Connect with us
Pubblicità

Trento

Fondo territoriale al via. Olivi: “Un modello che è una scommessa per il Paese”

"Finalmente si parte. E con un modello che valorizza la nostra autonomia su cui il Governo stesso ha deciso di scommettere".

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

"Finalmente si parte. E con un modello che valorizza la nostra autonomia su cui il Governo stesso ha deciso di scommettere".

Lo dice con soddisfazione il vicepresidente della Provincia Alessandro Olivi commentando l'approvazione, da parte del Consiglio dei ministri, dei decreti attuativi del Jobs Act. Il riferimento particolare è alla norma, dedicata espressamente alle Province autonome di Trento e di Bolzano che permette di istituire il fondo di solidarietà territoriale intersettoriale. Uno strumento atteso, unico in Italia, che garantirà ai lavoratori di tutte le imprese, anche quelle piccole (e qui sta la novità), una integrazione del salario qualora dovessero essere sospesi dal lavoro per crisi temporanea o altri fatti non imputabili al datore. 

"La norma riguarda tutti i settori – spiega Olivi – ma interessa, in particolare, quelli dell'artigianato, del commercio e del turismo, ambiti nei quali non sono presenti strumenti previdenziali utili a sostenere la continuità dei rapporti di lavoro e dei versamenti contributivi nei periodi di difficoltà aziendale e, di conseguenza, la conservazione dei patrimoni di professionalità. Nell'industria inoltre si potranno finanziare interventi per la qualificazione e la riqualificazione professionale dei lavoratori, ma anche per la gestione non traumatica degli esuberi di personale e per la sperimentazione di percorsi di accompagnamento alla pensione". Una scommessa, insomma, per tutto il Paese: "Ora – conclude Olivi – è importante che imprese e lavoratori facciano la loro parte". 

Pubblicità
Pubblicità

Nel resto d'Italia come detto non esiste una simile opportunità. Lì operano i fondi istituiti a livello nazionale, per singola categoria contrattuale, dalle organizzazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro ovvero, in alternativa, il fondo di integrazione salariale costituito e gestito esclusivamente dallo Stato. Per i lavoratori della provincia di Trento, invece, si prospetta la possibile partecipazione ad un fondo unico intersettoriale gestito a livello locale.

I contributi versati nel fondo unico dalle aziende e dai lavoratori trentini rimarranno sul territorio trentino e saranno gestiti presso l'Inps da un apposito comitato direttivo rappresentato dalle parti stipulanti l'accordo costitutivo del fondo e da rappresentanti dello Stato e della Provincia. 

Lo stesso fondo consentirà ai lavoratori di beneficiare anche dei contributi validi per la pensione per tutto il periodo di sospensione dal lavoro.
 

Pubblicità
Pubblicità

Le prestazioni del fondo territoriale sostituiranno, dal 1 gennaio 2017, quelle riconducibili alla cassa integrazione guadagni in deroga, ormai prossima alla soppressione e che, dal 2009 ad oggi, in piena crisi economica ha consentito di arginare i licenziamenti nelle piccole imprese non industriali.

"Importante per i suoi effetti pratici – aggiunge Olivi – il fondo ha anche un'altra valenza, squisitamente istituzionale, perché la sua nascita va letta come un rafforzamento della nostra autonomia e contrasta la tendenza in atto che vede la centralizzazione presso lo Stato di tutte le politiche pubbliche. E' un altro esempio insomma di quell'esercizio dinamico e responsabile che altre volte ha qualificato il Trentino come laboratorio. Responsabilità e concertazione saranno ora i motori che accompagneranno l'evoluzione del modello di sviluppo socio-economico del Trentino, che sappia essere sostenibile e inclusivo". 

In questo percorso "di avanguardia" per la costruzione di un modello efficiente e innovativo di convivenza sociale, vanno ricordati anche altri due strumenti importanti:Laborfonds, istituito per sostenere la previdenza complementare, e Sanifonds, costituito per sviluppare la sanità integrativa. "Ad essi – spiega Olivi – può ora affiancarsi il nuovo fondo territoriale di solidarietà , che opererà sul piano della previdenza obbligatoria.

Il prossimo passo sarà ora la stipulazione di un accordo collettivo territoriale per stabilire le regole di funzionamento del fondo. Tale accordo dovrà essere quindi recepito dallo Stato con decreto ministeriale.

Quanto ai contenuti della norma approvata, essa prevede che siano soggetti alla disciplina del fondo territoriale i dipendenti di imprese che non hanno la cassa integrazione e che occupano almeno il 75 per cento dei proprie addetti sul territorio provinciale. Possono aderire al Fondo anche i datori di lavoro che abbiano già aderito a fondi di categoria nazionale e quelli rientranti nell'ambito di applicazione della cassa integrazione guadagni.

Per questi ultimi, il beneficio sarà costituito dalla possibilità di far fruire ai propri dipendenti tutele integrative dell'indennità di disoccupazione, piani di gestione degli esodi di personale anziano vicino alla pensione, piani formativi nell'ambito delle riorganizzazioni aziendali.

Si dispone anche che i datori di lavoro che aderiscono al fondo possano successivamente svincolarsi per aderire a quello nazionale, qualora istituito.

E' prevista un'aliquota di finanziamento minima dello 0,45 per cento dell'imponibile retributivo, da suddividersi, per due terzi, a carico dell'azienda e, per un terzo, a carico del lavoratore.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 minuti fa

Trento, code e rallentamenti in tangenziale per un tamponamento

Trento8 minuti fa

Accampati con le tende a Trento Sud: sono già pronti per il concerto i fedelissimi di Vasco

Piana Rotaliana19 minuti fa

Sì alle nozze tra la Cassa Rurale Val di Non e la Rotaliana e Giovo

Italia ed estero32 minuti fa

India blocca export grano, aumenta il rischio di crisi alimentare e i prezzi schizzano

Val di Non – Sole – Paganella37 minuti fa

Una fuga di ammoniaca e un incendio nel locale tecnico: manovra congiunta al Consorzio Ortofrutticolo Lovernatico per i Vigili del Fuoco di Campodenno e di Sporminore

Valsugana e Primiero1 ora fa

Si perdono in montagna con il cellulare scarico: paura per due giovani a Borgo Valsugana

Italia ed estero1 ora fa

Nato, Helsinki ufficializza la domanda di ingresso: la Turchia frena e punta al negoziato

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

AIDO: basta una firma per salvare una o più vite umane. Segnana: “Nel 2021, Trentino ai vertici in Italia per disponibilità a donare organi e tessuti”

Alto Garda e Ledro2 ore fa

Inaugurazione della rinnovata caserma dei Vigili del Fuoco Volontari a Lasino, Gottardi: “Simbolo dell’identità trentina”

Trento3 ore fa

Servizi conciliativi estivi per bambini e ragazzi: ecco le indicazioni per lo svolgimento in sicurezza

Le Vignette di Fabuffa3 ore fa

Danni economici ingenti in Italia per colpa della guerra e non solo

Alto Garda e Ledro3 ore fa

Ieri due incidenti stradali sulle strade dell’ Alto Garda, traffico in tilt

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Arco: «Festa della Musica», si affida la gestione

Giudicarie e Rendena4 ore fa

Comano Terme, lupi, festa Val Algone e variante Area Alberti all’ultimo Consiglio Comunale: metà maggioranza assente

Sport4 ore fa

Fra l’Alpe Cimbra e Rovereto la finale nazionale dei Campionati studenteschi

Trento1 settimana fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e salgono contagi e ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 170 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Salgono ancora i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Politica3 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 107 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Balzo in avanti dei ricoveri

Italia ed estero4 settimane fa

L’ultima gaffe di Joe Biden: stringe la mano ai fantasmi. Il mondo s’interroga sullo stato di salute del presidente Usa

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Fiamme in centro storico a Denno – IL VIDEO

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Telescopio Universitario3 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Spettacolo4 settimane fa

Lutto nel mondo dello spettacolo, è morta Catherine Spaak

Italia ed estero4 settimane fa

Video di Zelensky caricato e poi rimosso, i dubbi sullo stato di alterazione: era drogato?

Trento3 giorni fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza