Connect with us
Pubblicità

Trento

“Facciamo muro contro la povertà”, Trentino Volley al fianco di Amref Health Africa per un grande progetto umanitario

Tanti mani protese al cielo, una vicina all’altra, per provare realizzare assieme il miglior muro possibile. L’azione, effettuata migliaia di volte in palestra dai Campioni d’Italia, da oggi verrà riproposta figuratamente anche in Kenya per provare a fermare la povertà e dare una speranza in più ai ragazzi di strada dell’Africa.

Pubblicato

-

Tanti mani protese al cielo, una vicina all’altra, per provare realizzare assieme il miglior muro possibile. L’azione, effettuata migliaia di volte in palestra dai Campioni d’Italia, da oggi verrà riproposta figuratamente anche in Kenya per provare a fermare la povertà e dare una speranza in più ai ragazzi di strada dell’Africa.

Questo il significato più profondo di “Facciamo muro contro la povertà”, il progetto nato dalla collaborazione fra Trentino Volley e Amref Health Africa che è stato presentato alla stampa stamattina presso la Sala Madruzzo del Grand Hotel Trento.

Dopo aver toccato in rapida successione Europa, Sudamerica e Asia per via dei propri impegni sportivi internazionali, il Club presieduto da Diego Mosna da questa stagione scenderà in campo anche in Africa impegnandosi a realizzare un’importante iniziativa in partnership con l’Associazione che da quasi 60 anni lavora per la salute di questo continente. Trentino Volley ha cercato e voluto fortemente il legame con Amref Health Africa, mettendo a disposizione le proprie conoscenze ed il proprio amore verso la pallavolo, per dare forma ad un progetto rivolto ai tanti giovani che popolano gli slum e le baraccopoli di Nairobi, in Kenya.

Pubblicità
Pubblicità

Dal 2000, infatti, Amref è impegnata nella capitale keniota in un programma di recupero e riabilitazione dei ragazzi di strada di Dagoretti, un sobborgo della città, che interessa direttamente o indirettamente migliaia di beneficiari, anche grazie al lavoro svolto all’interno del Children Village, struttura che Amref ha realizzato nel 2012. Sino ad ora Amref ha assicurato l’assistenza medica e alimentare, l’istruzione di base e piccoli progetti di microcredito. Il passo successivo che Amref vuole compiere riguarda la riabilitazione psico-fisica e sociale attraverso attività artistiche e di comunicazione, ma anche grazie alla partnership con Trentino Volley.

Da oggi i ragazzi di Dagoretti potranno infatti seguire anche una nuova, stimolante, traiettoria,  contraddistinta dai valori e dalle regole dello sport ed in particolare della pallavolo. Nasce così il progetto del “volley di strada”, per creare nuove opportunità di recupero attraverso lo sport: Trentino Volley invierà a Nairobi alcuni componenti del proprio staff tecnico, che avranno il compito di sovraintendere e guidare l’attività pallavolistica dei ragazzi di strada con l’obiettivo di trasmettere i valori di questo splendido sport. Una missione non semplice ma molto stimolante che rappresenta un obiettivo da perseguire tanto quanto quello di ben figurare in campo.

Vogliamo portare la nostra riconosciuta qualità organizzativa nell’ambito dello sport anche nel mondo della solidarietà – ha spiegato il Presidente di Trentino Volley Diego Mosna. Ci sentiamo in credito verso realtà come quelle del sobborgo di Dagoretti; se anche riuscissimo ad aggiungere solo una goccia a questo mare saremmo felici e soddisfatti”.

Pubblicità
Pubblicità

A Dagoretti abbiamo sperimentato diversi modi per garantire ai bambini e ai ragazzi di strada un futuro diverso. Lo abbiamo fatto con il teatro – si pensi a Pinocchio Nero- , con i giornalismo, il video partecipato. Oggi vogliamo lanciare una nuova sfida, attraverso la pallavolo – ha annunciato Mario Raffaelli, Presidente Amref Health Africa in Italia. Lo sport per sua natura ha una grande forza attrattiva e la vogliamo utilizzare per far conoscere ai ragazzi, che vivono spesso nel degrado di un sobborgo dove abbandono famigliare, droga, sfruttamento la fanno da padroni, il nostro Children Village. Con Trentino Volley ci siamo trovati subito d’accordo nel pensare ad un progetto a lungo termine, di tre anni come durata minima. Pensiamo ad uno scambio, in cui anche gli atleti o lo staff tecnico della squadra si possano mettere a disposizione dei bambini di strada e chissà un domani formare una squadra internazionale Amref di volley. Questa idea, per ora un sogno, l'ho lanciata al board di Amref, qualche giorno fa in Uganda; in attesa di realizzarla iniziamo a lavorare per dare futuro alle comunità africane, perché se così non sarà non ci sarà muro che tenga contro chi, per disperazione, è costretto a lasciare la propria terra”.

Quando due realtà così, due eccellenze come Trentino Volley e Amref, si incontrano per creare un progetto condiviso sicuramente la collaborazione condurrà a buoni risultatiha chiarito Sara Ferrari, Assessore Provinciale alle Politiche Giovanili, Pari opportunità e Cooperazione allo sviluppo.Apprezziamo molto l'idea di far crescere le comunità e stimolare potenziale nascosto di territori come l’Africa”.

Trentino Volley ci ha regalato soddisfazioni sportive ma oggi ci ha donato qualcosa di diverso che va in profondità, che tocca il cuore di ciascuno di noi: sono sicuro che grazie a loro tante persone conosceranno questo progetto – ha sorriso l’assessore provinciale allo Sport Tiziano Mellarini . Questa iniziativa dimostra quanto lo sport oggi sia importante per il tessuto sociale e per quei Paesi che non hanno la qualità di vita che i nostri ragazzi possono invece vantare. Ci fa pensare a tanti atleti e sportivi che non avevano possibilità e grazie a iniziative come questa hanno potuto esprimersi al massimo”.

"Mettere a disposizione la propria esperienza sportiva per  un progetto di cooperazione internazionale fa onore a Trentino Volley – ha concluso l’Assessore del Comune di Trento Andrea Robol. Tutto ciò è molto significativo e fa compiere alla Società un salto di qualità. Complimenti a tutti”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]

Categorie

di tendenza