Connect with us
Pubblicità

Trento

Inaugurazione Piazza S. Maria Maggiore: il sindaco contestato dai cittadini

 
Diciamolo subito. L'inaugurazione della nuova Piazza Santa Maria Maggiore, avvenuta ieri con il discorso del sindaco Andreatta, non è iniziata sotto i migliori auspici. 

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

 
Diciamolo subito. L'inaugurazione della nuova Piazza Santa Maria Maggiore, avvenuta ieri con il discorso del sindaco Andreatta, non è iniziata sotto i migliori auspici. 
 
Solo 30 minuti prima dell'inizio infatti, a due passi dalla piazza, una ragazza 30 enne è stata brutalmente aggredita in pieno giorno da 3 persone di nazionalità rumena con un tirapugni che ha causato alla malcapitata numerose ferite al volto e alla testa. (foto). Solo il tempestivo intervento delle forze dell'ordine, in zona in quel momento, ha scongiurato un vero massacro alla povera donna. Dopo una breve fuga le tre persone, due uomini e una donna, sono stati arrestati. 
 
Ma anche la parte formale dell'inaugurazione ha dato dei grattacapi al sindaco e alla sua amministrazione. La protesta dei cittadini e del comitato per la rinascita di Torre Vanga era stata ampiamente annunciata ed è puntualmente avvenuta. 
 
I cittadini del centro storico chiedono sicurezza, legalità e lotta al degrado, ad una amministrazione che in questi anni è rimasta immobile e che ora si trova a dover controllare una situazione che ormai è sfuggita di mano. Per il sindaco sono piovuti anche dei fischi, stimolati dalle sue ultime dichiarazioni che a suo dire intendono sconfiggere la criminalità trentina con l'assunzione di due nuovi vigili. Queste dichiarazioni negli ultimi giorni sono state fonte di molta ironia da parte di cittadini e mondo politico. 
 
Emblematiche a riguardo le parole del presidente del comitato Torre Vanga, «Di maggiore in questa piazza – ha sostenuto Borgognoni – c'è lo spaccio, lo squallore, l'assenza della politica».
 
Parole che sono calate come una mannaia sui presenti. Borgognoni poi fatto l'ennesimo appello al sindaco perché si muova subito senza attendere i tempi della politica, al questore, alla giunta comunale, al consiglio comunale, all'arcidiocesi e al vescovo, accusati di non essere mai intervenuti per denunciare il degrado che circonda la chiesa che ospitò il Concilio.
 
Intorno alla chiesa infatti i casi di degrado sono stati più volte denunciati e nell'ultimo periodo si sono decuplicati. 
 
Le denuncia dei cittadini è sempre la stessa da anni che però appare però inascoltata. I cittadini vivono nella paura quotidiana, costretti a cambiare strada la sera per tornare a casa o ad abbassare gli occhi per non incrociare gli sguardi minacciosi degli spacciatori. La richiesta è quella di organizzare subito un presidio per scoraggiare la criminalità.
 
Ma che il nuovo volto di Piazza Santa maria Maggiore potrebbe in realtà non cambiare nulla lo si è già visto nei giorni scorsi quando, ancora a cantiere aperto, i pilastrini del sagrato e i muri della chiesa sono stati sporcati con scritte e disegni. La sensazione è quindi che non cambierà un granchè nonostante i lavori di ristrutturazione della piazza.
 
Ma la polemica sul degrado e la sicurezza continuerà anche dentro il consiglio comunale dove nella maggioranza solo il PATT sta muovendosi per cercare risposte alle numerose richieste dei cittadini, mentre PD e Cantiere per il momento stanno a guardare. 
 
 

l'aggressione della ragazza 30 enne in via Pozzo 

Pubblicità
Pubblicità
 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento13 minuti fa

Safer Internet Day 2023: l’impegno per rafforzare l’alleanza scuola, famiglia, esperti e comunità

Trento28 minuti fa

Materne aperte a luglio, polemica sui dati. Maesti (PD): «Sono apparentemente gonfiati»

Politica12 ore fa

Fedriga presenta la sua lista personale: Salvini e la Lega spariscono dai simboli

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

Nuovi orari per il Crm di Fai della Paganella

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

“Per chi splende questo lume”: a Fondo la storia di Virginia Gattegno

Vita & Famiglia12 ore fa

Sanremo. Pro Vita & Famiglia: «Amadeus e Rai lascino in pace i bambini»

Piana Rotaliana12 ore fa

Mezzolombardo, da giovedì via ai lavori agli uffici postali (che potrebbero durare meno del previsto)

Alto Garda e Ledro14 ore fa

Rolex finisce negli oggetti smarriti del comune, la polizia Locale però scopre che è un falso

Trento14 ore fa

Vigili del fuoco volontari, la nuova sede a Ravina nei pressi dell’uscita A22

Trento15 ore fa

Corte dei Conti, nominato l’ex Commissario del Governo, Gianfranco Bernabei

Italia ed estero15 ore fa

Piccolo miracolo in Siria, neonata trovata viva tra le macerie

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Alla Csen Arena di Cavareno arrivano i campi da padel

Le ultime dal Web15 ore fa

Il web si scatena: chi è e perché nelle ultime ore viene nominato Frank Hoogerbeets?

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

“Predaia Arte & Natura”: aperte le iscrizioni alla quinta edizione del simposio di scultura

Rovereto e Vallagarina16 ore fa

L’eresia della giovinezza: una serata dedicata a Sylvano Bussotti nelle sale della mostra “Eretici. Arte e vita”

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento3 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Trento20 ore fa

Occupazione abusiva Cognola: dopo il danno arriva anche la beffa

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento3 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena7 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza