Connect with us
Pubblicità

Trento

Uccide la compagna e la figlia poi si toglie la vita

Oggi pomeriggio, poco dopo le ore 15, un uomo ha ucciso con un coltello la moglie e la figlia di lei e poi si è tolto la vita gettandosi dalla tromba delle scale esterne finendo nel cortile dello stabile.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Oggi pomeriggio, poco dopo le ore 15, un uomo ha ucciso con un coltello la moglie e la figlia di lei e poi si è tolto la vita gettandosi dalla tromba delle scale esterne finendo nel cortile dello stabile.

E' successo a Trento in via Marchetti, in pieno centro storico. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine per cercare di ricostruire l'accaduto, unitamente al Magistrato di turno Profiti.

Sono intervenuti anche i soccorsi che hanno tentato con il fibrilatore di salvare una delle tre persone che era ancora viva, purtroppo però l'estremo tentativo del 118 non ha avuto successo. 

Pubblicità

Clicca qui per la tua piscina da sogno


Pubblicità

Da una prima ricostruzione si apprende che l'uomo, Claudio Rampanelli, 63 anni, avrebbe colpito a morte prima la compagna Laura Simonetti, 53 anni, e poi la figlia della donna, una ragazza di 27 anni che si chiamava Paola Ferrarese. L'allarme è stato dato dai residenti che hanno udito le grida strazianti di una delle due donne.

L'uomo sarebbe tornato a casa tranquillamente, e sempre senza nessun cenno di nervosismo sarebbe andato in cucina, avrebbe preso il coltello di venti centimentri dal cassetto e avrebbe, senza nessuno motivo apparente, ad inveire sulle due donne uccidendole barbaramente. 

Claudio Rampanelli, 63 anni, carpentiere che aveva dovuto smettere di lavorare in seguito a un grave infortunio, poi aveva gestito con un'altra donna un bar in città, per qualche anno e da alcuni mesi lavorava presso una cooperativa sociale. Proprio da quell'incidente, dove aveva subito delle gravi botte alla testa, era uscito un po' malconcio e aveva dovuto curarsi per molto tempo prima di guarire del tutto. 

Pubblicità
Pubblicità

La compagna uccisa, Laura Simonetti, 53 anni era casalinga, e con loro da qualche tempo viveva la seconda vittima, Paola Ferrarese, 27 anni, laureanda in architettura e ingegneria a Trento, figlia della donna uccisa e dell'ex compagno, residente al piano di sopra dello stesso stabile.

I vicini parlano di una coppia tranquilla, e al di sopra di ogni sospetto e senza nessun problema, anche per questo il gesto appare incomprensibile.

Ma gli inquirenti invece stanno seguendo la pista della gelosia, infatti è stata trovata una lettera – scritta dal Rampanelli – dove sarebbero scritte le motivazioni del folle gesto che sarebbero legate a motivi di gelosia. Aveva paura di essere abbandonato dalla «sua Laura» – scrive tragicamente il Rampanelli sulla lettera, anche se la sua compagna non aveva manifestato mai nessuna intenzione di farlo.

Anzi, nel 2013, le era stata particolarmente vicino quando era stato denunciato da una collega del Muse (dove aveva lavorato per un breve periodo) per l'ipotesi di violenza sessuale, accusa dalla quale era poi stato completamente scagionato

Un tragedia che probabilmente l'uomo aveva organizzato e covava da tempo, pur vivendo sereno con la donna, un dramma a cui è difficile dare una spiegazione e che fa parte della mente oscura di ognuno di noi che poi sfocia in autentica follia. Lui ha ucciso solo perchè, nella sua mente malata, sapeva essere l'unica strada per rimanere per sempre insieme alla sua compagna.

Il Rampanelli, (foto) lucidissimo, avrebbe chiamato lui stesso la polizia pochi minuti prima delle 15 e avrebbe spiegato  quello che era appena successo, avrebbe raccontato di aver ucciso le due donne in camera da letto.

Poi sarebbe salito sul tetto, e dopo alcuni secondi dal'arrivo delle forze dell'ordine si sarebbe lanciato dal tetto gridando «ho combinato un bel casino»

Rampanelli, Simonetti e la figlia di lei vivevano al primo piano, l'ex della donna al secondo, a quanto risulta dalla testimonianza (rilasciata a Tgcom 24) di una coppia di amici, accorsi sul posto, che descrivono i due come una coppia tranquilla.

L'uccisione di Paola Ferrarese, la figlia, non sarebbe stata organizzata dal Rampanelli.

Ma il suo rientro in casa all'improvviso dopo l'omicidio di Laura ha costretto l'uomo ad uccidere anche lei. La ragazza si sarebbe accorta subito che c'era qualcosa che non andava e avrebbe tentato di fuggire, ma inutilmente, infatti il Rampanelli l'ha inseguita e ammazzata a con numerose coltellate. 

"Avevo visto lui due giorni fa a spasso col cane" ha detto l'uomo. "Nulla ci avrebbe mai fatto pensare qualcosa di simile" confermano entrambi, che spiegano come Simonetti e il suo ex abbiano un secondo figlio, 30 anni, che vive a Hong Kong.

Sotto la foto di Paola Ferrarese, increduli i primi commenti degli amici sul suo gruppo di facebook, «mi sembra quasi impossibile, ma è' tutto vero…Nn ci sei più…ciao Paola…» «Assurdo….ma in che mondo viviamo! Ciao Paola, il tuo dolce sorriso non morirà mai!» Numerosi gli addii e i cuori….

Leggi qui il parere della Psicologa Forense Marica Malagutti su quanto accaduto

 

Via marchettti – Trento, il luogo del dramma

 

  • Pubblicità
    Pubblicità
Politica31 minuti fa

Fedriga presenta la sua lista personale: Salvini e la Lega spariscono dai simboli

Val di Non – Sole – Paganella34 minuti fa

Nuovi orari per il Crm di Fai della Paganella

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

“Per chi splende questo lume”: a Fondo la storia di Virginia Gattegno

Vita & Famiglia1 ora fa

Sanremo. Pro Vita & Famiglia: «Amadeus e Rai lascino in pace i bambini»

Piana Rotaliana1 ora fa

Mezzolombardo, da giovedì via ai lavori agli uffici postali (che potrebbero durare meno del previsto)

Alto Garda e Ledro3 ore fa

Rolex finisce negli oggetti smarriti del comune, la polizia Locale però scopre che è un falso

Trento3 ore fa

Vigili del fuoco volontari, la nuova sede a Ravina nei pressi dell’uscita A22

Trento4 ore fa

Corte dei Conti, nominato l’ex Commissario del Governo, Gianfranco Bernabei

Italia ed estero4 ore fa

Piccolo miracolo in Siria, neonata trovata viva tra le macerie

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Alla Csen Arena di Cavareno arrivano i campi da padel

Le ultime dal Web4 ore fa

Il web si scatena: chi è e perché nelle ultime ore viene nominato Frank Hoogerbeets?

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

“Predaia Arte & Natura”: aperte le iscrizioni alla quinta edizione del simposio di scultura

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

L’eresia della giovinezza: una serata dedicata a Sylvano Bussotti nelle sale della mostra “Eretici. Arte e vita”

Hi Tech e Ricerca5 ore fa

Wired Next Fest Trentino: presentato stamattina il nuovo festival

Trento5 ore fa

Patt in assemblea, Marchiori: «Parleremo con i candidati presidenti»

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento2 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena6 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Trovato morto in casa un 60 enne di Rovereto

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza