Connect with us
Pubblicità

Trento

Anche il Trentino…. in cammino

Tre giorni di condivisione, di emozioni, di riflessioni giuridiche e non solo. Una cornice, quella bresciana, che ha accolto gli avvocati della Camera Nazionale Avvocati per la Famiglia e i Minorenni, magistrati, pedagogisti, psicologi, professori universitari e tanti altri illustri relatori.

Pubblicato

-

Tre giorni di condivisione, di emozioni, di riflessioni giuridiche e non solo. Una cornice, quella bresciana, che ha accolto gli avvocati della Camera Nazionale Avvocati per la Famiglia e i Minorenni, magistrati, pedagogisti, psicologi, professori universitari e tanti altri illustri relatori.

Il V Congresso Nazionale dell’Associazione CamMiNo, che si è svolto dal 15 al 17 ottobre 2015, ha affrontato il tema delle persone e della responsabilità nelle relazioni familiari, nel rispetto e nella tutela dei diritti fondamentali.

A rappresentare il nostro territorio c’era l’avv. Elisabetta Murdaca (elisabettamurdaca@hotmail.com)  Referente nel Distretto della Corte di Appello di Trento per CamMiNo.

Pubblicità
Pubblicità

Il logo dell’evento, la cui organizzazione è stata seguita dall’Avv. Maria Cristina Tramacere, Presidente della sede di Brescia di CamMiNo, raffigura una casa in costruzione, quella dove trovano tutela soprattutto le persone più fragili e bisognose, a cui tutti contribuiscono e le cui pareti possono essere formate dalla collaborazione e la condivisione di tutti i soggetti coinvolti, dalla multidisciplinarietà e dal Bene Comune.

La Presidente di CamMiNo, l’avv. Maria Giovanna Ruo, ha definito l’avvocato “l’anello di congiunzione tra vita e diritto”, in una missione che deve abbracciare etica e responsabilità sociale.

Moltissime le personalità che hanno dato il loro contributo in queste 3 giornate di confronto: dal Prof. dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Luciano Eusebi, al dott. Francesco Micela, Consigliere della Corte di Appello di Palermo, alla dott.ssa Maria Gabriella Luccioli, già Presidente della I Sezione civile della Corte di Cassazione, che ha sottolineato l’importanza del “tema della dignità della persona, che va collegato al concetto di solidarietà (economica, politica e sociale) e di uguaglianza”.

Pubblicità
Pubblicità

L’avv. Anton Giulio Lana, Segretario generale Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani, ha invitato i colleghi “a invocare la Convezione Europea dei Diritti dell’Uomo sì a Strasburgo, ma soprattutto davanti ai giudici nazionali, che sono i primi garanti dei diritti umani”.

Il dott. Luigi A. Scarano, Consigliere della Corte di Cassazione, parlando del danno tanatologico ha ricordato come “la coscienza sociale imponga dei cambiamenti”.

La dott.ssa Silvana Mordeglia, Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine degliAssistenti Socialiha denunciato “una intollerabile ed estrema diversificazione dei sistemi di welfare, che cambiano da regione a regione, una frammentazione di linguaggi e la necessità di un cambiamento organizzativo ma soprattutto metodologico: ci sono metodologie che non riescono più a rispondere a determinati bisogni delle persone. Ecco perché è opportuno cercare forme alternative e lavorare sulla multidisciplinarietà. I soggetti c.d. istituzionali si trovano a tamponare un sistema che non funziona e che più che curare le persone le logora, creando ingiustizie”.

La Presidente del Tribunale per i Minorenni di Brescia, la dott.ssa Maria Carla Gatto, nel corso del suo intervento ha affermato che “la giurisdizionalizzazione dell’intervento è l’ultima tappa, che deve avvenire solo quando tutto ciò che si poteva fare è stato fatto. Occorre quindi un recupero di tutte le risorse delle famiglie, lavorando non sulle carenze ma soprattutto sulle potenzialità di questi nuclei familiari: per fare ciò avvocati, servizi e magistratura devono fare rete”.

Grandi applausi fino alla commozione per la dott.ssa Alessia Sinatra, Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Palermo e Presidente della Commissione Minori dell’Associazione Nazionale Magistrati: “divenire genitori è un processo evolutivo complesso che parte fin dalla gravidanza, per cui alla crescita del bambino deve corrispondere la crescita dello stesso genitore. I bisogni dei bambini sono tanti e diversi e ogni esperienza è l’esperienza di quel singolo bambino, per cui occorre valutare caso per caso. Nel caso di reati compiuti da genitori verso i figli minori la relazione familiare potrà ricostruirsi solo sulla base della verità”.

Il Prof. Alfredo Ferrante ha ricordato come nei sistemi di Common Law la responsabilità dei genitori è innanzitutto pedagogica per cui il genitore viene condannato a fare dei corsi formativi, non a pagare dei soldi.

A concludere il Congresso c’era anche la dott.ssa Sarah Viola, psichiatra, psicoterapeuta e giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Brescia: “ un genitore non deve fare in modo che un figlio sia felice o raggiunga il successo, ma deve fare il possibile per esserci, in modo direttivo e incisivo nella prima fase della vita e poi sempre di più in punta di piedi”.

Dagli interventi e dai gruppi di lavoro è emerso come la responsabilità sia in primis quella che tutta la società ha e deve avere nei confronti di tutti i minori di età e delle loro famiglie.

Parole come etica, rispetto del dolore e coscienza hanno risuonato nelle sale del Congresso e nei cuori dei partecipanti, divenendo bandiera per una categoria, quella forense, deputata a garantirne il rispetto, che troppe volte pare non conoscerle o averle perdute. Sono stati tanti gli avvocati che hanno dichiarato come alcuni colleghi fomentino situazioni di dolore, strumentalizzandole per meri fini economici, dimenticando che le vittime sono bambini, bambine, madri e padri: mani fragili che non trovano così il giusto aiuto e vedono crollare le pareti di quella casa richiamata nel logo dagli organizzatori.

Che il vento soffiato da Brescia possa arrivare in tutta Italia, in moltissimi studi legali, nelle aule dei Tribunali e negli studi professionali, affinché venga risvegliata quella coscienza, l’unica via per far sì che le pareti della casa del Bene Comune siano solide e inattaccabili, che offrano cura e calore per coloro che oggi ne hanno sempre più bisogno.

Alessandra Corrente

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa
    Una possibile alternativa per acquistare casa potrebbe essere l’affitto con riscatto. Negli ultimi anni, la mancanza di liquidità, le garanzie delle banche sempre più stringenti e gli alti tassi di intesse, incidono negativamente sull’acquisto di... The post Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa appeared first on Benessere Economico.
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza