Connect with us
Pubblicità

Trento

Mario Tonina alla consegna dei diplomi della Summer School 2015

L’autonomia e la cooperazione hanno permesso al Trentino di essere quello che è, modello di buone prassi e terra di scambio e di condivisione”: queste le parole del consigliere dell’UPT Mario Tonina, che ha fatto gli onori di casa stamane in Consiglio provinciale, nella giornata conclusiva del progetto Summer school 2015 che ha visto la presenza nelle scorse due settimane in Trentino di 40 tra funzionari, sindaci e rappresentati istituzionali provenienti dal Sudamerica, impegnati in un programma di alta formazione.

Pubblicato

-

L’autonomia e la cooperazione hanno permesso al Trentino di essere quello che è, modello di buone prassi e terra di scambio e di condivisione”: queste le parole del consigliere dell’UPT Mario Tonina, che ha fatto gli onori di casa stamane in Consiglio provinciale, nella giornata conclusiva del progetto Summer school 2015 che ha visto la presenza nelle scorse due settimane in Trentino di 40 tra funzionari, sindaci e rappresentati istituzionali provenienti dal Sudamerica, impegnati in un programma di alta formazione.

Tonina ha portato il saluto del Presidente del Consiglio provinciale Bruno Dorigatti e ha ringraziato i partecipanti del progetto, con l’augurio “che queste iniziative si possano tradurre concretamente in occasioni di crescita personali e lavorative”. A tirare le fila di questa iniziativa, giunta alla sesta edizione ci sono l’Ocse, la scuola di Formazione alla solidarietà internazionale della Provincia, la Federazione trentina delle cooperative e l’Università EAFIT di Medellin in Colombia.

Quando il progetto nacque”, ha spiegato Stefano Barbieri, direttore della sede Ocse di Trento, “era rivolto alla sola Colombia e contava un piccolo grappolo di partecipanti. Oggi, interpretando il vero spirito della cooperazione, coinvolgiamo un numero sempre maggiore di soggetti e abbiamo allargato il bacino d’accoglienza: quest’anno i partecipanti sono una quarantina provenienti da 9 paesi dell’America latina (per la prima volta sono rappresentati Cuba e Costa Rica)”.

Pubblicità
Pubblicità

Si tratta di un programma di capacity building nel quale vengono analizzati casi concreti in un contesto di informazione circolare in cui il Trentino è esempio di “buone prassi”: in Argentina, ha spiegato Barbieri, l’esempio delle cantine di Mezzocorona è stato studiato e  tradotto in esperienze locali proprio come conseguenza di questi scambi di esperienze e informazioni sulle reciproche politiche del territorio.

Oltre a Tonina e Barbieri hanno preso parte al momento conclusivo del progetto, e alla cerimonia di consegna dei diplomi, Mauro Cereghini, Presidente del Centro di formazione per la solidarietà internazionale dal gennaio scorso, Carlo Dellasega direttore generale della Federazione trentina delle cooperative e Mario Vargas che segue il progetto dal 2010 per conto dell’Università EAFIT in Colombia.

Dellasega ha ricordato il valore della cooperazione, offrendo quella che ha definito la migliore sintesi dell’ideale cooperativistico, e che viene da una semplice contadina: “la cooperazione ha aiutato le persone ad aiutarsi tra di loro, a progredire, migliorare e creare un benessere diffuso e soprattutto… a pensare”.

Pubblicità
Pubblicità

Cereghini, ha osservato che il Trentino è un esempio di come lo sviluppo locale, l’economia e il business possano andare a braccetto con la solidarietà: in questo senso è assolutamente significativo che la cerimonia di chiusura del progetto avvenga in questa sede, la casa dell’autonomia trentina.

L’incontro si è chiuso con un auspicio condiviso da tutti: che questo momento di conclusione rappresenti l’inizio di un percorso, affinché tutti si possa essere parte di una rete fatta di organizzazioni internazionali con la volontà di condividere le reciproche esperienze: è questo il vero patrimonio da tutelare e rafforzare. 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza