Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Coppia dell’acido: Achille sarà dato in adozione

Può un magistrato decidere di separare un neonato dalla propria madre, senza neanche farglielo vedere?

Pubblicato

-

Può un magistrato decidere di separare un neonato dalla propria madre, senza neanche farglielo vedere?

E’ questa la domanda che si sta ponendo l’opinione pubblica di fronte al caso del figlio di Martina Levato e Alexander Boettcher, condannati entrambi a 14 anni di reclusione per aver deturpato con l’acido il viso dell’ex di lei, Pietro Barbini.

La donna, infatti, nella notte tra venerdì e sabato, ha partorito un bambino, a cui la coppia vorrebbe dare il nome di Achille ma la Procura dei minori di Milano sta vagliando la possibilità dell’adottabilità (già deciso ieri sera dopo una estenuante camera di consiglio ) a persone estranee alla famiglia di Martina ( i nonni hanno manifestato la volontà a prendersene cura ). Il giudice, ieri sera, ha deciso per l’adottabilitàdel bambino, modificando quelle decisioni che sembravano certe, ovvero la mamma potrà vedere il bambino una volta al giorno in una struttura protetta (Icam) riservata alle mamme carcerate con bambini fino ai 6 anni di età, gli è stato vietato di allattare e non è escluso che anche i nonni possano prendere in adozione il bambino, certo è che si prospetta una battaglia legale non indifferente.

Pubblicità
Pubblicità

Fermo restando la condanna morale per quanto compiuto dai due, bisognerebbe riflettere sul perché un bambino che ha appena aperto gli occhi debba pagare le colpe dei propri genitori; e sul perché la giustizia debba perdere di vista il principio dellumanità.

La madre, infatti, già pagherà il proprio errore con la prigione, perché dovere rendere la pena ancora più rigida senza neanche darle la possibilità di vedere il figlio? Abbiamo chiesto al CCDU ( Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani ) un commento sulla vicenda:

Crediamo che questa sia una giornata nera per la giustizia minorile che in una visione adulto-centrica e in contrasto con le convenzioni internazionali sui diritti del fanciullo ha deciso di mandare il bambino in adozione negandogli il diritto di crescere ed essere educato nella sua famiglia.

Pubblicità
Pubblicità

Certamente la nostra valutazione è limitata alle informazioni della stampa e la sofferta e delicata decisione del tribunale si fonda su informazioni ed elementi a noi sconosciuti, ma non possiamo esimerci dal denunciare che la discussione stessa sull’affidamento del bambino dimostra come la società e gli stessi operatori della giustizia minorile siano tuttora lontani dagli avanzamenti ormai consolidati nel campo dei diritti dei bambini.

La dichiarazione di New York dei diritti del fanciullo infatti risale al 1989 ma ancora non è entrata a far parte della cultura generale, specificamente, a nostro avviso per l’opera di certi psichiatri e psicologi che sostengono a spada tratta delle teorie invasive dello Stato sulla famiglia.”

Pubblicità
Pubblicità

Per di più, un bambino non dovrebbe mai essere considerato come un “pacco postale” da spedire a chicchessia: è una vita e dovrebbe essere sempre preferibile il legame di sangue, quando ci sono gli elementi per l’adottabilità. Insomma, meglio che cresca con i nonni che con una coppia estranea.

Il principio in questo caso dovrebbe essere “semplice”: Martina e Alexander (qualora questo dovesse riconoscere il figlio) un giorno usciranno da prigione, dopo aver pagato il proprio conto alla giustizia per la brutalità commessa. E allora avranno il diritto, come genitori, di stare accanto al proprio figlio, in quanto la lontananza da Achille non dovrebbe far parte della sentenza afflittiva.

Anche perché ricorderete senza dubbio il delitto di Cogne. Proprio nell’aprile scorso è stato deciso che Annamaria Franzoni, condannata a 16 anni per l’omicidio del piccolo Samuele, possa continuare a scontare la sua pena a casa sua per accudire il proprio figlio.

Ora, perché la Franzoni, nonostante quello che ha fatto, può stare accanto a suo figlio e un giorno Martina non potrà fare altrettanto con Achille? 

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]

Categorie

di tendenza