Connect with us
Pubblicità

Trento

Sindaco Cloz: sessismo, guasconata o semplice ipocrisia?

Quanto detto dal sindaco di Cloz riapre il confronto sulle sofferte «quote rosa» nelle giunte comunali che ormai traballano a più riprese e sotto le critiche feroci di sindaci e movimenti politici. 

Pubblicato

-

Quanto detto dal sindaco di Cloz riapre il confronto sulle sofferte «quote rosa» nelle giunte comunali che ormai traballano a più riprese e sotto le critiche feroci di sindaci e movimenti politici. 
 
Fratelli d'Italia, Donatella Conzatti e Chiara Avanzo hanno preso posizione su quanto successo a Cloz, seppur non in modo concorde.
 
«Il Sindaco di Cloz, Natale Fioretta, si è ritrovato nell'occhio del ciclone per una battuta triviale sì ma di nessun peso né portata offensiva. Anzi, grazie alla felice scelta del titolo dell'articolo, la notizia ha ottenuto molta più visibilità di quella che si sarebbe potuto immaginare» sostiene Marika Poletti presidente di Fratelli d'Italia.
 
Che affonda sulle quote rosa, «la nota di interesse non sono di certo i gusti sessuali del Primo Cittadino ma l'ottusità di imporre quote di genere per la costituzione delle Giunte comunali. Un Sindaco dovrebbe scegliere quanto di meglio ha a disposizione per comporre la propria squadra di governo, – continua Marika Poletti – basandosi unicamente sulle attitudini e competenze delle persone e non sul sesso con cui le stesse sono registrate all'anagrafe." afferma Marika Poletti di Fratelli d'Italia-AN. Questo gioco di pesi e contropesi mette in ogni caso un Sindaco nella condizione di non poter individuare liberamente i migliori ma selezionare a comparti stagni a base sessuale». 
 
Secondo l'esponente di Fratelli d'Italia questa è la notizia, non di certo la battuta finale. «Peraltro tali regole sembra valgano per tutti fuori che per la Giunta provinciale che, defenestrata la Borgonovo Re, ben ci si è guardati da rimpiazzarla con un'altra poltrona rosa. Le cosiddette pari opportunità devono esser fatte valere nel mondo del lavoro rispetto alle madri, garantendo loro tutti gli strumenti possibili di conciliazione con il giusto impegno familiare, e non sulle sciocchezze. 
 
Consiglierei, a questo punto, – conclude Marika Poletti – alle anime belle che si sono scandalizzate per le parole di Natale Fioretta di buttare un occhio, per esempio, a quanto sta accadendo con il subentro della Nord Vetri nella struttura della Whirlpool considerato quanto è stato riferito esser dichiarato durante un'assemblea presso l'Agenzia del Lavoro: nella nuova azienda sono più graditi per le assunzioni uomini e di giovane età».
 
Dalla presidenza della regione invece arrivano riflessioni diverse, «Prima ancora che come politica e rappresentante istituzionale, – scrive in una nota Chiara Avanzo – mi sento offesa come donna di fronte a dichiarazioni sessiste che dimostrano come esista ancora una sottocultura che crea discrimine e giustifica la necessità di intervenire legislativamente in un campo dove invece sarebbe auspicabile che fossero solo la ragione, la cultura, l'intelligenza,  a dettare le regole. Mi spiace che certe affermazioni arrivino da chi dovrebbe rappresentare tutti i suoi concittadini, comprese le donne che ha così volgarmente offeso. Certo è che personalmente non vorrei aver nulla a che fare con un uomo che pensa così delle donne e spero vivamente che oltre a scusarsi, possa comprendere il significato di quanto ha detto". Così Chiara Avanzo, Presidente del Consiglio regionale, di fronte alle dichiarazioni del sindaco di Cloz, Natale Floretta, pubblicate sui media trentini».
 
Donatella Conzatti – segretaria dell'unione per il Trentino – giudica grave l'affermazione del sindaco di Cloz, «Non possiamo derubricare a guasconata un’affermazione che va censurata senza possibilità d’appello» – osserva in una nota
 
E ancora: «La Segretaria politica e il Forum parità dell’Unione per il Trentino – da sempre impegnati nel valorizzare il ruolo di donne e uomini in politica e non solo – si dissociano in modo deciso dal pensiero espresso dal Sindaco di Cloz e diffuso dai quotidiani locali. Si ritiene che non solo pronunciare tali parole ma anche solo celare un simile pensiero sia sintomo di una società malata che necessita di una rinnovata cultura civile».
 
«Consapevoli delle competenze e della determinazione femminili invitiamo le trentine tutte all’impegno civico e politico. Unica modalità per rigenerare, anche nel pensiero, la politica» – conclude Conzatti.
 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza