Connect with us
Pubblicità

Trento

Ciak per l’Euregio ad Expo 2015.

Proseguono gli appuntamenti milanesi della Settimana dell’Euregio all’Expo 2015.

Pubblicato

-

Proseguono gli appuntamenti milanesi della Settimana dell’Euregio all’Expo 2015.

In questa settimana importante che vede i tre territori dell’Euregio impegnati a mostrare il loro volto unitario al mondo intero dalle Dolomiti al cibo, dall’innovazione alle location cinematografiche, dalla green economy al wellness ed allo sport, ieri si è parlato di cinema all’incontro “Films in the Euregio”.

Pubblicità
Pubblicità

Nella conferenza stampa alla quale ha partecipato il noto regista austriaco Ernst Gossner, che ha raccontato la trama del suo film “Der Stille Berg” (la montagna silenziosa), si è parlato del grande contributo da parte delle tre film commission dell’Euregio che congiuntamente hanno sostenuto, anche in termini finanziari, la sua opera girata prevalentemente nel territorio alpino dell’Euregio.

Afferma Gossner: «Per me come regista la storia è al centro delle cose. Il nostro territorio dell’Euregio ha da offrire molto sotto questo punto di vista, dalla cultura al paesaggio fino alla storia. La promozione di produzioni cinematografiche congiunte dell’Euregio è un contributo notevole per far sì che l’Euregio arrivi ai cuori e non solo alla mente delle persone. “La montagna silenziosa” è stato un esempio straordinario, al quale dovrebbero seguire tanti altri progetti.»

Guardiamo più da vicino le varie realtà che si presentavano oggi a Milano e che offrono grazie alla rete creata dall’Euregio tra le  Film Commission e i Film Festival territoriali possibilità in ambito cinematografico alle affermate produzioni internazionali, ma anche ai giovani talenti della nostra regione desiderosi di seguire i passi dei fratelli Lumière.

Pubblicità
Pubblicità

La Trentino Film Commission & Film Fund è un Ente compartecipato dalla Provincia autonoma di Trento e da Trentino Sviluppo, in collaborazione con Fondazione Museo Storico di Trento e Università degli Studi di Trento.

Laura Zumiani e Luca Ferrario della TFC ci dicono che «L’Ente inaugurato nel 2011 offre assistenza gratuita a produzioni cinematografiche, televisive e documentaristiche, nazionali e internazionali, in grado di  valorizzare e diffondere il patrimonio culturale, ambientale e storico del Trentino. Grazie ad una consolidata rete di rapporti con il territorio, la Trentino Film Commission è in grado di garantire servizi quali location scouting, contatti con i professionisti locali, con le istituzioni, le pubbliche amministrazioni, le forze dell’ordine e facilitazioni per l’ottenimento di permessi, ospitalità agevolata, uffici di produzione e supporto nell’individuazione di soluzioni logistiche e tecniche».

Le ricadute dei finanziamenti della TFC in termini di promozione del territorio e creazione di indotto ed occupazione in Trentino sono molto rilevanti, come pure è fondamentale la collaborazione promossa dall’Euregio in ambito di produzione cinematografica che ha consentito alle film commission dei tre territori di poter lavorare su progetti condivisi e transfrontalieri.

Da maggio 2011 la TFC può contare su un fondo pari ad 1,2 milioni di Euro per sostenere le produzioni cinematografiche, televisive e documentaristiche. Anche quest’anno gli interessati potranno inoltrare domanda di finanziamento per le proprie opere entro il 25 settembre. Il regolamento completo è consultabile sul sito: www.trentinofilmcommission.it

Luana Bisesti e il presidente Roberto De Martin hanno, invece, presentato il Trento Film Festival che è il primo e più antico festival internazionale del cinema dedicato alla montagna, all’esplorazione e all’avventura.

Giunto alla 63° edizione, ogni anno il festival registra una continua crescita, sia in termini di partecipazione di opere, sia di pubblico. Quest’anno sono stati ben 451 i film iscritti alla rassegna, il numero più alto nella sua storia, con opere provenienti da diverse parti del mondo, tra le quali Europa, Stati Uniti, Sud America, Sudafrica, India e diversi paesi orientali. Un successo che dipende dalla formula del festival che offre, oltre a una programmazione ricca e  poliedrica, un intenso programma di eventi, serate alpinistiche, incontri letterari, costituendo una vera e propria officina di idee e sollecitazioni in grado di soddisfare i gusti e gli interessi di un pubblico sempre più vasto ed esigente.

Luana Bisesti, direttrice del Trento Film Festival dice: «Il festival offre allo spettatore la possibilità di potere ammirare le migliori opere recenti, di ogni genere e durata, che hanno per protagoniste o sfondo le montagne e le regioni estreme del mondo, raccontando le storie più affascinanti del rapporto tra l’uomo e la natura, promuovendo la conoscenza e la difesa dei territori, approfondendo i legami con popoli e culture, celebrando le grandi e piccole imprese alpinistiche e degli sport alpini in genere».

Sara Valduga della Business Location Südtirol Film Fund & Commission dell’Alto Adige, ci informa che la BLS sostiene le produzioni audiovisive in Provincia di Bolzano dal primo gennaio 2009 e dal 2010 gestisce il fondo annuale di 5 milioni di Euro che la Provincia Autonoma di Bolzano mette a disposizione per il sostegno economico alle produzioni cinematografiche e televisive che producono documentari, lungometraggi e serie televisive realizzati totalmente o parzialmente sul territorio provinciale. Per l’anno in corso il termine ultimo di presentazione della domanda di finanziamento alla BLS è fissato al 23 settembre.

Helene Christanell e Antonella Arseni hanno presentato il film festival Bolzano Cinema che propone, ogni anno, un cartellone di film accuratamente selezionati, la presenza di ospiti prestigiosi ed un interessante programma per gli addetti ai lavori. Il Festival fa incontrare in modo originale il mondo culturale tedesco con quello italiano rispecchiando perfettamente il concetto di cultura in cui l’Euregio Tirolo – Alto Adige – Trentino si riconosce.

Infine, Philipp Umek ci ha presentato l’INNSBRUCK film CAMPUS, il primo campus austriaco che dalla sua fondazione nel 2013 accoglie ogni anno nuovi talenti nel campo della cinematografia provenienti dall’Austria e dall’Italia e dal 2015 anche dalla Slovenia per una settimana di incontri con esperti di livello internazionale. Master class, conferenze, open talk e proiezioni cinematografiche offrono l’occasione per confrontarsi sul piano artistico con la cinematografia quale strumento espressivo.

In collaborazione con l’Internationales Film Festival Innsbruck (IFFI), il Film CAMPUS crea una ponte di collegamento fra il mondo cinematografico già affermato e la nuova generazione di registi e produttori. In nessun altro luogo dell’Austria le nuove leve della cinematografia avrebbero lo spazio ed occasione per muoversi all’interno di una realtà che coniuga direttamente la dimensione del film festival con quella di piattaforma formativa specifica.

Possono iscriversi al campus giovani talenti provenienti da Austria, Italia e Slovenia tra i 20 e i 35 anni, che abbiano già maturato qualche esperienza in ambito cinematografico. Il campus è aperto agli operatori del settore cinematografico nelle varie specializzazioni e competenze. Il prossimo bando sarà aperto ad aprile 2016.

A cura di Mario Amendola

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza