Connect with us
Pubblicità

L'interrogazione

Ciclabile Trento Pergine, Passamani: «Costruiamo l’ultimo miglio»

I consiglieri Passamani e Tonina in vista del prossimo Consiglio Provinciale hanno presentato altre 2 question time che sono andate ad aggiungersi a quella a firma De Godenz presentata in precedenza e riferita alle necessità di condividere con il territorio e gli addetti ai lavori la definizione futura delle politiche sanitarie e delle RSA in particolare.

Pubblicato

-

I consiglieri Passamani e Tonina in vista del prossimo Consiglio Provinciale hanno presentato altre 2 question time che sono andate ad aggiungersi a quella a firma De Godenz presentata in precedenza e riferita alle necessità di condividere con il territorio e gli addetti ai lavori la definizione futura delle politiche sanitarie e delle RSA in particolare.

Il Cons. Gianpiero Passamani interroga la Giunta per sapere se sia allo studio la possibilità di attuare un collegamento ciclabile tra Pergine e Trento, garantendo così di completare un percorso cicloturistico che molto gioverebbe all’offerta turistica e all’economia di tutta la Valsugana.

Pubblicità
Pubblicità

“Il cicloturismo rappresenta già oggi una voce estremamente importante del bilancio turistico valsuganotto con oltre 160.000 passaggi annui di media” spiega Passamani “e la realizzazione di questo “ultimo miglio” tra Pergine e Trento permetterebbe di incastrare quel tassello mancante utile per collegare la rete ciclabile trentina e quella veneta e qualificare ulteriormente un comparto già molto vivo e in crescita." Pertanto il capogruppo dell'UPT interroga l'assessore competente per sapere se sia intenzione della Giunta provinciale prevedere nel breve termine uno studio di fattibilità del collegamento sopradetto ed eventualmente procedere con un finanziamento per la sua realizzazione in tempi ragionevoli

Il cons. Mario Tonina invece presenterà invece una question riferita alle problematiche relative ai finanziamenti pubblici per gli alpeggi in provincia di Trento

“L’alpicoltura riveste una grande importanza in provincia di Trento basti pensare che vi sono circa 350 malghe attive di cui il 90% di proprietà pubblica o collettiva” esordisce il Consigliere “Numerosi sono i servizi e i benefici prodotti tra i quali quelli economici, paesaggistici, naturalistici, ambientali, culturali e turistici. I principali strumenti di finanziamento per gli alpeggi sono il Piano di Sviluppo Rurale e la Legge provinciale 4/2003; gli ultimi due bandi di finanziamento risalgono al 2011 attraverso i quali sono state accolte meno della metà delle domande presentate da Comuni ed ASUC. Nel PSR 2014-2020 è previsto il rinnovo o la ricostruzione di strutture ed infrastrutture ai proprietari privati o ai gestori e sono esclusi finanziamenti per il rinnovamento di strutture ed infrastrutture che abbiano come beneficiari i Comuni o le ASUC. Inoltre la ridotta disponibilità finanziaria per miglioramenti del pascolo – vera matrice dell’alpeggio – non pare congrua con la possibilità di interventi agronomici legati al miglioramento della produttività. Allo stato attuale il finanziamento pubblico quindi è limitato alla gestione e alla conduzione dell’alpeggio di privati mentre non riguarda strutture, infrastrutture e pascoli di proprietà pubblica e collettiva.”

Pubblicità
Pubblicità

Ciò posto” conclude il Mario Tonina “si chiede all’assessore competente se abbia intenzione di sostenere e nel caso attraverso quali misure, l’alpeggio di proprietà pubblica vista la valenza strategica che rappresenta per l’agricoltura, la zootecnia, l’offerta turistica e per l’economia locale in generale.”

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza