Connect with us
Pubblicità

Trento

Siamo stati a «Piazzetta Trentino». Ecco quello che abbiamo visto….

 
Le polemiche che hanno investito «Piazzetta Trentino» ad Expo Milano 2015 organizzata dall'assessorato provinciale dell'agricoltura e del turismo ci hanno spinto a vederci chiaro in prima persona. 

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

 
Le polemiche che hanno investito «Piazzetta Trentino» ad Expo Milano 2015 organizzata dall'assessorato provinciale dell'agricoltura e del turismo ci hanno spinto a vederci chiaro in prima persona. 
 
E così abbiamo mandato a dare un'occhiata il nostro inviato Stefano Leto che per non dare nell'occhio si è portato dietro tutta la sua allegra  e simpatica famiglia. 
 
Ma prima di riportare quanto visto facciamo un passo indietro. Lunedì Claudio Civettini a proposito della presenza del Trentino ad Expo rincarava la dose. «Prendiamo atto delle dichiarazioni dell’Assessore e dei rappresentanti provinciali quando asseriscono che, ad EXPO 2015, il Trentino avrebbe attuato un marketing innovativo» esordiva Civettini, che però subito dopo, con il colpo in canna continuava, «A tal proposito, un gruppo di amici roveretani che proprio ieri ha visitato lo stand del Trentino, ha realizzato una fotografia che francamente appare fin troppo significativa. Ora, se sono stati spesi oltre 1.800.000 euro per tre mesi – esattamente il doppio di quanto investito dell’Alto Adige – la Provincia, con ogni evidenza, ha provveduto anche, con la spesa di un euro, all’acquisto di un pennarello utilizzato, come detta foto evidenzia, per un cartellone questo sì, ahinoi, da osteria».
 
In effetti il cartellone che testimonia le innovative strategie di marketing citate dall'assessore Dallapiccola esiste per davvero. E noi sul posto ne abbiamo avuto la conferma. (vedi foto)
 
«Dinnanzi a cotanta, documentata “avanguardia” del marketing promosso dall’Amministrazione provinciale, se ne prende atto nella speranza che, ad EXPO 2015, il Trentino non abbia in realtà perso una preziosa occasione di autopromozione agroturistica rimediando figure che non fanno onore a questa terra né, tanto meno, a coloro che vi abitano e che contribuiscono, in modo ben più credibile, a tenerne alto il nome. Questo, sia chiaro, senz’alcuna volontà polemica ma con la grande voglia di responsabilità affinché il Trentino possa fare la figura che si merita essendo fra l’altro anche ricco, oltre che di agricoltura e turismo, di parte delle Dolomiti, che com’è noto sono patrimonio dell’umanità»incalzava ancora Claudio Civettini.
 
In realtà quanto riportato dai media e da numerosi testimoni risulta vero a tal punto che abbiamo persino fatto fatica a capire che la Piazzetta rappresentava il Trentino, infatti racconta il nostro inviato, «Ci ho messo del tempo a capire che quella era la piazzetta del Trentino, infatti non vi era nulla legato alle nostre eccellenze, non una televisione, un fimato, un video che rappresentasse la nostra regione».
 
Va ancora peggio sugli operatori, due ragazze e un ragazzo sotto i trent'anni, «mi sono parsi annoiati e svogliati, dall'accento mi pare che due non fossero nemmeno trentini, ma questo conta poco, ma certo le informazioni avute dopo aver posto alcune domande mi sono parse davvero scarne sotto tutti gli aspetti» – afferma il nostro collaboratore.
 
Il nostro inviato è tornato in 4 momenti differenti dentro la Piazzetta, ma il risultato è sempre stato lo stesso afferma, «vedevo le persone entrare, ma parevano disorientate, non sapendo bene cosa fosse quella piazzetta, e era chiaro l'intento di molti di fermarsi e sedersi solo per riposare». 
 
Non c'è molto altro da raccontare, in un contesto, quello degli altri padiglioni, molto bello e apprezzabile, dove i sapori e i profumi aiutavano a viaggiare con la mente in posti del mondo lontani e spesso sconosciuti. A parer nostro il cartellone scritto con il pennarello è mortificante per tutti i cittadini Trentini, e ci fa pensare alle proposte di alcune osterie degli anni 60/70.  E le critiche fatte ai cugini Alto Atesini da parte dell'assessore Dallapiccola sono un torto alla sua riconosciuta intelligenza. In proposito la coda per la piazzetta Bolzanina era lunga anche ieri, a fronte di una spesa che risulta essere meno della metà della nostra.
 
L'ultima considerazione, quella forse più amara, visto il periodo, riguarda i costi per l'allestimento della «Piazzetta Trentina». Francamente non è plausibile la spesa di 1,8 milioni di euro per l'allestimento di quello che abbiamo visto, che riteniamo piuttosto desolante, e in noi nasce la curiosità di conoscere voce per voce le spese per cotanto spreco, frutto probabilmente di una pianificazione raffazzonata, veloce e poco professionale.
 
Un Trentino che vanta eccellenze importanti e di valore mondiale, che in questo caso si deve accontentare dei titoli di coda, nella speranza che scorrano più velocemente possibile per chiudere questa esperienza poco rappresentativa e fallimentare per la nostra regione. La domanda ora è la solita: qualcuno pagherà per questa figuraccia?
 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Bolzano54 minuti fa

Era scomparsa nel 1990: risolto dopo 32 anni il giallo dell’altoatesina Evi Rauter

Trento1 ora fa

Il sindaco Ianeselli e il commissario del Governo Bernabei hanno firmato questa mattina il “Patto sicurezza Trento”

Trento1 ora fa

7 consiglieri della maggioranza chiedono un Consiglio straordinario per l’esame del ddl di Masè sulla terza preferenza

Trento2 ore fa

Il vicesegretario generale dell’Ocse Yoshiki Takeuchi, in visita in Trentino, è stato ricevuto stamani dal presidente Fugatti

Trento2 ore fa

Sono gravissime le condizioni della bimba investita da un’auto a Mezzolombardo

Trento2 ore fa

Coronavirus: 284 nuovi positivi, 55 il totale dei ricoverati di cui 4 in rianimazione

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Furioso incendio a Segno

Valsugana e Primiero3 ore fa

Fiamme avvolgono un macchinario nello stabilimento industriale: molte le squadre di vigili del fuoco per spegnere le fiamme

Trento4 ore fa

Tutti gli inquinanti sotto i limiti previsti: ad Aprile in Trentino è buona la qualità dell’aria

Trento4 ore fa

Ancora attivi i contributi provinciali cumulabili a quelli statali per l’acquisto di auto elettriche

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Scoperta a Mori una rarissima orchidea

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Francesco Antonio Ciarleglio è il nuovo direttore di chirurgia a Cles

Musica5 ore fa

Rovereto rende omaggio a Jan Novák

Italia ed estero5 ore fa

Hacker russi KIlnet di nuovo in azione: bloccati diversi siti ufficiali italiani

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

A Taio è tornata la “Festa degli alberi”

Trento1 settimana fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e salgono contagi e ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 170 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Salgono ancora i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Politica3 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 107 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Balzo in avanti dei ricoveri

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Fiamme in centro storico a Denno – IL VIDEO

Italia ed estero4 settimane fa

L’ultima gaffe di Joe Biden: stringe la mano ai fantasmi. Il mondo s’interroga sullo stato di salute del presidente Usa

Trento3 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Telescopio Universitario3 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Trento5 giorni fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento6 giorni fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Spettacolo4 settimane fa

Lutto nel mondo dello spettacolo, è morta Catherine Spaak

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza