Connect with us
Pubblicità

Trento

Greenpeace conferma: Le mele italiane esempio di progresso e sicurezza.

Come già avvenuto con il report “Il gusto amaro della produzione europea di mele” pubblicato nel mese di giugno 2015, Greenpeace riporta l’attenzione sulla “mela Europea” con il nuovo lavoro “L’applicazione di agrofarmaci nella produzione di mele in Europa”.

Pubblicato

-

Come già avvenuto con il report “Il gusto amaro della produzione europea di mele” pubblicato nel mese di giugno 2015, Greenpeace riporta l’attenzione sulla “mela Europea” con il nuovo lavoro “L’applicazione di agrofarmaci nella produzione di mele in Europa”.

In Italia Greenpeace ha analizzato 10 campioni di mele, dove sono stati trovati tre soli residui delle sostanze attive Captano, Boscalid e Bupirimate, con livelli sempre molto bassi e spesso vicinissimi al limite di determinazione delle attrezzature di analisi.

Nel caso del captano risultano tra 50 e 250 volte, nel caso del boscalid tra 24 e 105 volte e nell’unico caso del bupirimate di 18 volte inferiori rispetto al limite massimo ammesso dalla legislazione.

Pubblicità
Pubblicità

Va osservato che tre sostanze attive citate non sono incluse tra i potenziali “interferenti endocrini”,  non presentano problemi di “bioaccumulo” e non hanno effetti tossici sulle api.

I risultati pubblicati da Greenpeace dimostrano quindi, ancora una volta e con chiarezza, che i produttori Italiani di mele sono all’avanguardia e garantiscono i massimi standard di qualità e sicurezza della mela sia per il consumatore che nei confronti dell’ambiente.

Questi risultati mettono in evidenza come l’elevato impegno del sistema produttivo delle mele italiane nel cercare costantemente nuove soluzioni per ridurre la dipendenza da sostanze chimiche, optando sempre quando possibile per soluzioni tecniche più naturali e sostenibili, è un fatto concreto.

Pubblicità
Pubblicità

La “produzione integrata avanzata” utilizzata da larghissima parte dei produttori italiani e la progressiva adozione di tecniche di difesa ammesse nel sistema “biologico”, ci consentono oggi di dire con soddisfazione che gli sforzi fatti sono stati  premiati.

I Produttori italiani di mele sono peraltro convinti della necessità di proseguire, assieme alle Istituzioni di Sperimentazione e Ricerca, nel loro lavoro di innovazione, proiettato a migliorare i già alti standard di sicurezza raggiunti.

Tale impegno si riflette in tutte le tecniche di coltivazione, con attenzione alla qualità delle acque, alla salvaguardia della vita nel terreno, alla qualità dei territori ed alle esigenze delle comunità che risiedono nelle aree di produzione.  

Va tra tutti citata la “certificazione ambientale di prodotto” ottenuta dal sistema della mela italiana, che pone in evidenza il basso impatto in termini di utilizzo di suolo, di consumo di acqua ed il positivo impatto nella fissazione del carbonio (carbon footprint).

Questo impegno proseguirà anche nel futuro, in coerenza con tutte le istanze che i produttori conoscono ed hanno fatto proprie già da lungo tempo, con la disponibilità ad aprire un confronto aperto, ma scevro da pregiudizi di fondo, con le istituzioni, con le realtà associative e con la collettività sociale.  

Assomela esprime infine la propria condivisione sulla necessità di raffinare il sistema di valutazione sugli effetti degli Agrofarmaci, che già oggi, sulla base della severa legislazione vigente, offre ampie garanzie di corretto utilizzo.

Ma ciò dovrà avvenire con equilibrio e senza inaccettabili strumentalizzazioni.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Ferrarelle punta sulla sostenibilità ambientale: bottiglie in plastica riciclata ad impatto zero
    Dai sacchetti per gli alimenti, alle bottiglie fino ai più comuni oggetti per la casa: l‘utilizzo incontrollato della plastica a livello globale, ha portato verso lo studio di specifiche procedure per il riciclo, utili a recuperare un materiale praticamente indistruttibile ma altamente inquinante. Questo, è uno dei motivi che ha spinto Ferrarelle, unica azienda di acqua […]
  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]

Categorie

di tendenza