Connect with us
Pubblicità

Trento

Presidio No – Tav Mattarello, anarchici incatenati sulla trivella

Momenti di grande tensione per tutta la giornata a Mattarello lungo la strada delle Novaline presidiata da una trentina di giovani, riconducibili ai gruppi anarchici. 

Pubblicato

-

Momenti di grande tensione per tutta la giornata a Mattarello lungo la strada delle Novaline presidiata da una trentina di giovani, riconducibili ai gruppi anarchici. 

La manifestazione, iniziata nella mattinata presso il cantiere di Mattarello di Trento, ha tentato di sabotare la realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocità del Brennero. Quattro manifestanti sono saliti su una trivella per gli scavi e si sono incatenati. Altri 20 giovani, identificati dalla polizia come militanti anarchici, sono stati accompagnati in questura. Verranno denunciati per danneggiamento e invasione di terreno privato. La zona è tuttora presidiata dalle forze dell'ordine.

La strada che collega Mattarello alla Fricca rimane tuttora inagibile, con presidi della polizia locale; possono passare soltanto i residenti.

Pubblicità
Pubblicità

Numerose le reazioni politiche, Claudio Cia parla di sorpresa per «l'assenza di informazioni nei confronti della popolazione. La mancanza di trasparenza genera sospetti e paure, ed entrambe non sono buone consigliere». Ricordiamo che si parla di un lavoro di decine di milioni di euro che interessa anche il nostro territorio. Peraltro pare che la trivella della ditta Landservice di Bolzano abbia già subito danneggiamenti e che ora sia ferma.  

L'Altra Trento a sinistra invece – in una breve nota a firma di Antonia Romano – esprime contrarietà alle devastazioni del paesaggio, al consumo di suolo, alle grandi opere che generano interesse e ricchezze per pochi, garantiscono il mantenimento del potere ai soliti noti, fanno scempio dei beni comuni, producono effetti dirompenti in termini di consumo energetico, inquinamento ambientale, dissesto idrogeologico.

Romano conferma anche che «sosterremo ogni manifestazione pacifica contro la TAV e parteciperanno a tutti i presidi e tavoli di confronto pubblici a fianco di chi vuole consegnare alle future generazioni un territorio salubre, in cui la tutela di ambiente e paesaggio siano priorità per ogni decisione politica».

 
Il gruppo consigliare pentastellato porta all'attenzione della giunta Andreatta il problema, presentando un'interrogazione  dove viene chiesto se l'amministrazione del centro sinistra conosca in modo dettagliato il programma di indagini geognostiche collegate alla realizzazione del progetto preliminare della Circonvallazione di Trento e Rovereto e se possano fornirne copia agli interroganti.
 
Nei giorni scorsi il M5S ha presentato la medesima interrogazione presso i Comuni di Lavis, Trento, Rovereto ed in Provincia. Lo scopo era richiedere un prospetto di tutte le indagini geognostiche connesse al progetto TAV Brennero.

Questo il commento dei rappresentanti del M5S coinvolti, Demattè, Negroni e Maschio per Trento, Pilati per Lavis, Vergnano per Rovereto: «La nostra azione congiunta è volta a chiedere chiarimenti in merito alla comparsa di trivelle (l'ultima scoperta il 28 ottobre a Mattarello) lungo il territorio che dovrebbe essere interessato dalla potenziale realizzazione della linea TAV in Trentino, senza che nessuno ufficialmente sia stato informato di niente. Un tale comportamento è intollerabile e dimostra la volontà di agire nell'ombra, lontani da ogni forma di controllo democratico, senza dover rispondere di alcunché. Ebbene, noi del M5S non ci stiamo. Non accettiamo che si possa procedere con un progetto controverso come quello del TAV senza aver portato tutto alla luce del sole e soprattutto senza aver consultato le persone che poi con il TAV dovrebbero conviverci, per di più una volta scoperti militarizzando cantieri privi di autorizzazioni visibili e a quanto è dato sapere non conformi alla normativa. Al di là di cosa si pensi del progetto TAV deve essere chiaro a tutti come non sia accettabile agire di nascosto e senza controlli, cercando di imporre con la forza ciò che i cittadini hanno tutto il diritto di contestare poiché impatta gravemente sulle loro vite e sul territorio in cui noi tutti viviamo!»

Gli anarchici incatenati sulla Trivella 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]

Categorie

di tendenza