Connect with us
Pubblicità

Trento

On line il piano di protezione civile

È on line sul sito del Comune, nell'area tematica dedicata all'ambiente e territorio, una sezione dedicata al piano di protezione civile, approvato con deliberazione del Consiglio comunale il 17 marzo 2015 e aggiornato nello scorso mese di settembre in relazione al rinnovato quadro politico e della dirigenza a seguito delle elezioni amministrative di maggio.

Pubblicato

-

È on line sul sito del Comune, nell'area tematica dedicata all'ambiente e territorio, una sezione dedicata al piano di protezione civile, approvato con deliberazione del Consiglio comunale il 17 marzo 2015 e aggiornato nello scorso mese di settembre in relazione al rinnovato quadro politico e della dirigenza a seguito delle elezioni amministrative di maggio.

La pubblicazione rappresenta un primo momento di informazione ai cittadini sugli elementi di cui si è dotata l'Amministrazione comunale per affrontare i temi di protezione civile. È l'inizio di un percorso che prevede la diffusione dei contenuti del documento attraverso incontri con la cittadinanza, la redazione dei piani di emergenza, la pianificazione di verifiche periodiche dei contenuti e lo svolgimento di esercitazioni per valutare e far conoscere i comportamenti da adottare per ogni rischio presente sul territorio, attività che saranno svolte con l'aiuto dei Corpi dei vigili del fuoco volontari, le associazioni di volontariato della protezione civile e la collaborazione del Dipartimento di protezione civile della Provincia autonoma di Trento.

Un primo momento sarà rappresentato dalla partecipazione del Comune alla campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile Io non rischio, che sarà presente anche nella nostra città sabato 17 e domenica 18 ottobre in piazza Pasi.

PubblicitàPubblicità

In tutta Italia circa 4mila volontari allestiranno punti informativi in oltre 400 piazze per sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. Per il quinto anno consecutivo i protagonisti della campagna sono i volontari, appartenenti alle sezioni locali di 25 organizzazioni nazionali di volontariato di protezione civile, nonché a gruppi comunali e associazioni locali, formati per diffondere la cultura della prevenzione di protezione civile nei territori dove operano ordinariamente.

L’idea di base della campagna è quella di trasformare il volontariato in uno strumento straordinario di comunicazione delle buone pratiche di protezione civile. A Trento la campagna è promossa dal Dipartimento di protezione civile della Provincia autonoma di Trento e realizzata grazie all'impegno dei Nuclei Volontari Alpini.

Pubblicità
Pubblicità

Il piano di protezione civile è un documento articolato in sei sezioni, che ha valenza sia per gli addetti ai lavori, che devono gestire l'emergenza, sia per la cittadinanza.

Si parte da un inquadramento generale del territorio comunale, corredato da cartografie di dettaglio che riguardano vari aspetti: il reticolo idrografico, la carta del valore d’uso del suolo, che individua e distingue le diverse aree in cui un evento può generare maggiore o minore danno a persone e cose, la carta della pericolosità idrogeologica e del rischio idrogeologico, la dislocazione dei luoghi sensibili e dei servizi primari e strategici, una cartografia interrogabile, a cui può accedere solo il personale autorizzato, in cui sono inseriti i residenti e un censimento delle persone non autosufficienti, gli invalidi oltre che le persone con più di 85 anni.

L'organizzazione dell’apparato di emergenza individua nel dettaglio le figure di riferimento per i diversi ambiti di responsabilità previsti in caso di emergenza, il Centro operativo comunale e il sistema di allertamento comunale con modello di intervento.

Sono state poi individuate, attraverso un confronto con le varie realtà circoscrizionali e i vigili del fuoco volontari e permanenti, le risorse a disposizione, mezzi, attrezzature e materiali, e le aree strategiche, come i punti di raccolta, dove far confluire la popolazione nelle primissime fasi dell'emergenza, i centri di accoglienza e ricovero dove alloggiare temporaneamente la popolazione sfollata, le aree di ammassamento (materiali, mezzi e forze), i punti medici avanzati.

Sono stati inoltre analizzati, attraverso il confronto con le diverse realtà operative circoscrizionali e i Corpi dei vigili del fuoco, i possibili rischi che potrebbero accadere sul territorio comunale: dall'alluvione al terremoto, da eventi meteorologici estremi all'incendio, dal trasporto di sostanze pericolose al disinnesco di ordigni bellici inesplosi.

La sezione del sito istituzionale dedicata al piano di protezione civile contiene il documento integrale e una serie di schede che mirano a facilitare la lettura da parte dei non addetti ai lavori.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Spotify crea playlist personalizzate per i propri animali domestici: l’obiettivo è alleviare stress e ansia
    A casa durante le pulizie o sotto la doccia, in palestra mentre ci si allena e si fatica, ed in macchina alla radio con i brani preferiti: la musica sembra accompagnare e addolcire da sempre le giornate, diventando spesso colonna sonora di momenti importanti ed indimenticabili della nostra vita. In molti casi, le canzoni a […]
  • “Glamping”: la nuova alternativa glamour e chic al campeggio
    La natura con la sua bellezza ha la straordinaria capacità di avere una forte reazione ed un effetto diretto sulle nostre emozioni invitando ogni anno molti viaggiatori a viverla appieno per migliorare i propri momenti di pausa dalla vita frenetica, attraverso una semplice passeggiata all ombra delle fronde di un bosco o meglio, trascorrendo un’intera […]
  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]

Categorie

di tendenza