Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Germania: l’emergenza immigrazione minaccia la grande coalizione

La solidarietà della popolazione tedesca verso i migranti si è trasformata in pochi mesi in profonda insofferenza.

Pubblicato

-

La solidarietà della popolazione tedesca verso i migranti si è trasformata in pochi mesi in profonda insofferenza.

Tutto è cominciato a fine agosto, con la promessa della cancelliera Angela Merkel: “Accoglieremo tutti i siriani, anche quelli entrarti nell’Ue da altri Paesi, come Italia, Grecia o Ungheria”. Una prova di coraggio e di civiltà, sostenuta con entusiasmo dai cittadini tedeschi, che, nei giorni immediatamente successivi, accolsero tra gli applausi i migranti che scendevano dai treni.

Pochi mesi dopo, però, la cancelliera rischia di pagare caro il suo strappo al regolamento di Dublino, che prevede che i migranti rimangano nel Paese di approdo. Alle prese con lo scandalo Volkswagen, la locomotiva d’Europa sembra, infatti, sempre meno intenzionata a mantenere la promessa “nessun limite ai migranti”.

Pubblicità
Pubblicità

Per il 2016 si stima un’ondata di 1,2 milioni di richiedenti asilo. Le politiche di accoglienza provocheranno un buco di miliardi di euro per le casse dello stato. Per di più, mancano le strutture dove ospitare i profughi: caserme, palestre ed edifici statali in disuso sono ormai pieni.

Una situazione che il ministro dell’Interno, Thomas de Maiziere, conta di fronteggiare rispedendo a casa afgani e slavi. “Decine di migliaia di domande sono state respinte, nelle prossime settimane aumenteranno sensibilmente rimpatri, espulsioni e rientri volontari”, ha annunciato de Maiziere.

Perché Merkel ha fatto quell’illusoria promessa?“, si chiedono ora tutti, compresi i suoi alleati di governo. Wolfgang Schäuble, ministro delle Finanze, è stato chiaro, assicurando: “Nessun aiuto illimitato ai profughi”.

Pubblicità
Pubblicità

Ancora più duro Horst Seehofer, governato della Baviera e leader della CSU, tradizionale alleato di governo della CDU di Angela Merkel. Nei giorni scorsi, Seehofer aveva messo la cancelliera di fronte a un ultimatum: entro domenica dovranno essere prese misure concrete per frenare l’afflusso di disperati.

Misure che non sono ancora arrivate. Nella mattinata di domenica, Merkel, Seehofer e Sigmar Gabriel, leader della SPD, alleato di CDU/CSU nel governo di grande coalizione, si sono incontrati a Berlino per trovare una soluzione al problema.

CDU e CDU avrebbero finalmente trovato un accordo sulla creazione di apposite “zone di transito”, cioè aree di accoglienza nei pressi del confine, dove le domande di asilo verrebbero processate, ancor prima che i profughi entrino a tutti gli effetti nel Paese.

Ma i socialisti della SPD si oppongono, proponendo in alternativa la creazione di “zone di attesa” dislocate su tutto il territorio tedesco. Conclusione: le discussioni sono state rinviate a giovedì.

Anche alla luce dei colloqui di domenica, sono sempre di più coloro che mettono in discussione la tenuta dell’alleanza tra CDU/CSU e SPD e che sostengono che, senza un apposito freno, l’onda migratoria travolgerà la grande coalizione.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Castello Bonaria: nell’Alta Maremma un Luxury SPA Resort di eccellenza
    Meta ideale per chi sogna una vacanza in cui i tempi vengono scanditi dal silenzio e dall’armonia della natura, il Castello Bonaria offre agli ospiti anche un Centro Benessere, una piscina e un Ristorante con terrazza sulle colline toscane: tutto quello che serve per un Luxury SPA Resort di eccellenza. Adagiato tra vigneti e uliveti, il […]
  • AVA&MAY: home decor e candele dai profumi esotici
    A chi non piacciono le candele? A chi non piace entrare in casa e sentire subito il profumo fresco di pulito e di casa? Quanto si parla di candele, profumi e prodotti per la casa, si va subito a pensare ad Ava&May, un brand relativamente giovane ma di altissima qualità e dai prodotti con profumi […]
  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]

Categorie

di tendenza