad affrontare i problemi dell'immigrazione.

Un incontro al quale prenderò parte in qualità di componente della delegazione italiana e che, dopo gli attentati di Parigi e l'abbattimento dell'aereo russo in territorio turco, assume un significato più ampio, in particolare per quel che riguarda il ruolo dell'Italia nella difficilissima crisi internazionale.

Una crisi che non si risolverà dichiarando guerra o bombardando la Siria. Ma che, data la sua complessità, ha bisogno di un dispositivo articolato di interventi: un'alleanza forte, di carattere politico, tra tutte i Paesi minacciati dall'ISIS; un'azione di carattere culturale per sminare il terreno ideologico su cui poggia il fondamentalismo islamista, ribadendo la centralità dei diritti dell'uomo, brutalmente calpestati nei territori controllati dall'ISIS; una collaborazione forte con il mondo musulmano, un miliardo e mezzo di persone al mondo, la cui stragrande maggioranza prova il nostro stesso sgomento davanti agli attentati di Parigi e alla violenza fondamentalista in generale. Il tutto, con il fine ultimo, di ritrovare la stabilità politica di quell'area.

Pubblicità
Pubblicità

Perché non esistono scorciatoie, ma vi è la necessità che tutti gli attori in campo si prendano la propria parte di responsabilità. E allora bene sta facendo il Governo italiano invitando tutti al buonsenso e bene il lavoro di carattere diplomatico che sta svolgendo per raggiungere questi obiettivi.

A Firenze saranno presenti oltre cento parlamentari in rappresentanza di 40 Paesi. Si va dai 28 Paesi membri della Nato, ai Paesi Mediterranei associati, a quelli del Golfo e della sponda Sud del Mediterraneo.

Tra questi Israele, Giordania, Marocco, Algeria, Consiglio nazionale palestinese, Iraq, Kuwait, Baharain, Pakistan, Ucraina, Armenia, Georgia, Ciad, Serbia e Kosovo. Ai lavori parteciperanno docenti universitari ed esperti dei temi della sicurezza nell'area mediterranea e mediorientale, in particolare di terrorismo di matrice jihadista, del fenomeno dell'immigrazione, delle crisi siriana, libica e mediorientale. All'evento interverranno anche Pietro Grasso, Presidente del Senato; Laura Boldrini, Presidente della Camera; Angelino Alfano, Ministro dell'Interno; Paolo Gentiloni, Ministro degli Esteri; Roberta Pinotti, Ministro della Difesa; Marco Minniti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e il gen. Claudio Graziano, Capo di Stato maggiore della Difesa. Federica Mogherini, Alto rappresentante dell'Unione europea per gli Affari esteri e la politica di sicurezza e Vicepresidente della Commissione, interverrà in videoconferenza da Bruxelles.

Pubblicità
Pubblicità

Sen. Franco Panizza

«Dopo Parigi, a Firenze contro il terrorismo». Sarà questo il titolo della mini rubrica che nei prossimi giorni terrà aggiornati i lettori su quanto sta succedendo a Firenze dove i parlamentari Nato si riuniranno per prendere importanti decisisioni sul terrorismo e l'immigrazione. Sarà direttamente il senatore Franco Panizza che seguirà, come inviato d'eccezione per il nostro giornale, le fasi cruciali dell'incontro scrivendo le tematiche affrontate, le possibili soluzioni e gli approfondimenti.  

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Io la penso così…4 settimane fa

«Il Trentino Alto Adige, un luogo da sogno con persone (spesso turisti) da incubo»

Trento3 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Trento1 settimana fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Valsugana e Primiero3 giorni fa

Dopo il caos attorno al video, arriva la risposta dell’APT Valsugana

Trento2 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento6 giorni fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Valsugana e Primiero4 giorni fa

San Valentino col bacio Gay, bufera sull’Apt della Valsugana

Offerte lavoro1 giorno fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza