Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Quote obbligatorie, rimpatri e centri di registrazione: verso una politica dell’immigrazione europea

 

La più grande sfida per gli anni a venire”: Non ha usato mezzi termini il premier spagnolo, Mariano Rajoy (nella foto), per descrivere la crisi migratoria che l'Europa si trova ad affrontare. Intervenendo ieri a Berlino in una conferenza congiunta insieme alla cancelliera tedesca, Angela Merkel, il primo ministro spagnolo ha insistito sulla necessità di “accordi e solidarietà”.

Pubblicato

-

La più grande sfida per gli anni a venire”: Non ha usato mezzi termini il premier spagnolo, Mariano Rajoy (nella foto), per descrivere la crisi migratoria che l’Europa si trova ad affrontare. Intervenendo ieri a Berlino in una conferenza congiunta insieme alla cancelliera tedesca, Angela Merkel, il primo ministro spagnolo ha insistito sulla necessità di “accordi e solidarietà”.

I due leader si sono mostrati d’accordo su una serie di proposte per rispondere alla crisi di rifugiati e migranti che ha investito l’Europa.

Sì alle quote obbligatorie. Sia Rajoy che Merkel hanno insistito sulla necessità di sviluppare una politica comune europea in tema di immigrazione e diritto d’asilo, anche mediante l’applicazione di un meccanismo di equa ripartizione dei richiedenti asilo.

Pubblicità
Pubblicità

Il principio della distribuzione dei profughi in tutti e 28 i paesi europei è buono” ha risposto Rajoy ad una domanda sulla posizione di Madrid in merito alla distribuzione per quote obbligatorie, sottolineando però anche che: “Bisogna avere conoscenze appropriate per prendere decisioni fondate, dobbiamo conoscere i parametri”. In tal senso, Rajoy ritiene che i tassi di disoccupazione e le spese impiegate per la difesa dei confini dei diversi paesi dovrebbero fare la differenza.

Quella del premier spagnolo è comunque un’importante concessione. Non va dimenticato che finora la Spagna è stata uno dei Paesi contrari al sistema di quote e ha accolto soltanto 2.700 richiedenti asilo provenienti da altri Paesi membri.

Anche la cancelliera tedesca si è mostrata disponibile a modificare il sistema attuale, invitando il suo Paese a manifestare flessibilità nell’applicazione del regolamento di Dublino, documento che definisce l’approccio dell’Unione in materia di diritto di asilo e che stabilisce che la domanda di asilo venga esaminata dallo stato dal quale il richiedente ha fatto ingresso nell’Unione.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda i rifugiati che scappano da guerre, dovrebbe esserci un’equa distribuzione in Europa basata sulla forza economica, la produttività e la grandezza di ogni paese”, ha dichiarato la cancelliera, che continua: “È stato detto che coloro che arrivano in Germania avranno buone possibilità di ottenere l’asilo o uno status di rifugiato politico e, tenendo conto della situazione attuale in Siria, non è una sorpresa e bisognerebbe che tutti i paesi europei facessero così”, ha sostenuto Merkel.

Sì al rimpatrio per chi proviene da Paesi “sicuri”. I due leader hanno anche concordato sulla necessità di definire una lista di “safe countries”, cioè paesi di origine sicuri che comportino il rimpatrio di coloro che arrivano da queste zone. Il compito di stilare questa lista verrebbe affidato alla Commissione europea.

Aiutare Italia e Grecia ad aprire i centri di registrazione. Merkel e Rajoy hanno poi posto l’accento sulla necessità di aiutare Italia e Grecia ad aprire i centri di registrazione, soluzione individuata recentemente dai capi di governo Ue per condividere i dati sui migranti e adottare così decisioni precise sulla concessione dell’asilo politico. A detta di Merkel, i centri di registrazione dovranno essere “aperti al più presto”, sicuramente entro l’anno.

Il prossimo appuntamento è il 14 settembre, data in cui sarà convocato a Bruxelles un vertice straordinario dei responsabili degli Interni e della Giustizia. Obbiettivo dichiarato: superare il regolamento di Dublino e gettare le basi per una politica di immigrazione europea, con un diritto di asilo europeo.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini
    Con l’arrivo dell’estate, aumentano i viaggi, ma alcuni voli low cost per compensare le perdite subite in pandemia hanno deciso di applicare una “ tassa sul sedile”. Di cosa si tratta Si tratta semplicemente di... The post Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini […]
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza