Connect with us
Pubblicità

Trento

Contratti pubblici, le preoccupazioni restano e crescono

Nel preparare l'incontro con Ugo Rossi, Apran e dirigenti provinciali al personale e alla ricerca, per discutere di rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici, il segretario della Fp Cgil Giampaolo Mastrogiuseppe aveva manifestato una certa preoccupazione. 

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nel preparare l'incontro con Ugo Rossi, Apran e dirigenti provinciali al personale e alla ricerca, per discutere di rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici, il segretario della Fp Cgil Giampaolo Mastrogiuseppe aveva manifestato una certa preoccupazione. 

Alla luce della discussione, i timori si sono rivelati più che fondati. In estrema sintesi: se il blocco contrattuale (che risale all'ormai lontano 2009) ha portato a una perdita del 9,4% sulle retribuzioni calcolando il periodo 2010 – 2014 e se, in un incontro di quest'estate, gli organi provinciali avevano ipotizzato di recuperare per il futuro un 4,6%, ora appare chiaro che l'intenzione sia quella di rimanere decisamente al di sotto.

«In pratica – spiega il segretario – ci è stato proposto un contratto triennale, valido dunque su 2016, 2017 e 2018. L'aumento salariale su cui contare al 2016 è rappresentato dagli stanziamenti contenuti nel Foreg (29 milioni): molto al di sotto non solo di quel 9% ma anche del 4,6% ma con l'impegno, se non altro, ad aumentare la cifra; per il 2017 sono 23 i milioni già stanziati a bilancio e, anche su questi, c'è disponibilità ad aumentare. L'aumento per questi due anni potrebbe essere collegato all'andamento dell'indice prezzi al consumo armonizzato».

Pubblicità
Pubblicità

La proposta fatta, comunque, è anomala: la crescita delle retribuzioni avviene progressivamente e si arriva solitamente "a regime" calcolando il valore finale sull'ultimo anno, in questo caso il 2018. In questa occasione la Provincia propone invece di arrivare fino al 2017 e, a quel punto, valutare l'andamento dell'Ipca e le disponibilità di bilancio, da cui far discendere un eventuale nuovo ritocco del contratto. «Questa ipotesi, comunque, potrebbe rappresentare per noi una base di partenza accettabile, ma solo se le cifre fino al 2017 verranno stabilizzate nel tabellari e se, poi, nel 2018 si troverà una formula per finanziare anche quell'anno».

In generale, comunque, una situazione non del tutto soddisfacente e che necessiterà dell'avvio di un percorso di sintesi. «Ciò che ho percepito non è una totale chiusura da parte della Provincia, che si dichiara pronta a prendere in mano il contratto. Ciò che non funziona, però, è che Rossi manifesta la volontà di firmare a condizioni non all'altezza delle aspettative. È indispensabile, dunque, tornare sulla questione e avere nuovi confronti entro tempi brevi, perché il 30 ottobre inizia la discussione sulla finanziaria trentina».

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento16 minuti fa

Centrale 112, ecco come prenotare la visita per conoscere gli operatori che gestiscono le chiamate di emergenza

Trento25 minuti fa

Prevenzione alluvioni, interventi per 2 milioni di euro

Trento27 minuti fa

Al via “Road to Trento 2023”: gli appuntamenti internazionali del Festival dell’Economia

Italia ed estero40 minuti fa

Devastante terremoto nella notte fra Turchia e Siria, allerta Tsunami sulle coste italiane

Meteo52 minuti fa

In arrivo in Trentino la settimana più fredda dell’inverno

Trento13 ore fa

Claudio Buriani «quasi» d’accordo con Claudio Cia: «Strutture ospedaliere obsolete, privato meglio che il pubblico»

Italia ed estero13 ore fa

Agenzia cyber: «Massiccio attacco hacker in tutto il mondo, decine di sistemi compromessi»

Bolzano15 ore fa

Valanghe: fine settimana tragico, sale a 8 il bilancio delle vittime

Bolzano15 ore fa

Marlengo: 200 Vigili del Fuoco lottano per domare l’incendio – IL VIDEO

Bolzano15 ore fa

Drammatico scontro tra due sciatori in Val D’Ultimo, muore un 37enne

Trento16 ore fa

Tim down anche in Trentino, disservizi su mobili e fissi

Trento20 ore fa

Forte vento, ieri 30 interventi dei Vigili del fuoco sul territorio

Trento21 ore fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Trento21 ore fa

A Palazzo Geremia il sindaco incontra il console generale americano Robert Needham

Val di Non – Sole – Paganella22 ore fa

Successo, grande partecipazione e importanti testimonianze a Castelfondo per l’evento «Respect»

Trento1 settimana fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Trento21 ore fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena5 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza