Connect with us
Pubblicità

Trento

Gli orsi problematici potranno essere abbattuti. Ma intanto ce li dobbiamo tenere tutti

Ogni giorno può essere quello giusto per la cattura di Kj2, l’orsa responsabile dell’aggressione di un runner a Cadine, il 10 giugno scorso. 

Pubblicato

-

Ogni giorno può essere quello giusto per la cattura di Kj2, l’orsa responsabile dell’aggressione di un runner a Cadine, il 10 giugno scorso. 

Il plantigrado verrà rinchiuso nell’area del Casteller a Trento oppure abbattuto, a seconda di quanto suggeriranno ragioni di opportunità e sicurezza. La captivazione o l’eliminazione dell’animale problematico sono in ogni caso già autorizzate dall’ordinanza adottata d’urgenza dopo l’episodio di Cadine dal presidente della Provincia, Ugo Rossi.

A fare il punto della situazione è stato oggi l’assessore Michele Dallapiccola, ospite della III Comissione consiliare, riunita dal presidente Mario Tonina proprio per chiarire ulteriormente come stia procedendo il progetto Life Ursus. Lo stesso Tonina ha esordito e chiuso la riunione, affermando che occorre restituire serenità ai trentini, elaborare risposte rapide e gestire quindi in modo positivo la prosecuzione di un progetto ereditato dal passato.

Pubblicità
Pubblicità

Dallapiccola ha spiegato la strategia adottata assieme al presidente Rossi e che si sta proponendo al ministro per l’ambiente Gian Luca Galletti (la partita si dovrebbe chiudere in pochissimi giorni). Non si chiede di fissare una soglia numerica complessiva degli orsi per il Trentino, che paradossalmente potrebbe portare all’eliminazione di orsi “buoni” e alla libera circolazione di altri “cattivi”.

Si vuole invece mano libera per intervenire nei confronti non solo degli orsi “dannosi”, ma di tutti quelli “problematici”, inclusi quindi quelli responsabili di attacchi all’uomo o altri comportamenti gravi. Si ritiene che questa politica sia la migliore per dare ancora futuro al programma di ripopolamento degli orsi sulle Alpi centrali e orientali – l’obiettivo di fondo di Life Ursus – rendendolo compatibile con la fortemente diminuita accettazione sociale del grosso animale selvatico. Che rimane al di là di tutto un “plus” ancora molto rilevante per l’immagine e la qualità ambientale del Trentino.

Tecnicamente, occorre in sostanza rivedere le regole del tavolo Pacobace e da questo punto di vista è positivo – ha detto l’assessore – che la Regione Lombardia abbia ratificato la delibera trentina dell’anno scorso per la cattura degli orsi dannosi.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi l’assessore ha risposto anche a una serie di domande puntuali del consigliere Rodolfo Borga. Ecco i relativi chiarimenti.

1) Ad oggi gli orsi trentini sono 41, cui vanno aggiunti 12/13 nati nel 2015.

2) Gli ormai famosi campanellini anti-orso sono realmente efficaci e ne verrà quindi promosso l’utilizzo, ci sono dati statistici eloquenti ad esempio dai territori del Nord America e “non stiamo certo sperimentando – ha detto l’assessore – sulla pelle dei cittadini".

3) In questi anni di reintroduzione dell’Ursus arctos, sono 22 gli orsi che hanno lasciato il Trentino per andare a colonizzare altri territori. M25 si è stabilito tra la Valtellina e la Valcamonica, MJ4 ha per lungo tempo effettuato degli andirivieni dal bellunese, ma ora sembra stabilmente rientrato in provincia, M4 ha fatto molti danni sull’altopiano di Asiago, è rimasto poi ferito e attualmente è scomparso. Nessuna segnalazione certa consente di affermare la presenza di plantigradi nel Trentino orientale.

4) Per la cattura di KJ2 e per la salvaguardia della popolazione sono al lavoro da giugno circa trenta forestali, non si è provveduto ad alcuna assunzione ad hoc.

5) La contabilità storica dei cosiddetti falsi attacchi messi in atto dagli orsi è di 13 in totale, più 3 cosiddetti finti attacchi. Nel complesso sono stati effettuati da non oltre il 5-6% della popolazione di plantigradi.

5) KJ2 è un’orsa nata nel 2002 ed è stata identificata nel giro di 72 ore dopo l’aggressione di Cadine. L’areale in cui si sta muovendo è tenuto sotto stretta osservazione, attualmente l’animale non è comunque più nella zona di Cadine.

{facebookpopup}

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza