Connect with us
Pubblicità

Il Punto da Bruxelles

Euregio, 20 anni della sede comune: Guardiamo al passato per costruire il futuro

Stasera si festeggiano a Bruxelles i vent'anni della rappresentanza comune dell'Euroregione Tirolo – Alto Adige – Trentino. Insieme a me, sono attesi alla cerimonia i presidenti Kompatscher, Rossi e Platter, i commissari europei Johannes Hahn e Phil Hogan, il presidente del Comitato delle Regioni, Markku Markkula, e i rappresentanti permanenti di Italia e Austria presso l'Unione europea.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Stasera si festeggiano a Bruxelles i vent’anni della rappresentanza comune dell’Euroregione Tirolo – Alto Adige – Trentino. Insieme a me, sono attesi alla cerimonia i presidenti Kompatscher, Rossi e Platter, i commissari europei Johannes Hahn e Phil Hogan, il presidente del Comitato delle Regioni, Markku Markkula, e i rappresentanti permanenti di Italia e Austria presso l’Unione europea.

Uno scenario ben diverso da quello di vent’anni fa: allora, il governo italiano rispose alla decisione di istituire una rappresentanza comune a Bruxelles con un telegramma, nel quale vietava a tutte le autorità dello Stato di partecipare alla cerimonia di inaugurazione “perché l’apertura dell’ufficio a Bruxelles era incostituzionale”.

In vent’anni di storia, l’ufficio ha fatto passi da gigante, così come il processo di integrazione europea. L’Euregio non è più solo un progetto politico figlio della geniale intuizione di Andreotti, Durnwalder e Weingartner. Dal 2011, con l’istituzione del Gruppo Europeo di Cooperazione Transfrontaliera (GECT), sono state create le condizioni giuridiche necessarie per lo sfruttamento di una vasta gamma di opportunità di cooperazione, nei settori di salute, formazione, cultura, ambiente, energia, mobilità ed economia.

Pubblicità
Pubblicità

Una cooperazione che sarà ancora più forte dopo la creazione della Macroregione alpina, nuova piattaforma di cooperazione territoriale a livello decentrato, che sarà inaugurata ufficialmente a gennaio.

L’appuntamento di oggi cade però in uno dei periodi più bui nella storia dell’Europa unita. Il trattato di Schengen, simbolo e garanzia della libertà di circolazione in Europa, è in pericolo. La sua fine sarebbe un dramma per il nostro territorio. Senza Schengen, infatti, il Brennero, la nostra porta aperta sull’Europa, si trasformerebbe in un muro in grado di frenare il nostro sviluppo economico e sociale.

A tal proposito, non va dimenticato che il progresso e il benessere che abbiamo raggiunto non sarebbero mai stati possibili se negli ultimi sessant’anni non avessimo goduto dei benefici derivanti dall’appartenenza all’Unione europea.

Pubblicità
Pubblicità

Essere in Europa ci ha permesso, infatti, di promuovere la cooperazione tra Trentino, Sudtirolo e Tirolo, rimettendo così insieme i pezzi di una regione storicamente e geograficamente unita. La nostra autonomia, così come i flussi commerciali e turistici, hanno tratto nuovo impulso da questa rinnovata vicinanza al mondo di lingua tedesca. La cooperazione transfrontaliera ha consentito di promuovere la convivenza e valorizzare al meglio le risorse, introducendo i presupposti per una crescita omogenea.

Oggi più che mai, il nostro territorio, più di molte altre realtà, non può fare a meno dell’Europa. L’alternativa all’Europa unita è l’Europa delle nazioni, schiava degli egoismi nazionali e preda di un centralismo che non ammette eccezioni. Una perfida matrigna che non ci penserebbe su due volte a strangolare la nostra autonomia. Forse non lo sanno o forse, peggio, fanno finta di non saperlo coloro che, per moda o per mero opportunismo politico, non perdono occasione per attaccare il progetto di integrazione europea.

Non è senza combattere che riusciremo a preservare l’Europa così come la conosciamo oggi, un continente aperto, dove regnano la pace e la libertà. Una battaglia che vede l’Euregio Tirolo in prima linea. È, infatti, facendo squadra con le realtà che condividono i nostri interessi e le nostre preoccupazioni che saremo meglio equipaggiati per affrontale le sfide epocali che attendono la nostra Regione e l’Europa intera. Oggi è un giorno per ricordare il passato, ma, soprattutto, per guardare al futuro.

A cura di Herbert Dorfmann – deputato al parlamento Europeo

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero6 minuti fa

Molestie all’adunata degli Alpini: chiesta l’archiviazione dell’indagine

Giudicarie e Rendena41 minuti fa

Porte Rendena: ecco la conta dei danni della Tempesta del 28 giugno

Bolzano47 minuti fa

Alto Adige, precipita per 400 metri: alpinista muore sull’Ortles

Michele vaia
Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

È recentemente mancato il 28 enne Michele Vaia: lascia moglie e figlia piccola

Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

Sonia Bonizzi: l’ex giocatrice di hockey salvata dalla paura, “una volta ai piedi del ghiacciaio, ho scelto di non andare su”

economia e finanza2 ore fa

Cresce l’inflazione e frenano i consumi: gli italiani preferiscono il risparmio

Arte e Cultura3 ore fa

“Una dama, una farfalla… Storie di sogni e d’amore”: le artiste Fidapa espongono ad ‘Ala città di velluto’

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Strage Marmolada: la rabbia dei parenti delle vittime

Italia ed estero3 ore fa

Diplomazia energetica, Draghi rilancia la cooperazione con Ankara: “Italia e Turchia sono partner, amici e alleati”

Trento4 ore fa

38 enne accoltellato per strada a Mattarello. Bloccato l’aggressore

Trento4 ore fa

Strage Marmolada, Procura di Trento: «Evento imprevedibile, nessuna negligenza o imprudenza»

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Improvvisamente prende fuoco lo scooter, salvo il conducente

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Duplice incidente motociclistico sulle strade dell’ Alto Garda, feriti due giovani centuari

Valsugana e Primiero5 ore fa

La professione di Sabina Busatta addestratore cinofilo, tra coaching e passione per gli animali

Trento5 ore fa

A fuoco una vettura mentre sta percorrendo la strada provinciale 18

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

eventi4 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Telescopio Universitario4 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Politica3 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Italia ed estero4 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento – Ucraina, accolte le prime due studiose

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Fausto Iob è stato ucciso, arrestato il presunto colpevole

Politica3 settimane fa

Claudio Cia: «Patt è solo l’ombra del suo passato e pronto a mettersi con tutti per il potere»

Trento2 settimane fa

Chico Forti, lo zio Gianni: «Perchè chi ha promesso non ha mantenuto la parola?»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza