Connect with us
Pubblicità

Trento

“Facciamo muro contro la povertà”, Trentino Volley al fianco di Amref Health Africa per un grande progetto umanitario

Tanti mani protese al cielo, una vicina all’altra, per provare realizzare assieme il miglior muro possibile. L’azione, effettuata migliaia di volte in palestra dai Campioni d’Italia, da oggi verrà riproposta figuratamente anche in Kenya per provare a fermare la povertà e dare una speranza in più ai ragazzi di strada dell’Africa.

Pubblicato

-

Tanti mani protese al cielo, una vicina all’altra, per provare realizzare assieme il miglior muro possibile. L’azione, effettuata migliaia di volte in palestra dai Campioni d’Italia, da oggi verrà riproposta figuratamente anche in Kenya per provare a fermare la povertà e dare una speranza in più ai ragazzi di strada dell’Africa.

Questo il significato più profondo di “Facciamo muro contro la povertà”, il progetto nato dalla collaborazione fra Trentino Volley e Amref Health Africa che è stato presentato alla stampa stamattina presso la Sala Madruzzo del Grand Hotel Trento.

Dopo aver toccato in rapida successione Europa, Sudamerica e Asia per via dei propri impegni sportivi internazionali, il Club presieduto da Diego Mosna da questa stagione scenderà in campo anche in Africa impegnandosi a realizzare un’importante iniziativa in partnership con l’Associazione che da quasi 60 anni lavora per la salute di questo continente. Trentino Volley ha cercato e voluto fortemente il legame con Amref Health Africa, mettendo a disposizione le proprie conoscenze ed il proprio amore verso la pallavolo, per dare forma ad un progetto rivolto ai tanti giovani che popolano gli slum e le baraccopoli di Nairobi, in Kenya.

Pubblicità
Pubblicità

Dal 2000, infatti, Amref è impegnata nella capitale keniota in un programma di recupero e riabilitazione dei ragazzi di strada di Dagoretti, un sobborgo della città, che interessa direttamente o indirettamente migliaia di beneficiari, anche grazie al lavoro svolto all’interno del Children Village, struttura che Amref ha realizzato nel 2012. Sino ad ora Amref ha assicurato l’assistenza medica e alimentare, l’istruzione di base e piccoli progetti di microcredito. Il passo successivo che Amref vuole compiere riguarda la riabilitazione psico-fisica e sociale attraverso attività artistiche e di comunicazione, ma anche grazie alla partnership con Trentino Volley.

Da oggi i ragazzi di Dagoretti potranno infatti seguire anche una nuova, stimolante, traiettoria,  contraddistinta dai valori e dalle regole dello sport ed in particolare della pallavolo. Nasce così il progetto del “volley di strada”, per creare nuove opportunità di recupero attraverso lo sport: Trentino Volley invierà a Nairobi alcuni componenti del proprio staff tecnico, che avranno il compito di sovraintendere e guidare l’attività pallavolistica dei ragazzi di strada con l’obiettivo di trasmettere i valori di questo splendido sport. Una missione non semplice ma molto stimolante che rappresenta un obiettivo da perseguire tanto quanto quello di ben figurare in campo.

Vogliamo portare la nostra riconosciuta qualità organizzativa nell’ambito dello sport anche nel mondo della solidarietà – ha spiegato il Presidente di Trentino Volley Diego Mosna. Ci sentiamo in credito verso realtà come quelle del sobborgo di Dagoretti; se anche riuscissimo ad aggiungere solo una goccia a questo mare saremmo felici e soddisfatti”.

A Dagoretti abbiamo sperimentato diversi modi per garantire ai bambini e ai ragazzi di strada un futuro diverso. Lo abbiamo fatto con il teatro – si pensi a Pinocchio Nero- , con i giornalismo, il video partecipato. Oggi vogliamo lanciare una nuova sfida, attraverso la pallavolo – ha annunciato Mario Raffaelli, Presidente Amref Health Africa in Italia. Lo sport per sua natura ha una grande forza attrattiva e la vogliamo utilizzare per far conoscere ai ragazzi, che vivono spesso nel degrado di un sobborgo dove abbandono famigliare, droga, sfruttamento la fanno da padroni, il nostro Children Village. Con Trentino Volley ci siamo trovati subito d’accordo nel pensare ad un progetto a lungo termine, di tre anni come durata minima. Pensiamo ad uno scambio, in cui anche gli atleti o lo staff tecnico della squadra si possano mettere a disposizione dei bambini di strada e chissà un domani formare una squadra internazionale Amref di volley. Questa idea, per ora un sogno, l'ho lanciata al board di Amref, qualche giorno fa in Uganda; in attesa di realizzarla iniziamo a lavorare per dare futuro alle comunità africane, perché se così non sarà non ci sarà muro che tenga contro chi, per disperazione, è costretto a lasciare la propria terra”.

Quando due realtà così, due eccellenze come Trentino Volley e Amref, si incontrano per creare un progetto condiviso sicuramente la collaborazione condurrà a buoni risultatiha chiarito Sara Ferrari, Assessore Provinciale alle Politiche Giovanili, Pari opportunità e Cooperazione allo sviluppo.Apprezziamo molto l'idea di far crescere le comunità e stimolare potenziale nascosto di territori come l’Africa”.

Pubblicità
Pubblicità

Trentino Volley ci ha regalato soddisfazioni sportive ma oggi ci ha donato qualcosa di diverso che va in profondità, che tocca il cuore di ciascuno di noi: sono sicuro che grazie a loro tante persone conosceranno questo progetto – ha sorriso l’assessore provinciale allo Sport Tiziano Mellarini . Questa iniziativa dimostra quanto lo sport oggi sia importante per il tessuto sociale e per quei Paesi che non hanno la qualità di vita che i nostri ragazzi possono invece vantare. Ci fa pensare a tanti atleti e sportivi che non avevano possibilità e grazie a iniziative come questa hanno potuto esprimersi al massimo”.

"Mettere a disposizione la propria esperienza sportiva per  un progetto di cooperazione internazionale fa onore a Trentino Volley – ha concluso l’Assessore del Comune di Trento Andrea Robol. Tutto ciò è molto significativo e fa compiere alla Società un salto di qualità. Complimenti a tutti”.

Pubblicità
Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]

Categorie

di tendenza