Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Una tassa per l’eurozona: la proposta di Schäuble per riformare l’Europa

 

Lo psicodramma greco delle scorse settimane ha sconvolto l'eurozona: la fiducia tra i vari partner è venuta meno, la reputazione dell'area è stata severamente danneggiata e il futuro dell'Unione europea è sempre più avvolto nell'incertezza. Serve una svolta, una rottura, forse un miracolo.

Pubblicato

-

Lo psicodramma greco delle scorse settimane ha sconvolto l’eurozona: la fiducia tra i vari partner è venuta meno, la reputazione dell’area è stata severamente danneggiata e il futuro dell’Unione europea è sempre più avvolto nell’incertezza. Serve una svolta, una rottura, forse un miracolo.

La prima proposta in tal senso è venuta dal presidente della Repubblica francese, Francois Hollande, che, la settimana scorsa, ha lanciato l’idea della creazione di un “governo della zona euro” dotato di un proprio bilancio e di un proprio parlamento, in grado di assicurarne il controllo democratico.

La proposta è stata accolta positivamente a Berlino. Secondo un articolo pubblicato dal settimanale tedesco “Der Spiegel”, il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schäuble, sarebbe aperto all’idea di creare un bilancio della zona euro, alimentato da risorse finanziarie trasferite dai bilanci nazionali e provenienti dalle tasse sul reddito e dall’Iva dei singoli paesi. Inoltre, a Berlino si starebbe anche riflettendo sull’introduzione di un “Euro-finanzminister”, cioè un ministro delle Finanze della zona euro, incaricato di gestire il bilancio e con il potere di imporre una tassa supplementare ai paesi membri dell’Unione monetaria. “Siamo pronti a discutere francamente su questi temi”, fanno sapere dal Ministero delle Finanze tedesco.

Pubblicità
Pubblicità

Anche la Commissione europea condivide la proposta francese. Sempre secondo “Der Spiegel”, il Presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker, si sarebbe mostrato favorevole alla creazione di un bilancio dell’eurozona e, più in generale, all’introduzione di un “meccanismo di stabilizzazione fiscale per la zona euro”, che consentirebbe di godere di margini di manovra più ampi in caso di recessione.

Per raggiungere un tale risultato sarebbe già all’opera un gruppo di lavoro guidato dall’ex presidente del Consiglio italiano, Mario Monti. Questo gruppo di esperti, nato con l’obiettivo di studiare l’introduzione di “risorse proprie” per il bilancio dell’Unione europea, avrebbe recentemente ricevuto un nuovo mandato: riflettere su come sviluppare una “capacità fiscale dell’area euro”. In altre parole, come introdurre una propria tassa.

L’unica a storcere il naso, per ora, sarebbe Angela Merkel. La cancelliera tedesca sospetta, infatti, che il governo economico della zona euro proposto dai francesi non sia altro che un cavallo di Troia per mettere in atto un’ “unione dei trasferimenti”, che condannerà i paesi del Nord Europa a finanziare il debito di quelli del Sud Europa. Inoltre, Merkel teme che il progetto francese finisca per marginalizzare importanti paesi dell’Unione esterni alla moneta unica, come Regno Unito, Svezia e Polonia, con il rischio di spaccare in due la costruzione europea.

Pubblicità
Pubblicità

La proposta francese, così come rilanciata dal ministro delle Finanze tedesco, rappresenta una netta rottura con la strategia che l’Unione europea ha perseguito dall’inizio della crisi. Fino ad oggi, infatti, l’Ue si è limitata a blindare i vincoli di bilancio introdotti dal Patto di Stabilità e Crescita e ribaditi dal Fiscal Compact. Vincoli che gli stati membri hanno puntualmente violato.

La nuova proposta è decisamente più ambiziosa: riscuotere le tasse è uno dei pilastri della sovranità statale. Se Schäuble trasformerà queste idee in un progetto di riforma concreto, si renderà artefice di una scelta tanto inattesa quanto coraggiosa. Una scelta europeista che obbligherà gli stati membri a rinunciare a una fetta fondamentale della loro sovranità. Ma anche una scelta altamente impopolare, che rischia di scatenare il malcontento della popolazione tedesca, terrorizzata da ogni perdita di controllo sul proprio denaro.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza