Connect with us
Pubblicità

Trento

Andreatta: «Il dramma dell’ex Sloi una ferita per la città di Trento»

“Quel che è accaduto ieri sera all'ex Sloi è una ferita per la città di Trento. Ci dispiace che la vita di quel ragazzo abbia avuto una fine così tragica, che i tentativi di aiutarlo nel passato non siano andati a buon fine”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

“Quel che è accaduto ieri sera all'ex Sloi è una ferita per la città di Trento. Ci dispiace che la vita di quel ragazzo abbia avuto una fine così tragica, che i tentativi di aiutarlo nel passato non siano andati a buon fine”

Così il sindaco di Trento Alessandro Andreatta commenta il dramma avvenuto la scorsa notte nell'area ex Sloi di Trento Nord. Il protagonista, un ragazzo di 23 anni, era conosciuto dai Servizi sociali del Comune. Il giovane si era rivolto agli uffici del Comune nell'aprile dello scorso anno: in gravi condizioni di salute in seguito a un incidente (era stato investito da un treno), aveva chiesto un aiuto economico per il rimpatrio. Grazie al fondo per la solidarietà responsabile della Caritas, gli era stata consegnata la somma necessaria a tornare a casa. Dopo qualche tempo il ragazzo è tornato nuovamente a Trento, cosa non insolita perché il pendolarismo tra l'Italia e la Romania per le persone di etnia Rom è del tutto normale.

La piccola comunità che vive all'ex Sloi è monitorata costantemente dai Servizi sociali del Comune e dagli agenti della polizia municipale. Il più delle volte però gli aiuti proposti – per esempio l'accoglienza notturna – non vengono accettati.

«Durante i sopralluoghi, – fa sapere Andreatta – si è provveduto a controllare che nell'area non vivessero minori e anche a far vaccinare i cani di proprietà delle persone che abitano nelle baracche». Si tratta di una comunità sostanzialmente stabile, che si aggira attorno alla ventina di persone. Le ordinanze di sgombero del passato, la demolizione dei ricoveri fatiscenti hanno avuto un'efficacia limitata perché sono servite ad allontanarli sono temporaneamente.

Quanto alla situazione dell'area, – precisa l'amministrazione comunale – c'è da precisare che il lungo iter della bonifica è in corso. Il Consorzio Sviluppo e Bonifica di Trento Nord ha commissionato all'università di Trento la predisposizione dell'analisi di rischio, che è il primo step per arrivare al progetto vero e proprio. Sia l'analisi di rischio sia il progetto dovranno avere il via libera del Ministero dell'Ambiente, visto che l'area è stata inserita nell'elenco dei siti inquinati di interesse nazionale.

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
rel="nofollow"Pubblicità

  • Pubblicità
    rel="nofollow"Pubblicità
Spettacolo6 minuti fa

Tutti al Melotti di Rovereto per ascoltare la “Storia di Pinocchio”

Benessere e Salute16 minuti fa

Tumori, 390.700 nuove diagnosi nel 2022: «Pesano i gravi ritardi accumulati durante pandemia»

Trento33 minuti fa

La sanità Trentina saccheggiata dalle multinazionali: l’appello al presidente Fugatti

Trento50 minuti fa

Aperto il disegno di legge per bloccare il «gender» nelle scuole trentine

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

«Respect»: a Castelfondo un evento per aumentare la sensibilità verso la diversità

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Mascherine, coriandoli, stelle filanti: Spormaggiore si prepara a festeggiare il Carnevale

Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

Ubriaco fradicio sulle piste da sci finisce in coma etilico

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

Anarchici devastano i muri dei palazzi di Rovereto

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Aperta a Monclassico la “Piazzetta del riuso”

Trento4 ore fa

Trovati panetti di hashish tra le siepi del centro santa Chiara

Trento4 ore fa

Polizia di Stato: dal primo dell’anno 2.900 persone identificate e 5 arresti

Hi Tech e Ricerca5 ore fa

Trentino Startup Valley. Yore vince il Validation Day

Valsugana e Primiero5 ore fa

Avviata la gara per realizzare l’ultimo tratto della ciclabile Trento-Pergine

Bolzano5 ore fa

Colonnello dei carabinieri sospeso per dieci mesi, due le ipotesi di reato

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

Maltrattare api e arnie non è solo vandalismo, è anche un atto di irresponsabilità

Trento6 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Offerte lavoro1 settimana fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

economia e finanza4 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena1 giorno fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento2 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza