Connect with us
Pubblicità

Trento

Esordio casalingo vincente per la Diatec Trentino. Battuta Padova in quattro set

Il ritorno al PalaTrento in gara ufficiale dopo quasi sei mesi di assenza produce una preziosissima vittoria ed il primato solitario in classifica per la Diatec Trentino.

Pubblicato

-

Il ritorno al PalaTrento in gara ufficiale dopo quasi sei mesi di assenza produce una preziosissima vittoria ed il primato solitario in classifica per la Diatec Trentino.

I Campioni d’Italia hanno dato seguito alla bella prestazione offerta in emergenza di formazione mercoledì sera a Monza, superando anche Padova con lo stesso punteggio (3-1) al debutto di fronte al proprio pubblico – premiato nel pre-partita dalla Lega Pallavolo Serie A come il più corretto della prima edizione del campionato SuperLega.

E anche grazie alla spinta dei propri supporters, presenti in oltre tremila unità per la prima casalinga dei loro beniamini, Trento è riuscita a venire a capo delle difficoltà palesatesi dal terzo set in poi dopo un ottima partenza. Padova è cresciuta alla distanza grazie all’agonismo di Giannotti e Averill, ha messo all’angolo per un parziale e mezzo i tricolori che però con Lanza (best scorer dei suoi con 20 punti ed il 53%) e soprattutto Solé (mvp con 3 muri e un ace oltre all’81% a rete) hanno saputo risalire la china rimanendo a punteggio pieno.

Pubblicità
Pubblicità

Un bottino che permetterà di arrivare così al primo big match della regular season (domenica prossima a Perugia) già a +3 sulla stessa Sir Safety e con un punto di vantaggio sulle prime inseguitrici Civitanova, Latina e Modena. Fra i gialloblù da sottolineare anche la crescita di Van de Voorde (100% in primo tempo, due muri e una battuta punto) e gli undici muri punto che hanno fatto alzare definitivamente bandiera bianca agli ospiti.

La cronaca della gara. Nello starting six della Diatec Trentino l’allenatore Radostin Stoytchev conferma Antonov nella diagonale di posto 4 con Lanza (Urnaut ancora fermo), mentre in linea a Giannelli nel ruolo di opposto rientra Djuric; al centro spazio per Solé e Van de Voorde, con Colaci libero. Valerio Baldovin, tecnico di Padova, propone Orduna alzatore, Giannotti opposto, Quiroga e Berger schiacciatori, Volpato e Averill al centro, Balaso libero. L’approccio al match dei padroni di casa è entusiasmante: Antonov picchia forte col servizio (3-0) e Solé va a segno in fase di break con uno slash comodo comodo (6-3). Baldovin spende un time out sull’8-4 ma alla ripresa è Djuric a scaldare il PalaTrento con un muro perentorio su Quiroga (9-5); Padova reagisce con Volpato, tornando a meno due (10-8) ma Antonov ancora con la battuta (due ace consecutivi dopo quello ottenuto nella precedente rotazione) la ricaccia a meno cinque (14-9). Due muri di Giannelli su Berger chiudono di fatto anticipatamente il set sul 18-10 nonostante la panchina veneta corra ai ripari inserendo Cook; si va al cambio di campo sul 25-15 con anche Lanza in bella evidenza (altro ace).

Decisamente più equilibrato l’avvio di secondo parziale; gli ospiti si tengono stretto il cambiopalla sino al 7-7 poi Solé e Van de Voorde capitalizzano gli errori dei veneti permettendo ai Campioni d’Italia di volare sul +3 (10-7 e poi 12-9). In questo caso però la Tonazzo non demorde e con un parziale di 0-4 con Cook al servizio (confermato in campo dopo l’ingresso del precedente set) pareggia i conti e mette la freccia sul 12-13. Stoytchev spende un time out, che schiarisce le idee ai suoi: il centrale argentino si fa sentire di nuovo a muro (17-14), ma Padova replica con Giannotti (20-19). A portare Trento sul 2-0 (25-21) ci pensa allora Djuric che stringe la diagonale sul 24-22. Chiude uno slash di Van de Voorde.

Pubblicità
Pubblicità

Padova si gioca il tutto per tutto nel terzo set e con Giannotti parte lanciata (2-7) approfittando di una pausa degli attaccanti tricolori. Stoytchev interrompe il gioco ma l’emorragia di punti prosegue con Volpato a segno e Lanza falloso in pipe (4-11) e allora getta nella mischia Nelli al posto di Djuric sul 7-13 ma la mossa non frutta i cambiamenti dirotta desiderati perché la Tonazzo concede pochissimo (10-15). Solé col servizio prova a suonare la carica, Van de Voorde lo segue a muro (15-19) e costringe poi all’errore Giannotti e Quiroga (18-19). Nel momento più difficile i veneti si ritrovano, tengono stretto il cambiopalla sino alla fine (19-21, 22-24) e chiudono con un muro dell’onnipresente Giannotti su Antonov che poteva portare ai vantaggi il periodo (23-25).

Nel quarto set in campo c’è ancora Nelli fra le fila della Diatec Trentino, ma sull’onda dell’entusiasmo sono i ragazzi di Baldovin a partire meglio (1-4, 6-8) trascinati dal proprio opposto. Lanza e compagni soffrono, non riescono ad esprimersi a grandi livelli di efficienza in attacco ma col muro trovano la chiave di volta per risalire la china (12-12) e poi mettere la freccia (15-14) guidati da Solé e Giannelli. Padova sente la pressione sbaglia con lo stesso Giannotti (19-17); un break prezioso che gli ospiti ricuciono subito (19-19) prima di cadere definitivamente sotto il colpo risolutore di Lanza che chiude sul 25-23 e 3-1.

All'inizio della stagione bisogna mettere come obiettivo primario i punti e risultati ancora prima del gioco. Proprio per questo motivo il risultato di oggi mi soddisfa nonostante la squadra abbia sofferto molto nella seconda parte della gara  – ha commentato a fine gara Radostin Stoytchev . Nel terzo set non abbiamo sfruttato un paio di occasioni per chiudere il match già sul 3-0 ed era naturale che nel quarto dovessimo poi soffrire. Va anche detto che Padova ha difeso molto bene, togliendoci qualche sicurezza nel contrattacco. Questa partita ci servirà di sicuro perché, analizzandola, potremo sistemare diversi aspetti del nostro gioco. Sapevamo che ci attendeva una partenza difficile, dobbiamo lavorare sodo per migliorare”.

La Diatec Trentino tornerà in campo al PalaTrento già giovedì 5 novembre per la prima partita della 2016 CEV DenizBank che la vedrà affrontare a partire dalle ore 20.30 (gara compresa in abbonamento) i belgi del Noliko Maaseik nel big match della Pool C della 1^ fase. Fra sette giorni a Perugia il prossimo impegno di SuperLega UnipolSai.

Di seguito il tabellino della gara della seconda giornata di regular season di SuperLega UnipolSai 2015/16 giocata questa sera al PalaTrento.

Diatec Trentino-Tonazzo Padova 3-1
(25-15, 25-22, 23-25, 25-23)
DIATEC TRENTINO: Antonov 8, Van de Voorde 7, Giannelli 5, Lanza 20, Solé 17, Djuric 8, Colaci (L); De Angelis, Nelli 6, Mazzone D.. N.e. Mazzone T., Bratoev. All. Radostin Stoytchev.
TONAZZO: Quiroga 6, Volpato 12, Orduna 5, Berger 1, Averill 14, Giannotti 25, Balaso (L); Cook 6, Leoni, Milan 1, Diamantini. N.e. Bassanello e Lazzaretto. All. Valerio Baldovin.
ARBITRI: Zucca di Trieste e Gnani di Ferrara.
DURATA SET: 20’, 26’, 31’, 31’; tot  1h e 48’.
NOTE: 2.981 spettatori per un incasso di 19.357 euro. Diatec Trentino: 11 muri, 7 ace, 11 errori in battuta, 4 errore azione, 50% in attacco, 65% (40%) in ricezione. Tonazzo Padova: 11 muri, 3 ace, 14 errori in battuta, 8 errore azione, 48% in attacco, 53% (27%) in ricezione. Mvp Solé.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini
    Con l’arrivo dell’estate, aumentano i viaggi, ma alcuni voli low cost per compensare le perdite subite in pandemia hanno deciso di applicare una “ tassa sul sedile”. Di cosa si tratta Si tratta semplicemente di... The post Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini […]
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza