Connect with us
Pubblicità

Trento

Concerto Gilmour Verona: biglietti falsi, «gabbati» anche alcuni trentini

Vogliamo raccontare la storia vissuta da un trentino che avrebbe voluto assistere al concerto di David Gilmour lunedì scorso all’Arena di Verona.

Pubblicato

-

Vogliamo raccontare la storia vissuta da un trentino che avrebbe voluto assistere al concerto di David Gilmour lunedì scorso all’Arena di Verona.

Ci sembra importante portare all’attenzione dei nostri lettori il fatto che, intorno a grandi eventi musicali come questo, spesso vi siano delle persone disoneste che truffano la gente. Le segnalazioni non riguardano solo questo sventurato, ma anche altri nostri lettori presenti all'Arena di Verona che ignari hanno acquistato all'ultimo momento dei biglietti per il concerto (Sold Out da mesi) con il risultato di sentirsi dire alla cassa che erano falsi.

Ma oltre al danno per questi sfortunati ragazzi potrebbe arrivare anche la beffa. Infatti potrebbero essere accusati dalla giustizia di truffa per aver tentato di entrare al concerto con un biglietto falso. Alcuni biglietti, poi risultati falsi sono stati venduti anche a 350 euro.

Pubblicità
Pubblicità

Abbiamo incontrato Marco (nome di fantasia-NDR) in un bar del centro storico di Trento e gli abbiamo chiesto di raccontarci la sua esperienza.

Quando ho saputo che David Gilmour avrebbe tenuto un concerto a Verona mi sono messo subito alla ricerca del biglietto. Con mio stupore, già il giorno dell’inizio della prevendita lo scorso 6 marzo a partire dalle 11.00, ho trovato grandissima difficoltà a collegarmi al sito e già solo pochi minuti dopo le 11 i biglietti erano stati venduti tutti. Non mi sono perso d’animo – ci racconta Marco – e ho cercato, nelle settimane successive, qualche contatto che potesse aiutarmi. Avevo quasi perso la speranza quando, il giorno prima del concerto, tramite un sito web ho visto che erano disponibili molti biglietti.”

Non ti ha insospettito questa cosa?

Pubblicità
Pubblicità

Ti rispondo sinceramente: no. Neanche minimamente sfiorato l’idea che potesse essere una truffa. Attraverso un numero di cellulare presente sul sito – prosegue il giovane – ho contattato un uomo che mi ha offerto il biglietto a 120€. Poiché non potevo essere a Verona prima delle 19 ho chiesto a quest’uomo se poteva consegnarlo ad un mio conoscente che ha l’ufficio nei pressi di Piazza Bra. Infatti, lui si è recato all’indirizzo da me indicato e ha consegnato il biglietto ricevendo il denaro, come concordato.

La persona che ti venduto il biglietto falso aveva qualche accento particolare?

“Era italiano e aveva un accento meridionale ma, naturalmente, non mi sono insospettito anzi ero euforico perché avrei visto il concerto di un idolo della mia adolescenza la cui musica mi ha accompagnato per tutta la vita. Verso le 19,45 arrivo in Piazza Bra con il mio biglietto in tasca e mi metto in coda. Dopo un’ora arrivo all’ingresso e l’eddetto ai controlli, attraverso un lettore ottico, scansiona il codice a barre del mio biglietto e mi dice che il biglietto è falso. Immagina il mio stupore e la mia delusione. Avevo perso il denaro, fatto il viaggio da Trento per nulla ma, soprattutto, non avrei potuto assistere al concerto. All’ingresso era presente anche un agente della Guardia di Finanza, il quale ha sequestrato il biglietto e mi ha identificato per valutare se vi fossero state delle inadempienza da parte mia. Io gli ho raccontato tutto, nei minimi particolari ma lui mi ha detto che rischio una denuncia per il reato di incauto acquisto. Sarebbe la beffa finale."

C’erano altre persone che, come te, erano state fermate ai cancelli?

"Insieme a me c’erano almeno 40 persone, tutte con biglietti falsi acquistati da bagarini nei pressi dell’Arena. Posso immaginare che agli altri cancelli la situazione fosse la stessa. Vicino a me c’era una signora italiana che aveva acquistato il biglietto per 300€, la quale continuava a dire agli addetti alla sicurezza di vedere il bagarino continuare a camminare per la piazza, indicandolo molto chiaramente come colui che le aveva venduto il tagliando un’ora prima. Trovo inspiegabile che non siano intervenuti subito per identificarlo. Nel gruppo dei truffati c’era anche una coppia di iraniani che aveva pagato la bellezza di 1200€ per i biglietti delle poltrone nelle prime file. Ricordo anche alcuni tedeschi e comuunque persone da tutta Europa."

Ti hanno detto, concretamente, cosa succederà adesso?

“Mi hanno detto che cercheranno di risalire al truffatore attraverso il numero di cellulare che ho fornito loro. Per quanto riguarda me, teoricamente, rischio la denuncia perche, inconsapevolmente, ho tentato di accedere ad uno spettacolo con un titolo falso. Spero vivamente nel buonsenso delle Autorità e che capiscano che io non avevo il minimo sospetto che il biglietto fosse falso.”

Come si presentava alla vista il biglietto?

“Io sono stato a molti concerti, in Italia e in Europa. Non era il primo che vedevo e posso garantire che era esattamente come l’originale, con tanto di codice a barre. Ai cancelli mi hanno informalmente detto che sembrano originali e che vi è il sospetto che siano stati stampati da stampanti appartenenti a circuiti di vendita.

Stefano Leto

Leggi qui la recensione del meraviglioso concerto di David Gilmour

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa
    Tra i bonus introdotti nella legge di bilancio e ancora da attivare, trova spazio il Bonus Idrico, altrimenti noto come Bonus rubinetti o bonus bagno che punterebbe a favorire il risparmio di risorse idriche. Fino... The post Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza