Connect with us
Pubblicità

Sport

Trentino Rosa, presentato il progetto giovanile Paideia… per vincere tutti assieme

Palazzo Geremia, sede di rappresentanza del Comune di Trento, ha ospitato questa mattina la presentazione del Progetto Paideia Volley, l’interessante e innovativa iniziativa promossa da Trentino Rosa per costruire una “rete” di collaborazione che operi in sinergia nel campo del settore giovanile.

Pubblicato

-

Palazzo Geremia, sede di rappresentanza del Comune di Trento, ha ospitato questa mattina la presentazione del Progetto Paideia Volley, l’interessante e innovativa iniziativa promossa da Trentino Rosa per costruire una “rete” di collaborazione che operi in sinergia nel campo del settore giovanile.

Particolare ma estremamente significativa la scelta del nome: Paideia, termine che nell'antica Grecia era sinonimo di educazione giovanile, l'addestramento che i giovani ateniesi ricevevano per formarsi nel corpo e nella psiche per diventare persone adulte.

L’obiettivo della società del presidente Roberto Postal, infatti, è proprio quello di “trasformare” le giovani atlete in persone adulte, consapevoli del proprio ruolo nella vita di tutti i giorni.

Pubblicità
Pubblicità

La convinta e strategica scelta di Trentino Rosa di non creare un vero e proprio settore giovanile all’interno della società è meditata e deriva dall’aspirazione di fungere da polo di riferimento dell’eccellenza femminile, lasciando al territorio i vivai e concedendo spazio e supporto all’azione delle società locali. Il fatto di poter schierare in prima squadra, in serie A2, parecchie giocatrici locali contribuisce inoltre a far “sognare” l’intero movimento sportivo giovanile trentino.

«Sono orgoglioso di poter presentare ufficialmente un progetto – ha spiegato Roberto Postal, presidente della Delta Informatica Trentino Rosa – nel quale crediamo moltissimo. Fare sinergia con le altre società del territorio era un nostro obiettivo già da qualche anno e finalmente dalla teoria si è passati alla pratica, con la nascita del Progetto Paideia e il coinvolgimento di prestigiose realtà del panorama pallavolistico provinciale e non solo».

«Con Roberto mi lega un’amicizia iniziata cinquant’anni fa – ha aggiunto il sindaco di Trento Alessandro Andreatta – e di lui ho sempre apprezzato la carica, la positività e lo spirito d’iniziativa. Ho letto con grande attenzione i cardini del Progetto Paideia e lo considero ricchissimo di valori. Ho apprezzato soprattutto quattro passaggi: l’attenzione alle persone, in modo particolare alle giovani, e alla capacità di relazionarsi con gli altri, l’attenzione ai diversamente abili, l’attenzione alle scuole e il loro ruolo nel progetto ed infine il coinvolgimento delle ragazze in numerose iniziative. Educare attraverso lo sport e apertura nei confronti delle altre società: questo è il progetto Paideia e non posso che approvarlo e condividerlo».

«Non dobbiamo vincere da soli ma assieme agli altri: assieme al territorio, alle istituzioni, ai volontari, agli sponsor, agli allenatori e alle atlete. E, ovviamente, alle altre società – ha spiegato Federico Hornbostel, dirigente di Trentino Rosa e responsabile del Progetto Paideia Volley – Le atlete di oggi sono le donne e le cittadine di domani: con Paideia coinvolgeremo circa 800 ragazze. Questo non è il progetto di Trentino Rosa, ma è il progetto di tutte le società che hanno deciso di condividere la nostra idea».

Pubblicità
Pubblicità

Sono numerose le realtà pallavolistiche provinciali e non solo che hanno scelto di collaborare con Trentino Rosa, aderendo al Progetto Paideia: Alta Valsugana, Ata Trento, C9 Arco Riva, Bassa Vallagarina, Solteri, Torrefranca e Antares Verona.

Responsabile Tecnico del progetto è un tecnico carismatico e preparato come Alessandro Zucchelli, Responsabile Tecnico della FIPAV Regionale, che provvederà, in sinergia con i dirigenti della Trentino Rosa e delle società aderenti al progetto, a strutturare ed organizzare le iniziative,  ad organizzare allenamenti congiunti e competizioni inter-giovanili con la presenza di giocatrici di A2, ad organizzare incontri fra allenatori e preparatori tecnici della squadra di A2 e allenatori delle squadre giovanili, ad invitare le migliori atlete delle società aderenti al progetto agli allenamenti con la squadra di serie A2.

«Ho ascoltato con attenzione la presentazione del progetto e devo ammettere di aver ricevuto molti spunti interessanti – ha detto Andrea Robol, assessore allo sport del Comune di Trento – ritenendolo un percorso valoriale che condivido appieno. Mi piace l’idea di lavorare assieme, fondamentale nello sport in generale ma soprattutto quando si parla di settore giovanile».

«Sarà un progetto certamente vincente – ha spiegato Franco Demozzi, assessore allo sport del Comune di Pergine – Credo nei valori dello sport di squadra e nei progetti che vanno oltre i campanilismi: ritengo che Paideia possa rivelarsi un esempio da seguire anche in altri sport».

Sulla stessa linea di pensiero anche Emanuela Conforti, presidente dell’Ata Trento, una delle società aderenti al progetto. «E’ un percorso vincente perché al centro di esso ci sono le ragazze, le atlete. Loro sono le uniche protagoniste e tutto è pensato in loro funzione per favorirne la crescita, umana e sportiva».

Pubblicità
Pubblicità

Sport Trentino

Mondiali sincronizzato a squadre Lake Placid: convocate 25 ragazze trentine della squadra «Ice on Fire»

Pubblicato

-

Quello della partecipazione ai Campionati del Mondo non è più soltanto un sogno per la squadra Senior di sincronizzato Ice on Fire del Circolo Pattinatori Artistici Trento.

Le 25 ragazze trentine infatti, per la prima volta nella storia della Società, sono state convocate dalla F.I.S.G. a rappresentare l’Italia nella più alta competizione per questa disciplina che si svolgerà a Lake Placid (USA) dal 3 al 5 aprile e che vedrà competere i migliori team al mondo.

Immensa la gioia delle atlete trentine e grandissima la soddisfazione per la Società e per tutto lo staff tecnico di altissimo livello che segue la squadra: il coach, nonché Direttore Tecnico della Società Gabriele Minchio, la coach Roberta Giuliani, la maestra di danza Elisa Santini, la preparatrice atletica Giorgia Brizio, il coreografo Riccardo Morelli e la Psicologa Brunella Valenti.

PubblicitàPubblicità

La giovane squadra, che solo lo scorso anno ha debuttato in categoria Senior, con impegno, lavoro e tanta determinazione ha raggiunto già importanti risultati in questa prima parte di stagione: un prestigioso argento allo Shanghai Trophy (Cina), argento alla Trento Cup, oro alla 1° Nazionale di Aosta, argento ai Campionati Italiani Assoluti, la bellissima vittoria guadagnata sul ghiaccio di casa alla 2° Gara Nazionale e un quarto posto all’internazionale Zagreb Snowflakes Trophy 2020 di Zagabria.

Con il biglietto per Lake Placid già in tasca il team si sta preparando al prossimo importante appuntamento: la partecipazione alla competizione internazionale Spring Cup 2020 a Milano, una grande ulteriore occasione per fare esperienza in campo internazionale e per aggiungere punteggio utile a scalare qualche posizione nel world standing.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Sport Trentino

Gentile, Mezzanotte e Pascolo nei 24 pre-convocati in Nazionale

Pubblicato

-

Alessandro Gentile, Andrea Mezzanotte e Davide Pascolo sono stati inseriti dal CT Meo Sacchetti nella lista dei 24 giocatori che potrebbero essere convocati per la prima finestra delle Nazionali FIBA in programma tra il 17 e il 23 febbraio prossimi, in cui gli Azzurri affronteranno Russia ed Estonia.

Il comunicato ufficiale FIP: A poco meno di un mese dalla gara di Napoli contro la Russia, il CT Meo Sacchetti ha diramato la lista dei 24 giocatori che potrebbero essere convocati per la prima finestra di FIBA EuroBasket 2021 Qualifiers (17-23 febbraio).

Nei prossimi giorni coach Sacchetti ridurrà la lista ai 16 giocatori che prenderanno parte al raduno di Napoli.

Pubblicità
Pubblicità

Nell’evento di scena il 20 febbraio al PalaBarbuto, organizzato dall’advisor commerciale della FIP Master Group Sport, gli Azzurri affronteranno per il primo impegno del Gruppo B delle Qualificazioni all’Europeo 2021 la squadra di coach Bazarevich (ore 20.30, diretta su Sky Sport). Tre giorni dopo invece, la sfida a Tallinn contro l’Estonia (23 febbraio, ore 18.00 italiane. Diretta su Sky Sport).
L’Italia, che ospiterà a Milano uno dei quattro Gironi di FIBA EuroBasket 2021, partecipa fuori classifica alle Qualificazioni.

I 24 della lista FIBA per le gare contro la Russia e l’Estonia:

Awudu Abass (1993, 198, A, Germani Basket Brescia)
Nicola Akele (1995, 203, A, Vanoli Cremona)
Filippo Baldi Rossi (1991, 207, A/C, Segafredo Virtus Bologna)
Giordano Bortolani (2000, 193, G, Edinol Biella)
Luca Campogrande (1996, 198, G, Happy Casa Brindisi)
Leonardo Candi (1997, 191, G, Grissin Bon Reggio Emilia)
Francesco Candussi (1994, 211, C, Tezenis Verona)
Andrea De Nicolao (1991, 185, P, Umana Reyer Venezia)
Matteo Fantinelli (1993, 195, P, Pompea Fortitudo Bologna)
Simone Fontecchio (1995, 203, Grissin Bon Reggio Emilia)
Raphael Gaspardo (1993, 207, A, Happy Casa Brindisi)
Alessandro Gentile (1992, 201, G, Dolomiti Energia Trentino)
Andrea Mezzanotte (1998, 208, A, Dolomiti Energia Trentino)
Davide Pascolo (1990, 202, A, Dolomiti Energia Trentino)
Andrea Pecchia (1997, 197, G/A, Acqua San Bernardo Cantù)
Giampaolo Ricci (1991, 202, A, Segafredo Virtus Bologna)
Michele Ruzzier (1993, 183, P, Vanoli Cremona)
Matteo Spagnolo (2003, 191, P, Real Madrid – Spa)
Marco Spissu (1995, 184, P, Banco di Sardegna Sassari)
Matteo Tambone (1994, 192, P, Openjobmetis Varese)
Amedeo Tessitori (1994, 208, C, De’ Longhi Treviso)
Stefano Tonut (1993, 194, G, Umana Reyer Venezia)
Leonardo Totè (1997, 210, A, Carpegna Prosciutto Basket Pesaro)
Michele Vitali (1991, 196, G, Banco di Sardegna Sassari)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Sport Trentino

Coach Brienza: «Per vincere un’altra difficile partita in trasferta serveno presenza mentale e il contributo di tutti»

Pubblicato

-

Domani sera (ore 21.00) Dolomiti Energia in campo al PalaDozza nel Round 4 di Top 16 in 7DAYS EuroCup contro la Segafredo Virtus Bologna: diretta Eurosport 2 ed Eurosport Player anche in Club House Aquila Basket

NICOLA BRIENZA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Quella contro la Virtus è una partita per noi importante per confermare quanto di buono fatto nella nostra vittoria in trasferta a Sassari e anche per tenere viva, per quanto possibile, la chance di qualificazione al prossimo turno di coppa. Conosciamo bene le qualità e la forza di Bologna, nelle due precedenti partite contro di loro nelle ultime settimane però abbiamo fatto partite di alto livello: dovremo provare a ripeterle, magari provando ad avere più “killer instinct” nel finale. Non è facile limitare tutte le bocche da fuoco della Virtus, perché hanno un roster profondo e con tanti ottimi giocatori e rispetto alle ultime uscite hanno pure aggiunto Devyn Marble: la loro vittoria al Taliercio contro Venezia nel weekend ha dimostrato una volta di più il loro valore, e credo che allo stesso tempo abbia dimostrato il valore delle nostre performance recenti contro Bologna. Dobbiamo scendere in campo con grande presenza mentale, con tutti i giocatori pronti a dare un contributo determinante: lo abbiamo fatto a Sassari sabato, lo abbiamo fatto in stagione su campi difficili e contro grandi avversarie, proveremo a ripeterci. Vogliamo mettere un mattoncino in più e sfruttare questa partita per crescere e consolidarci».

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza