Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Legge finanziaria: Renzi, un Robin Hood al contrario?

Una misura scellerata, un grave errore politico ed economico, un'ingiustizia morale e sociale. Un opera da Robin Hood al contrario”, così Yoram Gutgeld, consigliere economico del premier Matteo Renzi, definì nel 2013 l'abolizione totale dell'Imu sulla prima casa da parte del governo di grande coalizione guidato da Enrico Letta.

Pubblicato

-

Una misura scellerata, un grave errore politico ed economico, un’ingiustizia morale e sociale. Un opera da Robin Hood al contrario”, così Yoram Gutgeld, consigliere economico del premier Matteo Renzi, definì nel 2013 l’abolizione totale dell’Imu sulla prima casa da parte del governo di grande coalizione guidato da Enrico Letta.

Due anni dopo, va in onda lo stesso film. Questa volta, però, è Matteo Renzi a presentare una legge finanziaria che ha come fiore all’occhiello la cancellazione definitiva della tassa sull’abitazione principale per tutti. Quella di quest’anno è una finanziaria che passera alla storia con lo slogan “L’Italia con il segno più”, con cui il Presidente del Consiglio ha aperto la conferenza di presentazione di giovedì scorso.

Presentando il testo, Renzi si è lasciato andare a un annuncio ad effetto: “Per la prima volta nella storia repubblicana con il nostro governo le tasse vanno giù”. Come? Gli interventi sono molti e tra questi ci sono il bonus da 80 euro, il taglio di Imu e Tasi e gli interventi su Ires e Irpef già definiti o in arrivo nei prossimi anni.

Pubblicità
Pubblicità

Non tutto il mondo politico ha accolto la manovra con lo stesso entusiasmo del Presidente del Consiglio. Ad, esempio, Pierluigi Bersani, ex segretario del Partito Democratico, è a dir poco caustico nel commentare la nuova legge di stabilità: “Siamo ancora a sfidare l’intelligenza degli italiani. Dire che, a parità di welfare, abbassare le tasse è buono e giusto è come dire viva la mamma”. Il taglio sulla casa in legge di stabilità introduce il principio “chi ha di più, paga di meno”, continua Bersani.

Un’opinione non dissimile da quella dell’ex-Commissario europeo e Presidente del Consiglio, Mario Monti, che sostiene: “Sarebbe meglio tassare un po’ di più il patrimonio, in modo che ciò consenta di tassare meno il reddito e di ridurre il cuneo fiscale, un’opzione che economicamente ha molto più senso”. Tuttavia, aggiunge Monti: “Ridurre il cuneo fiscale sul lavoro ha effetti più positivi per la crescita, ma genera meno consenso proprio perché sono in gran parte i suoi effetti indiretti a rendere l’economia più competitiva, più capace di creare lavoro anche per i giovani. Ma i moltissimi che ne beneficiano non colgono così chiaramente a chi devono essere grati, al momento del voto o del sondaggio”.

Questa legge finanziaria sembrerebbe indicare che oggi l’obiettivo prioritario del governo è consolidare il consenso. Per Monti, l’abolizione di Imu e Tasi sulla prima casa sarebbe, quindi, “una scelta sbagliata dal punto di vista della crescita e dell’equità sociale” e “una scelta perfetta dal punto di vista del consenso”, perché consente agli elettori di quantificare in maniera esatta in vantaggi che questa avrà per il loro portafoglio.

Pubblicità
Pubblicità

Sul rapporto con l’Europa, Monti ha le idee chiare: “Si vede bene la convenienza politica di impostare una battaglia con l’Europa. Spero che gli italiani abbiano chiara la posta in gioco: se il governo portasse l’Italia alla vittoria nel senso di ottenere tutta la flessibilità che chiede, non sarebbe una vittoria per il Paese”.

Non dimentichiamo che la disoccupazione giovanile di oggi è in gran parte il frutto delle politiche del debito degli anni 70 e 80. Sui giovani di oggi sono ricaduti gli oneri di allora – continua Monti – Vogliamo ripeterci? Gli italiani che hanno a cuore il futuro dei loro figli devono sperare che l’Unione europea svolga fino in fondo il proprio ruolo di sorveglianza”.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]
  • Treni con cupole in vetro: l’esperienza di lusso per diventare i veri protagonisti del viaggio
    Se è vero che l’aereo rimane il mezzo di trasporto preferito da chi deve fare viaggi lunghi, è altrettanto evidente che i viaggiatori hanno riscoperto i numerosi vantaggi del trasporto su rotaia. Entrando nel cuore di ogni città, costeggiando i litorali e attraversando vallate e montagne, il treno ha la capacità di resuscitare il vero […]

Categorie

di tendenza