Connect with us
Pubblicità

Trento

Orrore a Parigi sotto attacco dell’ISIS: 128 morti e 250 feriti

La peggior notte di sempre per l'Europa, colpita nel cuore Parigi, un dramma senza fine, 128 morti, 250 feriti, alcuni gravissimi, 8 terroristi alcuni dei quali si sono fatti espodere e almeno altri 10 in fuga, una carneficina senza precedenti. La Francia ha chiuso subito i confini, Hollande ha detto «non avremo pietà, la nostra sarà una guerra implacabile». Poi nella notte le teste di cuoio hanno liberato 100 ostaggi. Il sindaco ha consigliato di non uscire di casa fino a nuovo ordine. La rivendicazione, sempre la stessa, dell'ISIS.

Pubblicato

-

La peggior notte di sempre per l'Europa, colpita nel cuore Parigi, un dramma senza fine, 128 morti, 250 feriti, alcuni gravissimi, 8 terroristi alcuni dei quali si sono fatti espodere e almeno altri 10 in fuga, una carneficina senza precedenti. La Francia ha chiuso subito i confini, Hollande ha detto «non avremo pietà, la nostra sarà una guerra implacabile». Poi nella notte le teste di cuoio hanno liberato 100 ostaggi. Il sindaco ha consigliato di non uscire di casa fino a nuovo ordine. La rivendicazione, sempre la stessa, dell'ISIS.

Parigi sotto attacco con 6 sparatorie e tre esplosioni in 7 luoghi diversi. Il bilancio in continua evoluzione parla, per ora,  di oltre 130 morti. La maggior parte delle vittime nella sala concerti del teatro Bataclan. Sarebbero 8 i terroristi morti: 3 nel teatro  e due si sono fatti saltare in aria vicino allo stadio. Nella notte immediato blitz della Polizia al Bataclan che si è concluso con tre terroristi uccisi e un centinaio di sequestrati liberati. Fino a nuovo ordine tutti i locali dei Parigi rimarranno chiusi a fronte della dichiarazione di "stato di emergenza"

Il primo attentanto in ordine temporale è avvenuto in un ristorante del decimo arrondissement. Alcuni colpi di kalashnikov hanno ucciso diverse persone . Lo riferisce l'emittente francese BFM-TV. Una seconda sparatoria è avvenuta al Bataclan, una nota sala di concerti nell'XI arrondissement, non lontano dalla sede di Charlie Hebdo e nel quartiere adiacente al primo attentato.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo testimonianze riportate da radio e tv almeno 50 colpi sono stati sparati nei pressi del teatro. Circa 100 persone sono state tenute in ostaggio all'interno della sala concerto sino al blitz della polizia. Un testimone scampato alla sparatoria nella sala concerti, terrorizzato ha raccontato "Siamo riusciti a fuggire, c'era sangue dappertutto, hanno tirato con un fucile a pompa sulla folla". "Ci prendevano uno alla volta e ci ammazzavano a sangue freddo" Tutti gli attentatori indossavano delle cinture esposive, erano giovanissimi e molto calmi» – riporta un'altra nota stampa

Un secondo spettatore fuggito ha raccontato che i terroristi "hanno ucciso a freddo molti ostaggi, poi ricaricavano e ne uccidevano altri". Esplosioni si sono verificate inoltre nei pressi dello Stade de France dove si giocava Francia-Germania a cui assisteva anche il presidente Hollande che è stato tempestivamente evacuato dalla sicurezza. Al diffondersi delle notizie degli attentati è scoppiato il panico nell'impianto sportivo. Successivamente sono stati evacuati tutti gli spettatori e i giocatori.

Due gli attentatori morti che si sono fatti saltare in aria. Mai prima d'ora un attentato kamikaze in Francia E' una prima assoluta l'assalto suicida in Francia. 

Pubblicità
Pubblicità

Testimoni presenti nella sala da concerti Bataclan di Parigi hanno parlato – in lacrime – di uno dei terroristi che gridava "Allah u Akbar", "Allah è grande". Intanto su Twitter i militanti dell'Isis celebrano gli attacchi con l'hashtag in arabo "Parigi in fiamme".

Annunciato lo stato d'emergenza e la chiusura delle frontiere. Il presidente Francois Hollande, visibilmente scosso, in diretta tv ha annunciato lo stato di emergenza su tutto il territorio francese e la chiusura della frontiere: "Dobbiamo difenderci", Considerato l'alto numero di morti e feriti, il servizio sanitario centrale di Parigi (Assistance poublique- hopiteaux de Paris) ha annunciato 'le paln blanc', ossia il protocollo speciale di emergenza e gestione della crisi, che scatta in caso di "avvenimenti sanitari straordinari".

Sono stati disposti un rafforzamento delle misure di sicurezza sugli obiettivi riconducibili alla Francia a Roma e Milano. ​American Airlines tiene a terra i voli per Parigi ​American Airlines ha sospeso per il momento i voli verso Parigi. "Sappiano che lo scalo Charles de Gaulle è aperto, ma stiamo tenendo a terra i voli in attesa di avere ulteriori informazioni", afferma il portavoce della più grande compagnia aerea americana citato dai media Usa.

{facebookpopup}

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]

Categorie

di tendenza