Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Suicidi in aumento tra gli imprenditori: la Francia corre ai ripari con l’accompagnamento tecnico e psicologico.

Il prossimo quindici ottobre la Francia celebra la settima giornata della prevenzione delle difficoltà nelle imprese. Il messaggio lanciato dai cugini d’oltralpe é forte e chiaro: gli imprenditori non sono soli nelle avversità.

Pubblicato

-

Il prossimo quindici ottobre la Francia celebra la settima giornata della prevenzione delle difficoltà nelle imprese. Il messaggio lanciato dai cugini d’oltralpe é forte e chiaro: gli imprenditori non sono soli nelle avversità.

Il tutto parte dalle cifre allarmanti di recenti statistiche che attestano come un imprenditore, in media ogni due giorni, decida di farla finita per motivi professionali. Un malessere di cui ancora si parla poco perché spesso taciuto dagli stessi imprenditori. Nella grande maggioranza dei casi, di fatto, gli uomini d’affari scelgono di isolarsi per confrontarsi con le dure crisi che attraversano.

“Il leader di una ditta deve sempre apparire come l’uomo perfetto, il lavoratore senza falla al cospetto di colleghi, dipendenti e clienti" – confessa Grégory Castel, gestore della fabbrica di caldaie omonima nei pressi di Montpellier, ed aggiunge: “A volte la situazione é pressoché insostenibile, psicologicamente parlando, perché ci ritroviamo confinati in un silenzio autoimposto, non potendo parlare liberamente dei nostri problemi”.

Pubblicità
Pubblicità

Per trovare un orecchio sensibile al suo racconto, Grégory si é dunque rivolto alla Camera di Commercio e dell’Industria della sua regione. Qui é stato orientato verso il C.I.P., Centro d’informazione sulla prevenzione delle difficoltà delle imprese. “Con loro abbiamo fatto un sunto delle difficoltà della ditta” racconta Grégory “grazie ad appuntamenti regolari, sono uscito progressivamente dal mio stato di isolamento. Questi incontri mi hanno anche permesso di conoscere un architetto di interni che ora mi affida alcuni progetti nei periodi di magra, periodi che pongono non pochi problemi all’azienda”.

Oltre ai dispositivi tecnici forniti dal C.I.P. quali ad esempio la domanda di ritardo di pagamento o l’elaborazione della tabella di tesoreria, é il sostegno morale che é piaciuto e servito molto a Grégory. Infatti “quando un imprenditore é in difficoltà, ha la sensazione di essere messo da parte e di essere l’unico a non farcela. Questa situazione invece é più che comune ci assicura William Nahum presidente del C.I.P. nazionale francese. Proprio per l'elevato numero di domande di aiuto e per assicurarsi che ogni Centro di informazione a livello territoriale fornisca il sostegno psicologico ed i consigli strategici necessari, il centro nazionale ha scelto di lanciare un programma di accompagnamento servendosi di una rete capillare di consulenti e di psicologi ricoprendo tutto il territorio. In Francia metropolitana si contano oramai ben 52 centri.

“L’obiettivo è d’instaurare una relazione umana che superi la dimensione puramente tecnica del supporto” sottolinea Nahum. Il presidente ha quindi fatto appello ai servizi di Jean-Luc Douillard, psicologo clinico che fondò con Marc Binnié, cancelliere al Tribunale di Commercio di Saintes, un dispositivo al servizio degli imprenditori chiamato APESA – Aiuto psicologico per gli imprenditori vittime di sofferenze psicologiche in stato acuto. Dal 2013 ad oggi il programma, estraneo alle giurisdizioni e soprattutto gratuito, ha saputo convincere altri tribunali di commercio tra i quali quello di Cherbourg, Bordeaux, Coutances e La Roche-sur-Yon.

“Accolgo regolarmente nel mio ufficio delle persone che finiscono il loro colloquio in lacrime” aggiunge Christian Gardillou, presidente del Tribunale di Commercio di Angoulême che ha dato il via al servizio APESA nella sua giurisdizione. “Non ho io, in prima persona, le competenze adatte a questo tipo di intervento.

Abbiamo dunque davvero bisogno di psicologi al fianco degli imprenditori in crisi per non rimanere confinati nella sola logica delle cifre. Bisogna soprattutto avere coscienza del fatto che quando si pronuncia lo scioglimento di una ditta, si liquida attraverso lo stesso gesto anche una o più famiglie di persone”. 

Si evince così quale sia uno degli obbiettivi chiave del servizio di accompagnamento ovvero quello di modificare lo sguardo degli imprenditori sul proprio fallimento: “Il lavoro degli psicologi non é quello di intraprendere una psicoterapia ma bensì quello di fare un lavoro di riabilitazione psicologica” afferma Douillard.

Per esempio, possiamo concretizzare il progetto organizzando un incontro con la famiglia in presenza di uno psicologo per annunciare le difficoltà dell’imprenditore al suo entourage e riuscire finalmente a rompere il muro di silenzio che li divide”.

Solo così la bolla dei pensieri neri che appesantisce e fragilizza il lavoratore può svanire e si possono includere i membri della famiglia nella fase di risoluzione della crisi. Si attenuano allora paura, ansia e senso di colpa, un macinio che se condiviso è più leggero. Un altro concetto affiora grazie a questo servizio e viene messo a fuoco nei colloqui ed è quello che mette l'accento sulla grande differenza che intercorre tra leader e capo.

Dimostrare di saper condividere la vita dell’azienda in tutti i suoi aspetti e durante tutte le sue stagioni – quella della vittoria e quella della sconfitta -, saper motivare le squadre essendo lungimiranti e renderle coese attorno ad un progetto di rilancio facendo prova di coraggio sono tutte qualità che fanno di un capo un vero leader.

In questo la funzione primaria del Centro d’informazione sulla prevenzione delle difficoltà delle imprese è finalmente quella di dimostrare all’imprenditore che si rivolge a questi servizi un’evidenza che forse a lui sfugge: il capitale immateriale numero uno di ogni impresa – start-up o gruppo internazionale che sia – è rappresentato dalla salute dei suoi imprenditori, ma in realà poi dei suoi lavoratori tout court, veri piccoli e potenti motori di ogni attività economica.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]
  • Cascata “rosso sangue” in Antartide, uno spettacolo della natura
    Sono passato 109 anni dal primo avvistamento di questo macabro fenomeno situato nei pressi del lago (ovviamente ghiacciato) di Bonney, in Antartide. Nonostante questa cascata dal colore ramato fosse stata avvistata per la prima volta nel 1911 dal geologo Griffith Taylor durante una spedizione, soltanto qualche anno fa alcuni studiosi sono riusciti a risalire all’origine […]
  • Cenare sotto il mare: “Under” il primo ristorante sott’acqua d’Europa
    Attraversando i quattro angoli del mondo, sono molte sono le eccentricità dal punto di vista architettonico che si incontrano, ma pochi hanno lo stile e l’originalità del primo ristorante subacqueo di Baly, lungo le coste della Norvegia, candidato a diventare uno dei più spettacolari progetti architettonici mai concepiti in fondo al mare. “Under”si presenta come […]
  • Viaggiare rimanendo a casa: dall’arte ai paesaggi, vedere il mondo con i tour virtuali
    La veloce diffusione del Coronavirus in Italia e in Europa ha costretto milioni di persone a casa, obbligandoli ad annullare progetti e piani precedentemente programmati o a posticipare prenotazioni di viaggi a data da destinarsi. Ad oggi, la fine della quarantena sembra un giorno troppo lontano e la voglia di lasciare i confini della propria […]
  • Coronavirus: sanificare le mascherine per riutilizzarle in mancanza di nuove
    Da molti giorni l’Italia sta vivendo l’ormai nota emergenza Coronavirus che, oltre al periodo di quarantena forzata richiede l’utilizzo in caso di spostamenti, di particolari presidi di protezione individuale come il disinfettante per le mani o le tipiche mascherine. Mascherine che, dall’inizio dell’allarme hanno subito un aumento vertiginoso della domanda rendendole non solo introvabili, ma […]
  • Italia: Paese “green” e leader delle rinnovabili
    Troppo spesso, l’Italia è abituata ad occupare gli ultimi posti nelle classifiche europee, alimentando i pregiudizi sul Bel Paese che in alcuni settori, quando vuole, sembra essere incredibilmente ed indubbiamente qualificato. Infatti, secondo il rapporto condotto dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ( ISPRA) seguito poi da un’analisi dell’Agenzia Nazionale per l’Energia, […]

Categorie

di tendenza