Connect with us
Pubblicità

Trento

Allontanamento dei minori: parte l’inchiesta del nostro giornale

Compito del giornalismo non è solo raccontare i fatti mentre accadono con imparzialità o analizzare gli avvenimenti con spirito critico e obiettivo ma anche attenzionare all’opinione pubblica ciò che non va, accendendo i riflettori sulle storture del sistema.

Pubblicato

-

Compito del giornalismo non è solo raccontare i fatti mentre accadono con imparzialità o analizzare gli avvenimenti con spirito critico e obiettivo ma anche attenzionare all’opinione pubblica ciò che non va, accendendo i riflettori sulle storture del sistema.

Tra queste La Voce del Trentino ne ha individuata una, di cui ci siamo occupati spesso: labuso di potere da parte di psicologi e psichiatri nel rapporto tra i minori e i relativi genitori.

Sì, infatti, sono molteplici – purtroppo – le storie di bambini strappati a padri e madri senza un motivo reale ma solo a causa di percezioni superficiali e giudizi frettolosi dei professionisti sanitari della mente.

Pubblicità
Pubblicità

Un esempio?

Vi ricordate la storiaccia di quello psichiatria trentino, raccontata in quest’articolo dell’8 agosto scorso), che avrebbe avuto il coraggio di presentare delle perizie richieste dal tribunale di Trento senza aver mai visto neanche mezza volta il proprio paziente?

Per di più, lo stesso psichiatria avrebbe messo su una perizia negativa nei confronti di una madre in soli 45 minuti e prendendo in braccia il bambino di nove mesi, ravvisando “un vero e proprio disturbo della personalità con tratti personologici di tipo narcisistico”.

Pubblicità
Pubblicità

Ora, ahinoi, ce ne sarebbero altri di esempi che dimostrano che bisogna fare qualcosa, perché non è un’impressione o un disegno che debbano determinare se qualsivoglia coppia di genitori non sia in grado di educare e mantenere i propri figli.

Ecco, quindi, il motivo di un’inchiesta che avrà inizio oggi e terminerà fra un mese con una storia a settimana, chiarendo – comunque – che La Voce del Trentino non ha certo lo scopo di attaccare unintera categoria di professionisti, perché non si deve mai commettere l’errore di fare di tutta l’erba un fascio.

Tuttavia, ci preme la volontà di sollevare un problema, facendo perfino un “piacere” a quei tanti psicologi e psichiatri che operano con correttezza e professionalità, allontanando così lo spettro di un difetto congenito nell’analisi dei rapporti familiari.

Inoltre, vogliamo tendere una mano a quei genitori a cui è stato tolto ingiustamente il diritto di esserlo e a quei bambini a cui è stato impedito di crescere nel proprio ambiente naturale (anziché, magari, in una Casa Famiglia, dove spesso vigono regole da caserma e prive di quell’affetto che solo un padre e una madre sanno dare).

Spesso entrare in una Casa Famiglia significa non uscirne più, diventare ostaggio di una istituzione che pensata per la salvaguardia del minore, finisce nella maggior parte dei casi ad essere autoreferenziale ed a pertpetuare prima i propri interessi finanziari e solo successivamente quelli del minore, ma solo se convergenti con i propri.

In ogni caso dalla Casa Famiglia ne uscirà un giorno un adulto segnato nella sfera emozionale e dei sentimenti che avrà non poche difficoltà con l'approcciarsi col resto della società e nel creare una propria famiglia, proprio per una crescita in mancanza del clima familiare di cui hanno bisogno tutti i minori.

Riteniamo pertanto che a meno di gravi abusi e casi particolari un minore debba vivere la propria infanzia e sviluppare il proprio io, la propria personalità, all'interno di una famiglia e che il ricorso all'istituzione debba avvenire solo se strettamente necessario e per periodi molto limitati.

Auspichiamo, pertanto, che le decisioni che vanno a segnare la vita di un minore e della propria famiglia vengano sempre prese con il massimo della serietà e dell'impegno da parte dei professionisti e dei magistrati, che siano sempre valutate con scrupolo ed attenzione tutte le conseguenze, sia quelle immediate sia quelle future, e che questi difficili casi umani non vengano liquidati con la semplicità di una qualunque pratica burocratica, perché oltre la carta bollata c'è la vita delle persone.

Tutto questo in nome del principio dell’utilità pubblica e del valore dell’umanità, consapevoli delle degenerazioni in atto. La prima storia giovedì prossimo.

Mario Amendola – Gian Piero Robbi

 

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Fiemme, Fassa e Cembra6 ore fa

Incidente sul passo Sadole, il soccorso alpino salva una 49 enne

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Altri 186 contagi da Coronavirus nelle Valli del Noce

Rovereto e Vallagarina8 ore fa

Caso Matteo Tenni, possibile archiviazione del processo. Nascono le polemiche: “E’ stata violenza poliziesca”

Trento8 ore fa

Coronavirus: 2.375 contagi nelle ultime 24 ore. Il Trentino rimane in zona gialla

Trento8 ore fa

Le performance del sistema sanitario trentino al top della rilevazione della Sant’Anna di Pisa

Trento9 ore fa

Tv digitale, Mediaset conclude l’adeguamento degli impianti in Trentino

Fiemme, Fassa e Cembra9 ore fa

In Trentino i lupi sono in aumento ma sono davvero un pericolo? Parla Paolo Scarian

Trento10 ore fa

Inchiesta “Perfido” sulla ‘ndrangheta nel porfido. Morra: “La mafia cerca la ricchezza in Trentino”

Trento10 ore fa

Il nuovo procuratore regionale della Corte dei Conti dottor Albo incontra le istituzioni

Trento11 ore fa

Scontro in via Milano, illesi i conducenti di due autovetture

Italia ed estero11 ore fa

Austria: approvato l’obbligo vaccinale per gli over 18. Si comincia da metà marzo

Rovereto e Vallagarina11 ore fa

Ala capitale della cultura: il primo febbraio il verdetto

Alto Garda e Ledro11 ore fa

Riva del Garda: si selezionano otto agenti di polizia locale

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

I Vigili del Fuoco di Vervò cercano due nuovi vigili da inserire in organico

Trento13 ore fa

Poste italiane: 519 interventi nei 148 piccoli Comuni della provincia di Trento

Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

  • PubblicitàPubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza