Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Scandalo Volkswagen: Il Parlamento europeo chiede test più efficienti

 

Lo scandalo Volkswagen è arrivato nelle aule del Parlamento europeo. Ieri i deputati della commissione ambiente hanno discusso della questione insieme ai funzionari della Commissione europea. “Servono test più efficienti. Subito!”, hanno concordato gli europarlamentari.

Pubblicato

-

Lo scandalo Volkswagen è arrivato nelle aule del Parlamento europeo. Ieri i deputati della commissione ambiente hanno discusso della questione insieme ai funzionari della Commissione europea. “Servono test più efficienti. Subito!”, hanno concordato gli europarlamentari.

Lo scandalo Volkswagen è esploso venerdì scorso, quando l’agenzia statunitense per la protezione ambientale (EPA) ha intimato alla casa automobilistica tedesca di spiegare come mai secondo alcuni test indipendenti i motori delle Volkswagen esaminate emetterebbero da 10 a 40 volte la quantità consentita di ossido di azoto, un agente inquinante.

Per mesi Volkswagen ha dato la colpa dei risultati di quei test a problemi tecnici. Questa settimana, invece, la compagnia di Wolfsburg ha finalmente ammesso di aver utilizzato un sofisticatissimo software per aggirare i limiti sulle emissioni inquinanti previsti dalla legge americana.

Pubblicità
Pubblicità

Più nel dettaglio, i tecnici Volkswagen avrebbero installato nella centralina elettronica di cinque modelli (Jetta, Beetle, Audi A3, Golf, Passat) un software in grado di riconoscere il posizionamento dell’auto sopra i rulli impiegati duranti i test per calcolare il livello delle emissioni. Una volta riconosciuti i rulli, il software diminuisce automaticamente l’iniezione di carburante, consentendo un abbassamento notevole delle emissioni inquinanti rispetto a quelle che sono invece le prestazioni su strada. Questo ha permesso di passare i controlli delle autorità americane senza problemi.

Lunedì Volkswagen si è scusata pubblicamente con un comunicato per aver tradito la fiducia dei suoi clienti, confermando di stare collaborando alle indagini dell’EPA, senza però diffondere ulteriori dettagli sulla vicenda. Per la compagnia tedesca non c’è solo il danno d’immagine: questa storia rischia di costarle una multa di 18 miliardi di dollari. Le auto truccate potrebbero essere fino a 11 milioni. Il titolo in borsa è in picchiata.

Il danno effettivo è semplicemente incalcolabile: il marchio Volkswagen è simbolo dell’affidabilità tedesca. Ad essere in gioco è il nome stesso del made in Germany e, quindi, tutte le esportazioni dell’economia trainante del continente europeo.

Pubblicità
Pubblicità

Ieri in Parlamento europeo gli eurodeputati hanno discusso per la prima volta della questione insieme ai funzionari della Commissione. In molti hanno dichiarato di temere che anche in Europa siano state vendute auto con il motore “truccato” o comunque non in regola rispetto ai limiti sulle emissioni.

Vogliamo sapere qual’è la situazione nell’Ue. Vogliamo sapere se anche altri produttori hanno lo stesso problema di Volkswagen”, ha dichiarato Giovanni La Via, presidente della commissione ambiente. “È presto per rispondere – ha ribattuto una funzionaria della Commissione – comunque è già un po’ di tempo che la Commissione è consapevole che i test attuali non sono adeguati a misurare il livello reale di emissioni inquinanti. Stiamo lavorando per colmare questo divario”.

Il commento di Bas Eickhout, dei Verdi, rende l’idea dell’atmosfera che si respira in Parlamento: “Lo sappiamo dal 2007 che i test devono essere migliorati . E la Commissione ancora dice che ci stanno lavorando. Se i cittadini si chiedono perché l’Europa è così lenta sinceramente non so come rispondere. E mi sento un po’ a disagio a dire che noi (eurodeputati, ndr) stiamo facendo pressione per fare veloce, mentre loro (la Commissione, ndr), ci stanno lavorando”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza