Connect with us
Pubblicità

Trento

Mattarello: salute a rischio per i bimbi dell’asilo nido «La Mongolfiera»

 
La denuncia arriva da alcuni genitori dei bimbi dell'asilo comunale «La Mongolfiera» di Mattarello che si sono rivolti al consigliere comunale Claudio Cia. 

Pubblicato

-

 
La denuncia arriva da alcuni genitori dei bimbi dell'asilo comunale «La Mongolfiera» di Mattarello che si sono rivolti al consigliere comunale Claudio Cia. 
 
Sembra che secondo alcuni genitori ci sia una situazione di forte disagio sia per i piccoli utenti dell'asilo nido comunale che per le stesse operatrici, dovuta all'esposizione per dieci ore al giorno a temperature che oscillano tra i 30 e i 40 gradi in un ambiente non areato. L'asilo è frequentato da bambini con età compresa dai tre mesi ai tre anni, che arrivano al mattino alle otto e se ne vanno il pomeriggio alle 17.30.
 
Le operatrici – denunciano i genitori – devono continuamente spostarli, in locali ove non entrano i raggi solari o creare correnti d'aria per farli respirare ma che sono dannose per i piccoli. La cosa è stata più volte segnalata al Comune di Trento ma inutilmente. La struttura è gestita dalla cooperativa "la Coccinella", ma per la manutenzione straordinaria e ordinaria dipende dal comune di Trento. 
 
Diversi genitori hanno telefonano all'ufficio comunale di competenza e hanno riferito di essere stati trattati in malo modo, «è stato detto loro che i piccoli basta tenerli a casa, che all’asilo nido se vogliono possono fare giochi d'acqua, che le educatrici sanno come intervenire e che le stesse non hanno mai evidenziato il problema, cosa smentita dalle stesse che ai genitori hanno riferito di aver più volte segnalato il problema».
 
Che i genitori hanno ragione è confermato anche dal direttore della cooperativa Coccinella Mattia Garibaldi, che dopo aver sentito le proteste e le lamentele si è messo in contatto con il comune cercando di capire come risolvere il problema. «Al Nido di Mattarello, – ci spiega il direttore Garibaldi – non esiste un impianto di raffrescamento ma solo di ricircolo dell'aria che fra l'altro è anche obsoleto e che non può certo essere attivato di giorno perchè peggiorerebbe ancora di più le cose, ma solo la notte». 
 
Le temperature di questi giorni purtroppo hanno aggravato di colpo il problema, «dal comune – continua Garibaldi – ci hanno detto che nei prossimi giorni i tecnici del comune passeranno a vedere se è possibile risolvere il problema». Quindi ricapitolando; la cooperativa Coccinella ha chiesto al comune di attivarsi a metà giugno, ma da allora nulla si è ancora mosso e i bambini sono a rischio insolazione. 
 
Ma non solo, il responsabile del Comune ha dichiarato stizzito che lui lavora 10 ore al giorno e viene pagato per 7, che se si vuole un impianto di refrigerazione bisogna far domanda e, bilancio permettendo, nei prossimi anni forse verrà installato. A quanto risulta però il problema non è fare l’impianto ma mettere in funzione quello esistente.
 
Come sempre rammarica – dicono con amarezza i genitori – sentire risposte evasive, con toni alterati e arroganti date a persone che dovendo lavorare, non hanno alternative e sono costretti a lasciare i loro piccoli in ambiente non idoneo, a grave rischio di salute per i loro piccini.
 
Ma, pur non conoscendo a fondo il problema ci permettiamo di dire; ma nessun genio in comune in questo mese di tempo ha pensato di acquistare alcuni «pinguini» per refrigerare alcuni ambienti dove i bimbi sostano più spesso? {facebookpopup}
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza