Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Sanità:il Ministero della Salute “taglia” 208 prestazioni

C’è un settore in cui non dovrebbe farsi sentire la “spending review” di qualsiasi governo: l’assistenza sanitaria

Pubblicato

-

C’è un settore in cui non dovrebbe farsi sentire la “spending review” di qualsiasi governo: l’assistenza sanitaria

Il motivo è davvero semplice: la salute di un individuo non è un bene da tutelare direttamente proporzionale alla sua capacità economica ma è un diritto sancito dalla Costituzione, precisamente dall’articolo 32.

Eppure, prescindendo dal colore politico e dall’ambito territoriale (nazionale, regionale o comunale), accade spesso che bisogna subire delle decisioni che condizionano l’esercizio di quanto garantito dalla Carta Costituzionale.

Pubblicità
Pubblicità

Il riferimento è chiaramente alla bozza di un decreto del Ministero della Salute, retto da Beatrice Lorenzin, con il quale si decide di “tagliare” 208 prestazioni sanitarie con lo scopo di ridurre la spesa pubblica (si parla di 13 miliardi di euro l’anno).

In sintesi, è stata stilata una lista di visite e patologie al di fuori delle quali il cittadino dovrà spendere il proprio denaro se vuole ricevere le cure che necessita.

Ad esempio, ciò dovrà avvenire per estrarre e ricostruire i denti, conoscere il livello del colesterolo nel sangue, per tac, risonanze magnetiche, esami allergolocici, per la somministrazione di esami che riguardano la medicina nucleare e genetica (queste prestazioni sono, in tutto, 208).

Pubblicità
Pubblicità

Uniche deroghe riguardano i bambini da 0 a 14 anni e le prestazioni odontoiatriche ma con “condizioni di tipo sanitario che rendono indispensabili o necessarie le cure odontoiatriche” o con “condizioni di svantaggio sociale ed economico che impediscono l’accesso alle cure odontoiatriche a pagamento per gli elevati costi presenti nelle strutture private”). In relazione a ciò, inoltre, sarà compito delle Regioni stabilire le soglie di ISEE/ICEF da ritenere “vulnerabili” per l’esenzione.

In più, il Ministero ha deciso di avviare – anche se sostiene il contrario – una guerra contro i medici che prescrivono una ricetta per analisi e controlli con lo scopo di tutelarsi in caso di vertenze giudiziarie.

In poche parole, potrà accadere che, a causa della possibilità di essere sanzionato, un medico si rifiuti di prescrivere un dato esame, altrimenti rischia il taglio dello stipendio; e se malauguratamente al paziente dovesse capitare un guaio di salute che si sarebbe potuto evitare o individuare in tempo attraverso quell’esame non concesso, costui potrà citare il medico in giudizio.

Insomma, in poche parole, s’instaura così il meccanismo del “gatto che si morde la coda” per il quale sono già sul piede di guerra gli operatori sanitari con tanto di minacce di scioperi.

L’Italia, infatti, insieme al Messico e alla Polonia, è uno dei tre Paesi a cui è riconosciuta al medico una responsabilità penale per la sua attività professionale e tale decreto, se sarà attuativo così com’è previsto nella bozza, andrà a colpire duramente la cosiddetta medicina difensiva e le tasche dei cittadini. 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza