Connect with us
Pubblicità

Trento

Donne vittime di violenza: due dispositivi per tutelarle

Approvati oggi dalla Giunta provinciale due dispositivi a tutela delle donne vittime di violenza, che portano la firma degli assessori Sara Ferrari e Luca Zeni.

Pubblicato

-

Approvati oggi dalla Giunta provinciale due dispositivi a tutela delle donne vittime di violenza, che portano la firma degli assessori Sara Ferrari e Luca Zeni.

Con la prima deliberazione si è costituito un gruppo di lavoro interdisciplinare per realizzare un modello provinciale innovativo di presa in carico delle donne che hanno subito violenza, mentre con il secondo provvedimento si è costituito il Comitato per la tutela delle donne vittime di violenza, previsto dalla legge provinciale 6/2010.

"Lavorare in rete – spiega l'assessore alla salute e politiche sociali Luca Zeni – è il modo più efficace e tempestivo per dare risposta alle donne vittime di violenza. Lo dicono non solo i più importanti strumenti normativi a livello europeo, ma la stessa Risoluzione del Parlamento Europeo del 5 aprile 2011 che riconosce come nessun intervento singolo permette di eliminare la violenza di genere, ma solo un insieme di azioni potrà ridurre in modo significativo questo tipo di violenza e le sue conseguenze. L'adesione alle Linee guida per il contrasto alla violenza di genere, che abbiamo sottoscritto nel 2014, fra la Provincia, l'Azienda sanitaria, il Commissariato del Governo, il Consiglio delle Autonomie locali e la Procura della Repubblica si muove in questa direzione, sancendo l'importanza del lavoro in rete quale strumento strategico per costruire un percorso integrato contro la violenza alle donne fra i diversi attori".

Pubblicità
Pubblicità

"Se il gruppo di lavoro interdisciplinare ci deve aiutare nell'adottare un approccio condiviso fra tutti i soggetti che si occupano di tutelare le donne che hanno subito violenza, il comitato ha invece in qualche modo il compito di affiancarci in quello che deve essere un impegno quotidiano – spiega l'assessora alle pari opportunità Sara Ferrari -. Per contrastare la violenza di genere, infatti, sono necessari unità di intenti, fattiva collaborazione e, soprattutto, formazione e informazione. La violenza sulle donne è ancora, troppo spesso, un fenomeno nascosto e possiamo farvi fronte solo attraverso una condivisione trasversale di tutti i soggetti coinvolti".

Gruppo di lavoro interdisciplinare

Il compito del gruppo è propedeutico alla sperimentazione di un metodo innovativo di presa in carico delle donne, alla luce di una buona prassi anglosassone, proprio con l'obiettivo di migliorare l'azione provinciale a contrasto della violenza, dotandola di una maggiore efficacia, tempestività e sostenibilità. Una prima fase preparatoria vedrà la predisposizione di una scheda condivisa per la valutazione del rischio in modo uniforme da parte dei diversi operatori a cui la donna si rivolge in prima istanza, in modo da creare uno strumento snello e operativo, nonché di facile utilizzo.

Pubblicità
Pubblicità

La seconda riguarderà la condivisione fra i soggetti del gruppo delle informazioni relative ai casi di violenza domestica e l'individuazione di una strategia di supporto e di protezione della vittima, nonché altre azioni di sostegno, fra cui l'aggiornamento delle prestazioni di assistenza aggiuntiva. La Giunta provinciale ha infatti integrato alcune prestazioni non ricomprese nei livelli essenziali di assistenza (LEA), proprio a garanzia di una completa e concreta presa in carico della donna, nei casi in cui gli esiti della violenza non si risolvano solo con l'intervento sanitario urgente.

Il gruppo è composto da:

  • Anna Maria Maggio, primo dirigente della Polizia di Stato, per la Questura, con funzioni di coordinamento;
  • Filomena Chilà, per il Commissariato del Governo;
  • ten. col. Giovanni Cuccurullo, per i Carabinieri;
  • commissario Serena Ferrari, per la Polizia locale;
  • Paola Maccani, per l'Apss;
  • Laura Castegnaro, per il Servizio provinciale politiche sociali;
  • Maria Rita Gervasi, per l'Ordine degli assistenti sociali;
  • Daniela Borra, in qualità di esperta della tematica.

Comitato per la tutela delle donne vittime di violenza
Il Comitato, previsto dalla legge 6/2010, è un organismo tecnico di supporto del Comitato per la programmazione sociale, che rimane in carica per tutta la durata della legislatura.
Al Comitato fanno capo funzioni propositive e consultive, e in particolare ad esso spetta:

  • formulare proposte relative alla predisposizione del piano sociale provinciale, in relazione agli interventi previsti da questa legge;
  • favorire le buone pratiche per la tutela delle donne vittime di violenza;
  • promuovere lo sviluppo di una rete di collaborazione e di coordinamento tra gli enti e i soggetti che intervengono nei casi di violenza contro le donne;
  • elaborare un modello per la rilevazione dei dati e dei bisogni relativi al fenomeno della violenza contro le donne sul territorio provinciale;
  • collaborare alla strutturazione e implementazione del sistema informativo delle politiche sociali, in relazione al fenomeno della violenza contro le donne sul territorio provinciale;
  • individuare i casi e le modalità per l'accesso diretto ai servizi previsti da proporre alla Giunta provinciale;
  • informare la competente commissione permanente del Consiglio provinciale sullo stato di attuazione della legge 6/2010.

Vi fanno parte, fra gli altri: l'assessora alle pari opportunità e l'assessore alla salute e alle politiche sociali, i dirigenti provinciali delle strutture coinvolte, la consigliera di parità, i rappresentanti del Commissariato del Governo, della Polizia di Stato e Locale e dei Carabinieri, i referenti delle Associazioni e delle Cooperative che lavorano con le donne vittime di violenza, nonché l'ordine degli assistenti sociali.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza