Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Si vota in Turchia: ecco i partiti in lizza

La Turchia torna alle urne dopo che dalle elezioni politiche dello scorso 7 giugno non è uscita una maggioranza parlamentare in grado di governare.

Pubblicato

-

La Turchia torna alle urne dopo che dalle elezioni politiche dello scorso 7 giugno non è uscita una maggioranza parlamentare in grado di governare.

Nonostante da allora il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, abbia avviato una serie di attacchi contro l’Isis e il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (Pkk), questa strategia non sembra aver influenzato in maniera tangibile le preferenze degli elettori, con i sondaggi che presentano una situazione quasi invariata rispetto a giugno.

Il parlamento turco ha 550 seggi. È necessario conquistarne almeno 276 per avere la maggioranza. Erdogan e il suo partito, però, vogliono molto di più: il loro obiettivo è arrivare a quota 367, numero di deputati necessario per approvare le modifiche costituzionali necessarie per continuare il cammino di avvicinamento all’Unione europea.

Pubblicità
Pubblicità

Sono quattro i partiti in lizza che dovrebbero riuscire a superare la soglia di sbarramento del 10%. Netto favorito è il partito islamico di Giustizia e Sviluppo (AKP) del presidente Erdogan. L’AKP è al governo dal 2002 e alle scorse elezioni è riuscito a prendere il 40% dei voti. Si tratta di un partito di ispirazione islamica, che combina un approccio liberale in economia con istanze conservatrici per quanto riguarda le politiche sociali. Obiettivo dichiarato dell’AKP è controllare i tre quarti dei seggi, anche attraverso l’alleanza con altri partiti, per avviare una riforma costituzionale che introduca il sistema presidenziale.

Potenziale alleato dell’AKP potrebbe essere il Partito del movimento nazionalista (MHP), schieramento di destra e ultranazionalista, che alle elezioni del 7 giugno è riuscito a centrare ben il 16,29% dei voti. Il MHP si è da sempre contraddistinto per l’opposizione ai negoziati di pace con i ribelli curdi del Pkk, recentemente interrotti dal governo. Tra i punti del programma elettorale: l’innalzamento del salario minimo, un maggiore supporto finanziario per pensionati e veterani e un abbassamento delle tasse sull’elettricità.

Primo partito di opposizione è invece il Partito repubblicano popolare (CHP), che vanta come fondatore nientemeno che Mustafa Kemal Ataturk, padre della Turchia modena. Il CHP è un partito socialdemocratico e laico, che ha incentrato la sua campagna sull’opposizione all’AKP, considerato irrimediabilmente corrotto. In giugno, il CHP ha raccolto il 24,96% dei voti.

Pubblicità
Pubblicità

Tutti gli occhi saranno puntati però sul Partito popolare democratico (HDP), filocurdo e guidato da Selahattin Demirtas. L’HDP è stato la sorpresa delle ultime consultazioni elettorali, dove è riuscito a prendere il 13,12% dei voti. Un vero e proprio sisma politico, che domani potrebbe di nuovo scuotere il Paese. Il carismatico Demirtas, infatti, non riscuote consensi solo tra la popolazione curda, ma anche tra una buona fetta degli oppositori di Erdogan.

Il Paese sta attraversando un periodo difficilissimo: alle prese con due milioni di profughi provenienti dai paesi vicini, la Turchia deve fare i conti con le limitazioni alla libertà di stampa e la censura dei social media imposte da Erdogan, lo stop alla crescita economica e gli ultimi attentati a Istanbul e Ankara.

Ora agli elettori tocca decidere se affrontare queste sfide mediante un governo di coalizione o conferendo un forte mandato all’AKP.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza