Connect with us
Pubblicità

Trento

Smart cities: positiva la partecipazione del Comune al meeting di Guadalajara in attesa del convegno a Trento nel settembre 2016

Accordo di collaborazione tra le Core Cities della IEEE Smart Cities Initiative: Trento, Guadalajara, Wuxi, Kansas City e Casablanca.

Pubblicato

-

Accordo di collaborazione tra le Core Cities della IEEE Smart Cities Initiative: Trento, Guadalajara, Wuxi, Kansas City e Casablanca.

La costellazione delle città che costituiscono il motore dell’iniziativa IEEE smart cities si è arricchita di altri due nuovi componenti: Kansas City e Casablanca. A regime l’iniziativa prevede la selezione di 10 core cities e di un numero imprecisato di affiliate cities.

Le delegazioni delle cinque città finora selezionate si sono incontrare il 26 ottobre a Guadalajara durante la prima conferenza della IEEE smart cities initiative. La delegazione di Trento era formata dall’assessore all’innovazione del  comune di Trento, Chiara Maule, dall’Ing. Giacomo Fioroni del Comune di Trento, dal Dott. Marco Pistore dell’FBK e dal Prof. Dario Petri, dell’Università di Trento, coordinatore dell’iniziativa IEEE a Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Durante l’incontro le città presenti hanno convenuto di definire un accordo per favorire la collaborazione e il reciproco scambio di best practices nell’ambito del modello smart city, al fine di favorirne l’efficacia e l’efficienza dell’implementazione.

A Trento l’iniziativa IEEE ha favorito la costituzione di sei gruppi di lavoro negli ambiti prioritari di intervento individuati dal comune di Trento, ossia: e-Government, Health e Well-being, Energy Efficiency, Integrated Tourism, Mobility, Big Data e Open Data

I Gruppi di lavoro sono costituiti da rappresentanti dei diversi attori convolti nell’iniziativa, ossia la pubblica amministrazione, il sistema economico produttivo, il sistema della ricerca e formazione. Ciascuno Gruppo di lavoro ha prodotto un white paper in cui è descritto lo stato dell’arte dell’area di pertinenza a livello internazionale e locale, e sono poi indicate le principali linee di sviluppo per il territorio Trentino. I white paper sono pubblicati nel sito della IEEE smart cities (smartcities.ieee.org/articles-publications/trento-white-papers.html); una versione ridotta, in italiano, sarà disponibile a breve nel sito del comune di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Il prossimo 12-15 settembre 2016, Trento ospiterà la seconda edizione della conferenza IEEE smart cities, che costituirà un’altra importante occasione per favorire sinergie e collaborazioni tra le diverse città che costituiscono il motore dell’iniziativa, oltre che per la promozione dell’intero territorio trentino.

L’iniziativa IEEE dimostra come il sistema Trentino sia in grado valorizzare in un contesto globale le proprie caratteristiche peculiari, ben interpretando quindi il moderno paradigma della glocalizzazione.

Di seguito sono riportate alcune informazioni essenziali su:

Le “Core Cities” della “IEEE Smart Cities Inititive”

La IEEE

La “IEEE Smart Cities Initiative”

Le “Core Cities” della “IEEE Smart Cities Inititive”

Guadalajara: la popolazione è di 1,5 milioni di abitanti. L’area metropolitana, con 4,4 milioni di abitanti, è la seconda più popolosa del Messico. Guadalajara è anche la decima città dell’America latina in termini di abitanti, e di prodotto interno lordo.

L’economia è basata soprattutto sull’industria e vi è un numero elevato di imprese internazionali, specialmente in ambito ICT (information and communication technology), tanto che l’area è nota come la silicon valley del Messico

Wuxi: ha una popolazione di 6,4 milioni di abitanti, con un incremento annuo del 20% nell’ultimo decennio. Wuxi è una città fortemente industriale, è considerata l’hub cinese per le tecnologie fotovoltaiche ed è stata scelta dal governo cinese per lo sviluppo di “Internet of things”                                                                              

Casablanca: a livello metropolitano ha una popolazione di quasi 4 milioni di abitanti; è il maggiore centro finanziario dell’Africa e il principale porto del Marocco. La regione di Casablanca è considerata la locomotiva dello sviluppo dell’economia marocchina

Kansans City: la città ha circa 500 mila abitanti, ma l’area metropolitana ne annovera 2,4 milioni. Negli ultimi anni è risultata la terza area metropolitana degli USA in quanto a incremento di investimenti in startup hightech e la prima se si considera solo l’ambito ICT.

La IEEE

La IEEE è la più importante organizzazione mondiale nell’ambito dell’innovazione tecnologica. A essa aderiscono più di 450 mila ricercatori e professionisti di oltre 160 Paesi.

La storia dell’IEEE si sovrappone con la storia dell’ingegneria elettrica, elettronica e dell’ICT. Nasce nel 1884, a New York, come AIEE (American Institution of Electrical Engineers) con lo scopo di “to support professionals in their nascent field and to aid them in their efforts to apply innovation for the betterment of humanity”

Tra i fondatori vi sono Norvin Green della Western Union (che operava nella telegrafia), Thomas Edison (che commercializza la prima lampadina ad incandescenza nel 1879) e Alexander Graham Bell (per la telefonia). Nel 1912, sul modello dell’AIEE, nasce l’IRE (Institute of Radio Engineers) che è invece focalizzato sulla radio.

Il 1 gennaio 1963 AIEE e IRE si fondono; nasce così l’IEEE (Institute of Electrical and Electronic Engineers) ed inizia ad operare su scala internazionale. Oggi la IEEE (dopo lo sviluppo dell’informatica il nome dell’organizzazione coincide con l’acronimo) riunisce, appunto, più di 450 mila ricercatori e professionisti di oltre 160 Paesi.

Fin dalla sua fondazione, la IEEE ha promosso l’avanzamento e la disseminazione della conoscenza, soprattutto mediante:

·      congressi tecnici (circa 1000 ogni anno), tra i più qualificati nel settore, per favorire la comunicazione e la collaborazione tra i ricercatori e i professionisti ;

·      pubblicazioni: pubblica 144 riviste scientifiche altamente qualificate; nella digital library Xplore sono attualmente pubblicati circa 3.8 milioni di articoli tecnici; tutti possono contribuire alle pubblicazioni, che sono rese disponibili a chiunque nel mondo;

·        attenzione alla normativa tecnica, attraverso la produzione di Standard che spesso diventano norme a livello internazionale

Particolare attenzione è rivolta ai giovani, favorendo la loro formazione in ambito tecnico e la loro crescita professionale. Oggi circa 80.000 membri sono studenti.

Tutte le cariche della IEEE sono elettive e tutte le attività sono svolte su base volontaria.

Dal punto di vista scientifico la IEEE è organizzata in 38 Society e 7 Technical Councils. A livello territoriale la IEEE è invece organizzata in Sezioni; in Europa le Sezioni coincidono normalmente con le nazioni.

La Sezione Italia dell’IEEE conta oltre 4 mila iscritti, per la maggior parte ricercatori universitari. È stata fondata nel 1959 da Mario Chou, all’epoca direttore del Laboratorio di Ricerche Elettroniche della Olivetti, come sezione dell’IRE. 

 

La “IEEE Smart Cities Initiative”

 

La “Smart Cities Initiative”è una iniziativa dell’IEEE Future Directions Committee; questo comitato ha lo scopo di prevedere e favorire l’evoluzione dell’innovazione tecnologica e delle sue applicazioni, con particolare attenzione alla risoluzione dei problemi dell’umanità. 

Con la “Smart Cities Initiative”la IEEE intende accrescere nell’opinione pubblica la consapevolezza dell’importanza delle tecnologie nella vita di tutti i giorni. La IEEE intende inoltre sostenere le città del mondo a intraprendere un percorso efficace che le porti a diventare smart city, capaci di fare fronte alle richieste di spazio urbano, risorse e servizi che seguiranno l’aumento della popolazione. Secondo le stime delle Nazioni Unite, infatti, gli abitanti della Terra cresceranno dagli attuali sette miliardi a nove miliardi nei prossimi trent’anni. Nello stesso periodo, gli abitanti delle città raddoppieranno e dai 3 miliardi di oggi diventeranno sei: due terzi della popolazione mondiale vivrà in città. Questi numeri pongono importanti problemi e sfide per le città, che dovranno affrontare l’aumento del costo della vita e del tasso di criminalità, sostenere notevoli investimenti nelle infrastrutture, trattare grandi quantità di dati e gestire potenziali conflitti culturali.

Trento è stata scelta nel 2014, assieme a Wuxi in China, tra centinaia di città che si sono candidate a partecipare all’iniziativa. Si uniscono quindi a Guadalajara in Messico per esplorare con gli esperti dell’IEEE come impiegare al meglio le potenzialità offerte dalle attuali tecnologie per risolvere i problemi delle cittadinanze. Nel 2015 la IEEE ha selezionato altre due città: Kansans City e Casablanca. Nei prossimi anni la IEEE intende selezionare altre città fino ad identificare 10 core cities a livello mondiale.

L’iniziativa prevede, tra l’altro, un workshop inaugurale, atteso per fine anno, lo sviluppo di whitepaper nelle aree in cui sarà focalizzato il progetto, iniziative formative per studenti di Corsi di laurea Magistrale e di Dottorato di ricerca, la realizzazione di MOOCs (Massive Open Online Courses), e l’organizzazione di conferenze internazionali finalizzate a promuovere la collaborazione con gli esperti della IEEE e condividere le esperienze con le altre città selezionate.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza