Connect with us
Pubblicità

Trento

Ex Sloi: tutto come prima, tornano le baracche. La testimonianza Video.

Tutto esattamente come prima, tutto identico, sempre uguale, gli accamapamenti all'ex Sloi sono tornati in barba alle dichiarazioni del sindaco Andreatta dopo la morte del povero ragazzo Romeno rimasto arso vivo nell'incendio di qualche tempo fa. 

Pubblicato

-

Tutto esattamente come prima, tutto identico, sempre uguale, gli accamapamenti all'ex Sloi sono tornati in barba alle dichiarazioni del sindaco Andreatta dopo la morte del povero ragazzo Romeno rimasto arso vivo nell'incendio di qualche tempo fa. 

A segnalarlo e testimoniarlo con tanto di video sono i militanti di Fratelli d’Italia/AN che hanno voluto dedicare questo fine settimana all’anniversario della caduta del Muro di Berlino. Così in tutta la nazione si sono susseguiti appuntamenti ed eventi, conclusi ieri sera con il presidio di Trento.

Le riprese la dicono lunga sull'efficienza della nostra amministrazione comunale, che dopo la tragedia è ritornata assente come lo è stata negli ultimi 10 anni. Nel video si vede anche un immigrato che senza problema, dopo aver tagliato delle piante, accende un fuoco nello stesso punto dove circa un mese fa presero fuoco le baracche.

Pubblicità
Pubblicità

Fratelli d’Italia/AN di Trento ha deciso di darsi appuntamento dinnanzi al cancello della ex Sloi in Via Maccani sui cui muri sono state proiettate sia immagini tratte da archivi storici relative alla costruzione della muraglia prima e le festanti folle che ballarono sulle sue macerie poi che un esclusivo montaggio di immagini e video in cui vengono mostrate le baracche abusive di Trento e com’è facile entrarvi.

«Le scene sono state riprese ad un mese esatto dalla tragedia annunciata del ragazzo arso in una catapecchia adiacente ai recinti della Sloi e mostrano come nulla sia cambiato: le strutture fatiscenti ricostruite, i fuochi sono accesi e vi sono molte persone che vi abitano. Un ragazzo poco più che ventenne morto non è bastato da lezione» – afferma la voce narrante di Marika Poletti nel video che ci porta dentro le nuove baracche dell'ex sloi.

E ancora:«La sinistra moderna, quella che governa anche il Trentino ed il suo capoluogo, abbandona il territorio a meno che su di esso non possa speculare come, del resto, vive della retorica buonista dell’immigrazione solo quando essa è fonte di lucro».

Pubblicità
Pubblicità

«Indegno, indecente, criminale: questi sono stati gli aggettivi utilizzati per descrivere lo status quo. Un governo che non si prende cura della propria terra e della sua gente è tale solo perché sa di dover rendere conto ad altri potentati ed il cui potere non deriva dalla sovranità popolare».

Parole pesantissime verso chi viene ritenuto il maggior responsabile di una situazione che nell'ultimo decennio in Trentino è degenerata sotto tutti gli aspetti, parole crude che denunciano l'mmobilità del  sindaco Andreatta, parole che speriamo servano a scongiurare un'altra tragedia facilmente pronosticabile a breve. 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza