Connect with us
Pubblicità

Trento

La coop trentina Irifor premiata a Londra

Londra, 28 ottobre 2015 – Prestigioso riconoscimento internazionale per la cooperativa sociale Irifor del Trentino che ha ricevuto dall’European Blind Union (Unione europea dei ciechi) il Vision for equality Award 2015

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Londra, 28 ottobre 2015 – Prestigioso riconoscimento internazionale per la cooperativa sociale Irifor del Trentino che ha ricevuto dall’European Blind Union (Unione europea dei ciechi) il Vision for equality Award 2015

Il premio è stato consegnato al presidente di Irifor Ferdinando Ceccatonell’ambito della decima assemblea generale dell’Ebu che si è svolta a Londra. All’Ebu aderiscono le organizzazione nazionali dei ciechi dei 28 Paesi dell’Unione e di altri Paesi. Ceccato ha ritirato dal presidente dell’Ebu Wolfgang Angermann un attestato e un’opera d’arte in marmo realizzata da Felice Tagliaferri, artista cieco di Bologna.

È la prima volta che il Vision for equality viene assegnato ad una realtà italiana.

Pubblicità
Pubblicità

La cooperativa sociale Irifor (Iniziative di riabilitazione formazione e ricerca) è nata a Trento nel 2008 per iniziativa di un gruppo di non vedenti trentini e della sezione trentina dell’Unione Ciechi.

La candidatura dell'Irifor era stata presentata lo scorso anno – così come prescrive il regolamento – dal sindaco di Trento. A sostegno della candidatura, che prima di essere formalizzata in sede europea ha superato il vaglio nazionale, si erano espressi la Federazione Trentina della Cooperazione e l’Istituto scolastico comprensivo di Gardolo per lo specifico impegno didattico in quella realtà.

Il Vision for equality Awardviene assegnato ogni quattro anni a organizzazioni o singoli che si sono distinti per il loro impegno a favore della piena inclusione sociale delle persone cieche e ipovedenti e della rimozione delle barriere di carattere culturale, sociale, economico o delle barriere architettoniche che ostacolano le pari opportunità per ciechi e ipovedenti.

Pubblicità
Pubblicità

Per la giuria, che ha selezionato le candidature e assegnato il premio, Irifor costituisce un eccellente modello di buona pratica, un’iniziativa ideata dalle persone cieche e ipovedenti e gestita da loro stesse. Sono infatti tutti utenti i 37 soci della cooperativa, che si avvale del lavoro professionale di 130 dipendenti.

Al ritiro del premio Ferdinando Ceccato, davanti ai delegati dell’assemblea dell’Ebu, ha sottolineato come Irifor rappresenti una realtà unica in Italia, che abbraccia tutte le fasce di età dei suoi utenti, fin dalla nascita. “Secondo una logica di sussidiarietà – ha detto il presidente di Irifor – con il sostegno della Provincia Autonoma che ha sempre creduto nel nostro progetto, la nostra cooperativa riesce ad offrire servizi più efficienti, perché calibrati su ogni singola persona, e a minor costo rispetto alle realtà dove c’è l'impegno diretto dell’ente pubblico".

Il nostro impegno – ha concluso Ceccato – è nel solco dell'insegnamento di Aurelio Nicolodi, il cieco trentino che è stato il fondatore dell'Unione italiana ciechi e ipovedenti. Nicolodi infatti ripeteva che il cieco non esiste, ma esistono persone cieche. Persone che meritano di avere pari opportunità rispetto a coloro che vedono”.

Per una singolare coincidenza, la consegna del premio a Londra all’Irifor è avvenuta esattamente nel giorno del 95mo anniversario della fondazione dell’Unione italiana ciechi da parte di Nicolodi.

CHI È IRIFOR? –  La Cooperativa Irifor, fondata nel 2008, è attiva in molti settori. In convenzione con l’Azienda Sanitaria effettua un servizio di riabilitazione, visiva e non, presso il proprio Centro di via della Malvasia, che ospita al suo interno ambulatori oculistici e ortottici e che conta sull’azione di un’equipe multidisciplinare. Effettua anche un servizio di consulenza psicologica per la cura di problematiche psichiche riconducibili al deficit visivo grave, esteso anche ai familiari delle persone che accedono alla struttura.

Promuove campagne di prevenzione delle principali patologie visive in maniera capillare sul territorio grazie all’Unità Mobile Oftalmica, un camper attrezzato ad ambulatorio oculistico itinerante.

Si occupa dell’assistenza scolastica agli studenti ciechi e ipovedenti, unico caso in Europa, nelle scuole trentine (dalla scuola dell’infanzia alla scuola superiore), tramite le figure del “facilitatore della comunicazione e dell’integrazione scolastica” e del “lettore a domicilio”.

Molta importanza è riconosciuta alle attività di sensibilizzazione, condotta attraverso percorsi, bar, cene e concerti al buio e con una roulotte adibita a bar al buio itinerante (Dark on the Road) che permette di portare l’esperienza su tutto il territorio per promuovere una cultura dell’integrazione della disabilità visiva sempre più ampia.

In collaborazione con il servizio MuoverSi della Provincia di Trento, Irifor effettua un servizio di trasporto disabili, con automezzi adibiti anche al trasporto delle carrozzine.

Svolge un servizio di presentazione e addestramento all’utilizzo di ausili che costituiscono fondamentali supporti per una vita il più possibile autonoma di disabili visivi e anziani; attua inoltre progetti di segretariato sociale, che danno modo ai ciechi e ipovedenti di intraprendere un percorso formativo per accedere a occupazioni lavorative consone alla propria disabilità.

Svolge interventi di formazione e sensibilizzazione nelle scuole della provincia sulla tematica della disabilità visiva, tramite i laboratori sensoriali e l’esperienza del bar al buio, rivolti sia agli alunni sia ai docenti.

Segui «Social…Mente» la tua rubrica preferita, clicca sulla foto sotto ed entra nel mondo delle onlus Trentine

 

 

 

 {facebookpopup2}

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento46 minuti fa

Occupato l’ex ostello di san Martino: i residenti segnalano episodi inquietanti su una ragazzina

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Tragedia sulla Presenella, muore 55enne di Contà

Trento6 ore fa

Malamovida, notte da incubo. I residenti: «Adesso basta! Non ne possiamo più»

Arte e Cultura7 ore fa

Orchidarium: da ieri al Muse la mostra delle Orchidee tropicali

Valsugana e Primiero7 ore fa

Passeggiate alla scoperta della storia di Levico Terme e Castel Selva, ogni giovedì pomeriggio da maggio a settembre

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

Molte occasioni per riflettere grazie al corso di sensibilizzazione al “Ben-Essere” nella comunità organizzato a Tuenno

Italia ed estero7 ore fa

Medicina, dal 2023 stop al test di ingresso unico. Messa: “Il percorso inizierà dal liceo”

Alto Garda e Ledro8 ore fa

Parcheggio e percorso pedonale a Tiarno di Sopra. 235 mila euro per 44 nuovi posti auto

Piana Rotaliana8 ore fa

Conferenza in Austria tra le scuole agrarie del Tirolo, Alto Adige e Trentino e visita in FEM della scuola di Weinsberg

Trento17 ore fa

Tragedia sul Lago di Caldonazzo, muore Liviana Ierta Melchiori di Bieno

Rovereto e Vallagarina18 ore fa

Scontro tra moto e auto, due feriti tra cui una ragazzina 12 enne

Trento18 ore fa

Il Questore Francini: «Vasco live, un grande evento sicuro»

Trento19 ore fa

Aggrediscono con pugni e calci e rapinano un ragazzo, arrestati due nigeriani in piazza Dante

Trento20 ore fa

Vasco Live: solo 15 interventi sanitari, tutto è andato per il meglio

Trento20 ore fa

Coronavirus: 158 contagi nelle ultime 24 ore. Morta una donna non ancora 40 enne

Trento2 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Politica4 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Trento1 settimana fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Telescopio Universitario4 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Vasco diffonde la prime foto del grande palco del Concerto di Trento. Saranno 11 i musicisti impegnati nel live

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

In fiamme un camioncino nel parcheggio del Rovercenter – IL VIDEO

Trento3 settimane fa

Concerto di Vasco Rossi: tutto quello che è meglio sapere il 20 maggio

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza