Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Se saranno gli immigrati a pagarci la pensione

In un'Europa afflitta da un inarrestabile invecchiamento della popolazione, l'immigrazione, se ben gestita, diventerà parte della soluzione”, affermava in tono profetico Jean-Claude Juncker, Presidente della Commissione europea, un mese fa davanti al Parlamento europeo riunito in seduta plenaria.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

In un’Europa afflitta da un inarrestabile invecchiamento della popolazione, l’immigrazione, se ben gestita, diventerà parte della soluzione”, affermava in tono profetico Jean-Claude Juncker, Presidente della Commissione europea, un mese fa davanti al Parlamento europeo riunito in seduta plenaria.

Sono pochi quelli che gli hanno prestato veramente attenzione. Per i più, l’immigrazione è ancora solo fonte inesauribile di problemi: lo straniero viene visto come colui che porterà via il lavoro ai nostri figli o, ancora peggio, come colui che vuole trasformare in modo radicale il volto della nostra società.

Queste ansie e paure possono essere allentate facendo luce sul contributo economico dell’immigrazione. È questo l’obiettivo della Fondazione Leone Moressa, istituto di ricerca nato nel 2002, che studia in maniera prevalente i temi dell’economia dell’immigrazione.

Pubblicità
Pubblicità

Il prossimo 22 ottobre la Fondazione presenterà a Roma il Rapporto 2015. Ieri, Vladimiro Polchi, su Repubblica, ha anticipato i risultati di questo studio.

Risulta che in Italia gli immigrati, con il loro lavoro, pagano la pensione a ben 620mila anziani. Sono infatti 10,29 miliardi di euro i contributi previdenziali versati nell’ultimo anno dai lavoratori stranieri.

Non va dimenticato, poi, che, essendo per la maggior parte in età lavorativa, i migranti sono soprattutto contribuenti. Non a caso, oggi la popolazione con più di 75 anni rappresenta l’11,9% tra gli italiani, solo lo 0,9% tra gli stranieri.

Pubblicità
Pubblicità

Negli anni a venire, il contributo degli stranieri all’economia italiana sarà ancora più marcato. Secondo le stime Istat, tra dieci anni gli stranieri in Italia saranno più di 8 milioni, circa il 13,1% della popolazione complessiva. Nel 2050, saranno un quinto della popolazione, mentre un italiano su quattro avrà più di 75 anni.

Sono dati che dovrebbero far riflettere. Vanno introdotte fin da subito misure adeguate per favorire l’integrazione dei migranti. Solo così l’immigrazione potrà contribuire concretamente al mantenimento del nostro sistema di welfare e, più in generale, al progresso della nostra società.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Meteo3 ore fa

Neve e ghiaccio sulle strade: guidare con prudenza

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Riva del Garda: il cordoglio del sindaco per la scomparsa di Giuseppe Degara

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

«Il Presepe più bello di Malosco»: successo per il concorso organizzato dalla pro loco

Italia ed estero8 ore fa

C’è chi dice di no al reddito di cittadinanza e si alza alle 4 del mattino per guadagnare 1.600 euro al mese

Alto Garda e Ledro9 ore fa

Deceduta Anna Perugini l’ex presidente degli albergatori investita lo scorso 20 novembre a Torbole

Ambiente Abitare12 ore fa

Clima: Coldiretti, ghiacciai addio in anno più caldo di sempre +1,6 C°

Trento12 ore fa

Firmato un protocollo d’intesa per sostenere le aziende che lavorano sui mercati esteri

Bolzano12 ore fa

Alpe di Siusi: valanga travolge scialpinisti, per fortuna finisce tutto bene

Bolzano12 ore fa

Auto si schianta contro un albero: feriti trasportati al pronto soccorso

Piana Rotaliana13 ore fa

Istituto Agrario, iscrizioni fino al 10 dicembre e “premio” Eduscopio per la preparazione universitaria

Trento16 ore fa

Consiglio di Stato: altra sospensione della legge provinciale sul gioco d’azzardo

Valsugana e Primiero17 ore fa

Primiero: truffe agli anziani, la Chiesa scende in campo con i Carabinieri

Trento17 ore fa

Asse Brennero: incontro tra le Camere di Commercio e dell’Economia

Ambiente Abitare17 ore fa

Bene la qualità dell’aria nel mese di novembre in tutto il Trentino

Trento17 ore fa

Ieri a palazzo Chigi ncontro tra la Commissione Protezione civile e il ministro Musumeci

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…7 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Io la penso così…4 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento2 giorni fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Meteo1 giorno fa

Da giovedì sera sul Trentino torna la neve anche a quote basse

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza