Connect with us
Pubblicità

Trento

Ecco le scuole che educheranno alla cultura Gender. Fratelli d’Italia: «È un cavallo di Troia»

Sono 21 le scuole che a settembre hanno deciso di attivare dei percorsi alla relazione di genere. 

Pubblicato

-

Sono 21 le scuole che a settembre hanno deciso di attivare dei percorsi alla relazione di genere. 
 
Tutti i 21 istituti a settembre, faranno firmare alle famiglie e agli studenti il patto di corresponsabilità con il quale si svincoleranno dall’obbligo di dare puntuali comunicazioni alle famiglie sull’attività extracurricolare che ognuno di questi potrà intraprendere. Non è dato per il momento di sapere cosa succederà se qualche genitore deciderà di non far aderire il figlio a questo progetto. E crediamo che questo potrà succedere vista la netta frattura della comunità sul tema. 
 
A Trento città le scuole che hanno fatto domanda per attivare il percorso sono solo cinque, l'istituto comprensivo 3 di via Vittorio Veneto, L'Enaip, l'istituto di formazione professionale S.Pertini, l'Istituto della Arti "Vittoria, Depero, Bomporti"e L'istituto tecnico tecnologico M.Buonarroti.
 
Le altre scuole sono: Istituto Comprensivo di Arco, Istituto Comprensivo Aldeno-Mattarello, Istituto Comprensivo di Mezzolombardo, Istituto tecnico economico e tecnologico "Carlo Antonio Pilati"(Cles), Istituto Comprensivo Valle dei Laghi, Istituto di istruzione Superiore "Don Milani", Istituto di istruzione "Guetti" (Tione), Istituto Comprensivo Levico Terme, Istituto Comprensivo Alta Val di Sole Istituto Comprensivo Dro, Istituto Comprensivo Isera-Rovereto, Istituto Comprensivo Bassa Val di Sole "G. Ciccolini", Istituto Comprensivo Altopiano di Piné, Istituto Marie Curie (Pergine), Istituto Comprensivo Trento 3, Istituto Comprensivo Giudicarie esteriori
 
La cultura Gender insegnata negli istituti scolastici sta creando in Trentino e in tutta Italia un aspro confronto dialettico e di ideologia. 
 
Da una parte le associazioni e le potenti lobby di lesbiche, gay, bisessuali, e transessuali che intendono portare dentro la scuola, e alla società in genere, i valori che l’hanno fin qui guidata. Mentre dall'altra la famiglia tradizionale formata da padre, madre e relativa prole è il nucleo fondante della nostra società e si vorrebbe da parte di LGBT chiamare famiglia qualunque tipo di unione: uomo-donna, uomo-uomo, donna-donna, uomo con due donne ecc ecc.
 
È uno scontro sociale importante che per alcuni mina e mette in dubbio la nostra stessa storia e cultura.
 
Baluardo che da sempre è attivo per la difesa estrema del valore della famiglia naturale è il movimento Fratelli d'Italia che da tempo a Trento e in tutta la provincia combatte «l'invasione Gender». Dopo la pubblicazione della lista delle scuole che intendono attivare il percorso della cultura Gender, il movimento si è subito messo a disposizione di tutti i cittadini per fornire tutto il materiale necessario per una migliore valutazione della proposta scolastica, mettendosi a disposizione – anche attraverso degli incontri – per chiarire qualsiasi dubbio e per far sì che la scelta che la famiglia opererà sia consapevole, qualunque essa sia.(tel per info 0461 262334)
 
«E’ del tutto evidente che questo attacco deve essere fermato e lo si può fare solamente attraverso la conoscenza di una teoria farneticante, – scrive Fratelli d'Italia in una nota – costruita sul nulla ed al solo scopo di garantire ad una minoranza, a volte sparuta, dei diritti che, secondo lo scrivente, la società trentina non è disposta a concedere. La famiglia tradizionale formata da padre, madre e relativa prole è il nucleo fondante della nostra società e si vorrebbe da parte di LGBT chiamare famiglia qualunque tipo di unione: uomo-donna, uomo-uomo, donna-donna, uomo con due donne e chi più ne ha più ne metta. Fratelli d’Italia – AN desidera contribuire a fermare quest’ondata di follia, che sta pervadendo il nostro tempo, e difende con forza la famiglia tradizionale ed il diritto sacrosanto del bambino ad avere un padre ed una madre. Invitiamo tutti i genitori, e gli studenti stessi, a valutare attentamente i documenti che la scuola proporrà di firmare rifiutando tale firma se si avrà sentore che nel documento di corresponsabilità si celino aperture a fini educativi diversi da quelli approvati dalla famiglia». 
 
Fratelli d'Italia parla anche di atteggiamento riconoscibile come “Cavallo di Troia“ che intende diffondere nella scuola la teoria del Gender che, in breve, vuole destrutturare la famiglia tradizionale asserendo che il genere biologico è secondario e che ognuno è come si sente di essere. Il movimento fa sapere che nei prossimi giorni è intenzionato ad intensificare il lavoro di volantinaggio e di sensibilizzazione della problematica. 
 

  • Pubblicità
    Pubblicità
Fiemme, Fassa e Cembra56 minuti fa

Scoperto laboratorio della cocaina a Canazei: in manette un 35enne albanese

Trento1 ora fa

Tamponi fasulli: i clienti pagavano mille euro. Pronto il registro con i nomi dei ‘furbetti’ del test

Trento1 ora fa

In Trentino nel 2021 boom di richieste di reddito o pensione di cittadinanza

Trento2 ore fa

Quando si terranno i saldi Uniqlo e cosa sarà possibile acquistare

Trento2 ore fa

Segnana: “Itea, le nuove regole riguardano gli alloggi a canone moderato e non a canone sostenibile”

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Scontro tra due auto al bivio per Andalo, in località Rocchetta: illesi i conducenti

Trento4 ore fa

Giorno della Memoria, Fugatti: «Il ricordo sia di stimolo a consolidare i valori della pace e della serena convivenza sociale»

Riflessioni fra Cronaca e Storia4 ore fa

I salvatori di bambini ebrei e l’ “Einstein della matematica”

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Sarca: nuovo incontro con i Bacini montani, chieste modifiche al progetto

Trento5 ore fa

Casino di bersaglio di Corso Buonarroti: via libera allo studio di fattibilità sullo storico edificio

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Quando la passione per la pittura accomuna e fa sognare

Trento5 ore fa

PNRR, ieri l’incontro col ministro Giorgetti sui progetti del sistema Trentino

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

Incendio nei boschi tra Pomarolo e Pedersano, vigili del fuoco al lavoro

Alto Garda e Ledro7 ore fa

Riva del Garda: riparte Time Out

Trento17 ore fa

Assistenza negata ai no vax? Pronta una querela, Apss: «Mai dato indicazioni del genere»

Trento4 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento3 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Fugatti: «Per ora la scuola tiene. Ma siamo pronti a valutare nuovi provvedimenti»

Trento1 settimana fa

Coronavirus: 4 vittime e 885 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Altri 336 contagi da Coronavirus nelle Valli del Noce

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Infermiera no vax di Rovereto muore di Covid a soli 57 anni: aveva deciso di non curarsi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Hotel di lusso nello spazio, dal 2022 la possibilità di soggiornare a 320 km di altezza

Il turismo spaziale è sempre più vicino a diventare realtà, completando la sua offerta con la realizzazione di un hotel di lusso nello spazio. Dopo aver visto Elon…

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

Categorie

di tendenza