Connect with us
Pubblicità

Trento

Patt: subito nuove misure per difendere i nostri prodotti.

 "Il Governo faccia sentire con forza la sua voce in ambito europeo e vengano adottate subito misure per tutelare il nostro agroalimentare, sanzionando duramente quelle aziende che dichiarano italiano un prodotto che non lo è".

Pubblicato

-

 "Il Governo faccia sentire con forza la sua voce in ambito europeo e vengano adottate subito misure per tutelare il nostro agroalimentare, sanzionando duramente quelle aziende che dichiarano italiano un prodotto che non lo è".

Lo afferma in una nota la delegazione del PATT, composta da senatore e segretario politico Franco Panizza, dal capogruppo in consiglio provinciale Lorenzo Baratter, dai consiglieri Graziano Lozzer e Lorenzo Ossanna e dall'assessore Michele Dallapiccola, che ha partecipato alla manifestazione al Brennero di Coldiretti.

"Il PATT, nelle sue varie articolazioni istituzionali, è da sempre attento a una questione che mina il comparto agricolo e che si prefigura come una pericolosa forma di concorrenza sleale da parte di tutte quelle aziende che, non avendo l'obbligo di marcatura d'origine, importano i prodotti dall'estero per poi etichettarli nel nostro paese. Ed è così che i consumatori si trovano a bere latte, o a mangiare formaggi e patate, pensando che siano prodotti nazionali o dei territori italiani, quando invece provengono dai paesi dell'Europa dell'Est. Tutto questo è inaccettabile, è una prassi che danneggia il Made in Italy, i marchi territoriali, il nostro agroalimentare e le aziende oneste. È una prassi che va contro la trasparenza delle produzioni e che danneggia i consumatori".

Pubblicità
Pubblicità

Con il mondo agricolo e la Coldiretti gli autonomisti hanno da sempre un'interlocuzione su questi temi, sia a livello nazionale che provinciale: "In Commissione Agricoltura del Senato – dice in particolare il senatore Panizza – ho più volte sollecitato un intervento, pur sapendo che la questione è prevalentemente di carattere europeo. Tuttavia pensiamo che si debbano introdurre sanzioni ancora più dure per tutte quelle aziende che spacciano come italiano o come proveniente dalle realtà territoriali un prodotto che non lo è".

"Siamo pertanto – continuano ancora gli autonomisti – a fianco degli agricoltori quando annunciano che procederanno di loro iniziativa con la verifica di autobotti, camion frigo, container per smascherare il finto Made in Italy, così come il commercio di surrogati e sottoprodotti che abbassano la qualità, come le polveri di latte e le cagliate da utilizzare per fare formaggi Made in Italy al posto del latte vero senza indicazioni in etichetta.

La presenza del Ministro Martina alla manifestazione è un fatto positivo e con lui, così come con tutti i dirigenti locali e nazionali di Coldiretti, abbiamo espresso le nostre convinzioni. Tuttavia è giunto il momento di passare dalle parole ai fatti: è inaccettabile che un settore così importante e decisivo per il rilancio economico del nostro Paese viva una situazione del genere".

Pubblicità
Pubblicità

{facebookpopup}

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti
    Con l’avvicinarsi delle festività si incomincia a parlare di Bonus Natale, una misura di sostegno al reddito introdotta dalla legge finanziaria del 2001 e rifinanziata nell’ultimo decreto legge. Si tratta quindi di un voucher, erogato... The post Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti appeared first on Benessere Economico.
  • Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa
    Anche nel mese di ottobre il tasso di inflazione ha continuato a salire. In particolare, per il quarto mese consecutivo l’ISTAT ha registrato una crescita più alta di quanto previsto in precedenza. L’aumento del prezzo... The post Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa appeared first on Benessere Economico.
  • Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti
    L’accelerazione verso un mondo sempre più digitalizzato ha portato come conseguenza anche ad un aumento della criminalità online. Nei primi mesi del 2021 l’Italia è stata uno dei Paesi al mondo più colpito dalle minacce... The post Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti appeared first on Benessere Economico.

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

di tendenza